Ferzan Ozpetek: al via le riprese del suo nuovo film Rosso Istanbul

- Pubblicità -
Pubblicità
Pubblicità

Sono ufficialmente partite le riprese di Rosso Istanbul, il nuovo film di Ferzan Ozpetek che sarà girato interamente in Turchia. La pellicola segna così il ritorno del regista agli esordi della sua fortunatissima carriera (Il bagno turco, Harem Suare) dopo ben 8 film realizzati interamente in Italia.

Il cast di Rosso Istanbul, tratto dall’omonimo romanzo scritto dallo stesso Ferzan Ozpetek nel 2013, sarà composto esclusivamente da attori turchi, tra cui anche la musa del regista Serra Yilmaz.

L’ultimo film di Ferzan Ozpetek, Allacciate le cinture, è uscito nel 2014. Il suo secondo romanzo, invece, Sei la mia vita, è uscito lo scorso anno.

Ferzan Ozpetek ha sposato il compagno Simone a Roma

La trama ufficiale del romanzo Rosso Istanbul:

Tutto comincia una sera, quando un regista turco che vive a Roma decide di prendere un aereo per Istanbul, dov’è nato e cresciuto. L’improvviso ritorno a casa accende a uno a uno i ricordi: della madre, donna bellissima e malinconica; del padre, misteriosamente scomparso e altrettanto misteriosamente ricomparso dieci anni dopo; della nonna, raffinata “principessa ottomana”; delle “zie”, amiche della madre, assetate di vita e di passioni; della fedele domestica Diamante. Del primo aquilone, del primo film, dei primi baci rubati. Del profumo di tigli e delle estati languide, che non finiscono mai, sul Mar di Marmara. E, ovviamente, del primo amore, proibito, struggente e perduto. Ma Istanbul sa cogliere ancora una volta il protagonista di sorpresa. E lo trattiene, anche se lui vorrebbe ripartire. Perché se il passato, talvolta, ritorna, il presente ha spesso il dono di afferrarci: basta un incontro, una telefonata, un graffito su un muro.

I passi del regista si incrociano con quelli di una donna. Sono partiti insieme da Roma, sullo stesso aereo, seduti vicini. Non si conoscono. Non ancora. Lei è in viaggio di lavoro e di piacere, in compagnia del marito e di una coppia di giovani colleghi. Ma a Istanbul accadrà qualcosa che cambierà per sempre la sua vita. Tra caffè e hamam, amori irrisolti e tradimenti svelati, nostalgia e voluttà, i destini del regista e della donna inesorabilmente si sfiorano e, alla fine, convergono. Questo libro è una dichiarazione d’amore a una città, Istanbul.

correlati

Un volto radioso per il nuovo anno con Maria Galland

Dopo la pausa di fine anno si riparte per una nuova stagione. Come sempre, noi donne affronteremo la vita con un volto radioso, espressione...

Il documentario su Emilio Vedova in streaming su WantedZone

Da venerdì 4 dicembre Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio torna disponibile sulla piattaforma WantedZone, il documentario che ripercorre la vita e l'opera del maestro dell'Arte...

Venezia attraverso l’obbiettivo Gianni Berengo nel documentario di Donna Serbe-Davis

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, in collaborazione con il Festival Cinemambiente, propone ,  giovedì 19 novembre, dalle ore 18.30, la visione in streaming...

Decameron di Triennale Milano: Sabina Guzzanti

Proseguono gli appuntamenti di Triennale Decameron – nuovo format di Triennale Milano che invita artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti a...