Frasi sul teatro: da Pirandello a Shakespeare e Eduardo de Filippo

Pubblicità
- pubblicità -
 

A teatro si crea magia. Qui, a differenza del cinema e della televisione, si crea un contatto diretto tra gli attori e il pubblico che decreta immediatamente il successo  e il gradimento attraverso gli applausi. Il 27 marzo è la giornata mondiale del Teatro. Non è una giornata dedicata solo a far conoscere e a riconoscere il valore del teatro come forma d’arte e come crescita personale ma soprattutto a diffondere e difendere un diritto importantissimo : la libertà d’espressione. Ecco quindi alcune belle frasi sul teatro.

Frasi sul teatro

  • “Quanto è magico entrare in un teatro e vedere spegnersi le luci. Non so perché. C’è un silenzio profondo, ed ecco che il sipario inizia ad aprirsi. Forse è rosso. Ed entri in un altro mondo.” (David Lynch)
  • “Benvenuti a teatro. Dove tutto è finto ma niente è falso.” (Gigi Proietti)
  • “La cultura è un bene comune primario come l’acqua; i teatri le biblioteche i cinema sono come tanti acquedotti.” (Claudio Abbado)
  • “Il teatro non è il paese della realtà: ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, un sole che esce da sotto terra. Ma è il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco.” (Victor Hugo)
  • “Il teatro è una zona franca della vita, lì si è immortali.” (Vittorio Gassman)
  • “Il teatro è poesia che esce da un libro per farsi umana.” (Federico Garcia Lorca)
  • “Il teatro per la sua intrinseca sostanza è fra le arti la più idonea a parlare direttamente al cuore e alla sensibilità della collettività. Noi vorremmo che autorità e giunte comunali si formassero questa precisa coscienza del teatro considerandolo come una necessità collettiva, come un bisogno dei cittadini, come un pubblico servizio alla stregua della metropolitana e dei vigili del fuoco.” (Paolo Grassi)
  • “E poi sapete che vi dico: gli attori vivono più a lungo, perché vivendo anche le vite degli altri, le aggiungono alle loro.” (Carlo Giuffré)
  • “Non si può vivere senza, l’umanità non può vivere senza il Teatro. Forse un giorno si potrà vivere senza il cinema, ma senza il Teatro è impossibile. Almeno finché esiste l’uomo, finché esiste lo specchio, il riflesso di noi stessi che respira, vivo come noi. L’uomo ha bisogno dell’uomo, di essere riconosciuto, di vedersi di fronte e farsi delle domande, per cui non penso che il Teatro morirà mai.” (Emma Dante)
  • “Si recitano ruoli di eroi perché si è vigliacchi, ruoli di santi perché si è delle carogne. Ma, più di tutto, si recita perché altrimenti si diventerebbe pazzi.” (Vittorio Gassman)
  • “Il teatro è meraviglioso proprio in quanto mette in scena gli stati d’animo, coinvolge mantenendo nel contempo le distanze della vita vera. Il teatro è una scuola di emozioni come le fiabe per bambini.” (Paolo Crepet)
- Pubblicità -

 

Frasi sul teatro Pirandello

Luigi Pirandello fu uno tra i più noti drammaturghi italiani del XX secolo. Scrisse romanzi e novelle e oltre 50 opere teatrali. La sua arte venne riconosciuta a tal punto che nel 1934 vinse il premio Nobel per la letteratura. Ecco qui alcune delle più belle frasi sul teatro di Luigi Pirandello.

