Home Life Istanbul cose da vedere: attrazioni, meteo e info utili

Istanbul cose da vedere: attrazioni, meteo e info utili

758
Photo by Adli Wahid on Unsplash
 

State pensando a un viaggetto in una bella città d’arte che sia però alla portata del vostro portafogli? Una delle tante opzioni a vostra disposizione è la stupenda Istanbul. Se non siete mai stati in Turchia ma è un paese che vi ha sempre affascinati, qui di seguito troverete tutte le informazioni necessarie per organizzare il vostro prossimo viaggio.

Siete pronti a immergervi nelle bellezze dell’antica città di Istanbul? Allora continuante a leggere.

Istanbul storia e informazioni generali

Fondata nel 667 a. C. dai coloni greci di Megara, Istanbul è stata nei secoli teatro di grandi guerre e rivolte nonché oggetto della disputa tra imperi e imperatori. Conosciuta prima con i nomi di Bisanzio, Costantinopoli e Nuova Roma, la città di Istanbul è stata, nel corso della storia, capitale di ben quattro imperi, quello romano (330-395), quello bizantino (395-1204 e 1261-1453), quello latino (1204-1261) e quello ottomano (1453-1922).

Capoluogo della regione turca di Marmara, la città di Istanbul, con i suoi 15 milioni di abitanti, è considerata come uno dei centri metropolitani più popolosi al mondo. Divisa unicamente dal Bosforo – stretto che unisce il Mar Nero e il Mare di Marmara – Istanbul è di fatto l’unica città che fa parte di due diversi continenti; essa si estende infatti in Europa (nella regione della Tracia) e in Asia (nella penisola dell’Anatolia).

Una città affascinante quella di Istanbul, dalla storia assai intricata e con un patrimonio culturale immensio. Nell’anno 2010, infatti, la citta è stata capitale della cultura e sin dal 1985 alcune delle sue aree storiche più belle sono entrate a far parte della lista UNESCO dei patrimoni dell’umanità.

Istanbul cose da vedere

Isanbul è considerata una megalopoli sia per estensione del territorio che per densità di popolazione, ecco perché, per visitarla al meglio, dovrete creare prima di partire un itinerario dettagliato delle cose da vedere. Tra musei, monumenti, chiese e luoghi turistici, a Istanbul si corre il rischio di perdersi!

Ma se volete che la vostra vacanza sia smart e indimenticabile, qui di seguito troverete le attrazioni più famose e interessanti da visitare.

S Sofia Istanbul: la Basilica di Santa Sofia è senza dubbio uno dei monumenti più importanti della città. Dal 1935, grazie al primo presidente tuco nonché fondatore della Repubblica di Turchia, Mustafa Kemal Ataturk, la basilica è stata trasformata da luogo di culto a museo vero e proprio. Nel marzo del 2019, tuttavia, l’attuale presidente turco Erdogan, ha annunciato che presto la basilica tornerà a essere un luogo di culto e verrà trasformata in moschea.

Moschea Blu Istanbul: è di sicuro uno dei luoghi religiosi più affascinanti al mondo. La Moschea Blu deve in effetti il suo nome alle piastrelle di ceramica turchese che adornando le sue pareti e la cupola e alle maioliche di Iznik nei toni dal blu al verde che ricoprono pareti, colonne e archi. Grazie a tutto questo colore e alla luce che filtra dalle vetrate, la moschea è avvolta da una suggestiva luce che sembra trasportare i visitatori in un mondo incantato.

Palazzo di Topkapi Istanbul: quello che una volta era il palazzo del potere ottomano, oggi è uno dei più importanti musei della Turchia, nonché il più visitato dai turisti. Il Topkapi Saray (‘saray’ in turco vuol dire ‘palazzo’) si affaccia sul Bosforo ed è diviso in tre grandi coorti; la prima comprende un enorme e magnifico giardino; nella seconda invece trovete giardini, le cucine del palazzo con le bellissime collezioni di ceramiche e cristalli e una zona che in antichità era riservata al Sultano, ovvero l’Harem; la terza coorte comprende la sala delle udienze del Sultano, la bibblioteca del Sultano Ahmet III, una mostra di abiti storici e i famosi gioielli del Tesoro Imperiale.