  • “Ogni fantasma, ogni creatura d’arte, per essere, deve avere il suo dramma, cioè un dramma di cui esso sia personaggio e per cui è personaggio. Il dramma è la ragion d’essere del personaggio; è la sua funzione vitale : necessaria per esistere” da ” Sei personaggi in cerca di autore”
  • “Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.” da “Menzogna e Sincerità”
  • “C’è una maschera per la famiglia, una per la società, una per il lavoro. E quando stai solo, resti nessuno.”
  • “Che triste parte quella degli incompresi nella commedia della vita! Amarezze, per cibo quotidiano: e per compenso il ridicolo.”
  • “Che cos’è un palcoscenico? Mah, vedi? Un luogo dove si giuoca a far sul serio.”
  • “Quando un personaggio è nato, acquista subito una tale indipendenza anche dal suo stesso autore, che può esser da tutti immaginato in tant’altre situazioni in cui l’autore non pensò di metterlo, e acquistare anche, a volte, un significato che l’autore non si sognò mai di dargli!” da ” Sei personaggi in cerca di autore”
  • “Nessun artista crede alla verità oggettiva, cioè reale in sé, del mondo che rappresenta. Ma si potrebbe dire che questa verità oggettiva, non solo per l’artista, non esiste per nessuno.” da ” L’Umorismo”
  • “Chi ha la ventura di nascere personaggio vivo, può ridersi anche della morte. Non muore più… Chi era Sancho Panza? Chi era don Abbondio? Eppure vivono eterni, perché – vivi germi – ebbero la ventura di trovare una matrice feconda, una fantasia che li seppe allevare e nutrire, far vivere per l’eternità.” da “Sei personaggi in cerca di autore”
  • “Un personaggio […] può sempre domandare a un uomo chi è. Perché un personaggio ha veramente una vita sua, segnata di caratteri suoi, per cui è sempre “qualcuno”. Mentre un uomo – non dico lei, adesso – un uomo così in genere, può non esser “nessuno”.” da “Sei personaggi in cerca di autore”

 

Frasi sul teatro Eduardo de Filippo

- Pubblicità -

Riconosciuto come uno dei più grandi artisti italiani di tutti i tempi, fu autore, regista e attore. Figlio di un attore, Eduardo Scarpetta, iniziò a recitare fin da piccolo e nella sua carriera divenne anche molto amico di Totò. Nel 1931 con la sorella Titina e il fratello Peppino formò la compagnia del Teatro Umoristico con la quale riscosse ovunque grandi successi. Eduardo De Filippo si può considerare una vera icona di Napoli. Ecco alcune delle più belle frasi sul teatro di Eduardo de Filippo.

  • Avevo quattro anni la prima volta che sono salito alla ribalta con un vestitino da cinese: uno splendore abbagliante. Ero a Roma al teatro Valli, ero piccolo e sbigottito. Mi portarono in scena all’ultimo momento. La recita è luce, è sorpresa. Per anni ho recitato in teatrini popolarissimi. Mi ricordo che le rappresentazioni erano continue e il pubblico indisciplinato tentava di entrare sempre, c’era un impresario che pigliava l’idrante dei pompieri e innaffiava il pubblico urlando: “Uscite, uscite”.
  • “Totò era del rione Sanità, io lì andavo a scuola, ci vedevamo spesso anche prima di lavorare insieme. Quella era la Napoli dei napoletani, della gente umile, dei venditori, dei negozi di cibarie. Qualsiasi cosa Totò toccasse diventava incantata. Aveva una sensibilità straordinaria, era un grande osservatore. Le maschere napoletane e la nostra commedia dell’arte sono passate attraverso Totò.
  • Napule è ‘nu paese curioso: è ‘nu teatro antico, sempre apierto. Ce nasce gente ca senza cuncierto scenne p’ ‘e strate e sape recita’.
  • “Io mi riallaccio a quello che ha detto un mio collega francese: “Il teatro si fa, non si discute”. E così ho fatto.”
  • “Se un’idea non ha significato e utilità sociale non m’interessa lavorarci sopra.“
  • “Il teatro non è altro che il disperato sforzo dell’uomo di dare un senso alla vita.”
  • “Nel teatro si vive sul serio quello che gli altri recitano male nella vita.”
  • “Il teatro porta alla vita e la vita porta al teatro. Non si possono scindere le due cose.”
  • “Per fare buon teatro bisogna rendere la vita difficile all’attore.”
  • “Con la tecnica non si fa il teatro. Si fa il teatro se si ha fantasia.”
  • “…è stata tutta una vita di sacrifici e di gelo!! Così si fa il teatro. Così ho fatto! ma il cuore ha tremato sempre tutte le sere!! e l’ho pagato, anche stasera mi batte il cuore e continuerà a battere anche quando si sarà fermato””
  • “Sulla scena so esattamente come muovermi. Nella vita sono uno sfollato”
  • ” È facile scrivere una commedia “impegnata”; è assai più difficile “impegnare” il pubblico ad ascoltarla.

 

Frasi sul teatro Shakespeare

Chi non ha mai sentito parlare di William Shakespeare? Fu uno straordinario drammaturgo inglese del XVI secolo  che, oltre a poemi e sonetti, compose 36 opere teatrali tra commedie, tragedie e drammi storici. Le sue opere sono rappresentate ovunque e tradotte in tutte le lingue. Ecco quindi alcune delle più belle frasi sul teatro di Shakespeare.

  • “Tutto il mondo è un palcoscenico, e gli uomini e le donne sono soltanto attori. Hanno le loro uscite come le loro entrate, e nella vita ognuno recita molte parti, ed i suoi atti sono sette età. Prima, l’infante che miagola e vomita in braccio alla nutrice. Lo scolaro poi, piagnucoloso, la sua brava cartella, la faccia rilucente nel mattino, che assai malvolentieri striscia verso la scuola a passo di lumaca. E poi l’innamorato, che ti sospira come una fornace, e in tasca una ballata tutta lacrime sopra le ciglia della sua adorata. Poi, un soldato, armato dei moccoli più strambi, un leopardo baffuto geloso dell’onore, lesto di mano, pronto a veder rosso, che va a cercar la bubbola della reputazione persino sulla bocca d’un obice. E poi il giudice, con un bel ventre tondo, farcito di capponi, occhio severo, barba ritagliata a regola d’arte, gonfio di sentenze e di luoghi comuni: e in questo modo recita la sua parte. L’età sesta ti muta l’uomo in magro pantalone in ciabatte, le lenti al naso, la borsa sul fianco, e quelle braghe usate da ragazzo, ben tenute ma ormai spaziose come il mondo per i suoi stinchi rattrappiti, e il suo vocione da maschiaccio che ridiventa un falsetto infantile, un suono fesso e fischiante. L’ultima scena infine, a chiuder questa storia strana, piena di eventi, è la seconda infanzia, il mero oblio, senza denti, senz’occhi o gusto, senza niente.” da ” Come vi Piace” atto II scena VII
  • “Io considero il mondo per quello che è, dove tutti devono fare la propria parte”
  • “Quando nasciamo, piangiamo per essere arrivati su questo vasto palcoscenico di pazzi “
  • “La vita non è che un’ombra in cammino; un povero attore, che s’agita e che si pavoneggia per un’ora sul palcoscenico e del quale poi non si sa più nulla. E’ un racconto narrato da un idiota, pieno di strepito e di furore, e senza alcun significato.” – Macbeth
  • “Val meglio di meritare il suffragio di un sol uomo di gusto, che di suscitare, con mezzi indegni dell’arte, gli applausi di una sala piena di spettatori volgari.”
  • “La fortuna di una battuta si affida all’orecchio di chi l’ascolta, non mai alla lingua di chi la dice.”
  • “Gli attori sono gli unici ipocriti onesti.

 

Frasi sul teatro Tumblr

Far conoscere la cultura e l’arte è il compito di ognuno di noi e in questo siamo aiutati dalla tecnologia e dai social. Ecco quindi, per concludere, alcune delle più belle frasi sul teatro tratte da Tumblr.

  • Il teatro è la passione del pensiero nello spazio. (Anonimo)
  • Il teatro è vita. Il cinema è arte. La televisione è un mobile. (Anonimo)
  • “Il teatro : inventare l’ uomo e metterlo su un palcoscenico” Roberto Vecchioni
  • “Un artista è come un buon soldato : deve essere sempre pronto a sacrificarsi per servire l’arte e il teatro” Magda Olivero
  • “La tv è il posto dove si appare più piccoli. Il cinema quello in cui si appare più grandi. Il teatro quello in cui si appare più veri.” Paolo Ruffini
  • “Per fare teatro occorre avere l’entusiasmo della menzogna” Jules Renard
  • “Quando la sala del teatro è piena, i polmoni dell’attore hanno meno ossigeno. Ma il cuore….” Nicolae Petrescu Redi
  • “In teatro non puoi barare, vengono subito a galla i difetti” Biagio Izzo
  • “Amo il teatro. E’ molto più vero della realtà”
  • “Sul palcoscenico t’insegnano a lasciarti andare ma coscienziosamente. Restando vigili. “Muoviti come vuoi ma nessun movimento dev’essere casuale”. – deirdre_maeve on Twitter
  • “Il teatro per me è l’altro, il dialogo, l’assenza di odio. (Isabelle Huppert)
  • Teatro è guardare vedendo” – Giorgio Albertazzi
  • “Ho imparato a conoscere il mondo attraverso il teatro. Da adolescente ero completamente chiuso su me stesso. Poi facendo il regista, non l’attore, ho imparato a conoscere gli altri e me stesso.” – Luca Ronconi
  • “Il teatro è la vita e la vita è teatro!”
- Pubblicità -
Pubblicità