Per visitare una struttura del genere è necessario avere a disposizione un’intera giornata. Inoltre vi segnaliamo che la zona più interessante, ovvero quella dell’Harem, prevede l’acquisto di un biglietto aggiuntivo ma, fidatevi, ne vale assolutamente la pena.

leggi anche: Un viaggio nel lusso de La Mamounia di Marrakech

Bosforo Istanbul: il Bosforo è lo stretto che divide il continente europeo da quello asiatico ed è un punto panoramico suggestivo da visitare. Sullo stretto inoltre campeggia un moderno ponte d’acciaio, costruito nel 1973 con la collaborazione anche di architetti e ingegneri italiani.

Cisterna Basilica Istanbul: è la più grande cisterna sotterranea ancora conservata nella città. Oltre a essere un luogo storico di grande interessente, la cisterna è anche considerata una location imperdibile per gli amanti della cultura pop. La Cisterna Basilica infatti appare nel videogioco del 2011 Assassin’s Creed: Revelations, nel romanzo e nel film Inferno di Dan Brown. Inoltre la basilica è stata utilizzata come location del film Agente 007, dall Russia con amore.

Torre di Galata Istanbul: nel distretto di Galata di trova una torre medievale costruita nel 1348 da Rosso Doria, prima dovernatore genovese della regione.

Bazar Egiziano Istanbul: per gli amanti dello shopping è immancabile una visita al Bazar Egiziano. E’ uno dei bazar più grandi di Istanbul del distretto di Fatih, nel quartiere di Eminonu, dove è possibile acquistare ogni sorta di souvenir ma soprattutto le spezie più pregiate e profumate.

Aeroporto Istanbul

Gli aeroporti della città sono tre, quello di Ataturk, di Sabiha Gokçen e il nuovissimo aeroporto di İstanbul Havalimanı.

L’aeroporto di Istanbul Ataturk è quello principale e internazionale nonché il più grande della Turchia. E’ facilmente raggiungibile dalla città grazie agli afficientissimi mezzi di trasporto pubblico. Se acquisterete l’Istanbul Tourist Pass, compreso nel prezzo ci sarà anche il diritto al trannsfer privato da o per l’aeroporto. In ogni caso, l’Istanbul Airport di Ataturk si trova al capolinea della linea M1 della metropolitana.

L’aeroporto di Sabiha Gökçen è il secondo scalo di Istanbul e si trova nella parte asiatica della città a 50km da piazza Taksim e deve il suo nome alla prima donna pilota militare.

L’Istanbul Havalimani, è il terzo e nuovo aeroporto di Istanbul ed è diventato il punto principale di scalo della città. Inaugurato il 6 aprile 2019, si trova nella parte europea di Istanbul a 45 km a nord dalla zona turista di Sultanahmet.

Meteo Istanbul

Nonostante si trovi sullo stesso parallelo di Napoli, Istanbul ha un meteo decisamente diverso dalla città partenopea. Il suo clima infatti è per metà mediterraneo e per metà continentale.

Essendo molto esposta soprattutto nella parte nord, la città è interessata quasi sempre da un forte vento. Cioè significa che il tempo è assai variabile.

L’inverno non è molto rigido e raramente la temperatura scende sotto lo zero. L’estate invece è calda più o meno come nella nostra penisola ma di solito il vento mitiga l’afa. Il periodo migliore per visitare la città è senza dubbio in primavera e soprattutto durante il mese di aprile. Ma attenzione perché aprile è considerato come il mese dell’alta stagione turistica turca quindi potreste trovare dei prezzi più alti del solito. Se non siete quindi troppo sensibili al clima ed esigenti, l’autunno potrebbe essere un buon compromesso.