Piano City Milano 2016: 50 ore di musica non stop, inizia Michael Nyman

Pubblicità
Pubblicità

Piano City Milano compie cinque anni ed è pronta a tornare anche in questo 2016. Cinque anni di una città aperta, come le case che hanno ospitato i pianisti della manifestazione, cinque anni di concerti nei luoghi più inaspettati, di musica sui tram, sulle barche, sulle bici. Cinque anni in cui Milano si è trasformata in un unico grande palcoscenico. Cinque anni di una città “che non si ferma mai e continua a cambiare”, come sottolineano con forza gli organizzatori.

50 ore di musica con oltre 400 concerti per un’edizione non stop: quest’anno Piano City Milano non si ferma mai e la musica accompagnerà la città per tutto il fine settimana, dal 20 al 22 maggio 2016. Il collante saranno due maratone notturne, Pianonight venerdì e Pianorave sabato, che si concluderanno con due suggestivi concerti all’alba, il primo con vista sui tetti di Milano dall’Highline della Galleria Vittorio Emanuele II e il secondo nel parco del Formentano di fronte alla Palazzina Liberty. Dal centro ai quartieri più periferici e oltre, un lungo viaggio di due giorni e due notti sulle note dei pianoforti negli spazi che meglio raccontano la città.

Ad inaugurare una tre giorni così spettacolare, arriverà venerdì sera sul main stage in GAM Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale un attesissimo ospite internazionale: Michael Nyman, pianista inglese di fama mondiale, apre l’edizione 2016, con un concerto in cui presenterà una composizione originale pensata per Milano e alcuni dei brani che lo hanno reso famoso in tutto il mondo, tra i quali Lezioni di Piano, Le Bianche Tracce della Vita, Gattaca – La porta dell’universo, Wonderland, L’ultima tempesta. Ad accompagnare le musiche di Nyman, ci sarà la proiezione di alcuni video tratti dalla raccolta Cine Opera, una serie di filmati girati dall’artista durante i numerosi viaggi in diverse parti del mondo negli ultimi vent’anni.

Piano City Milano è un progetto realizzato grazie a Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, Edison ed Intesa Sanpaolo, ideato e prodotto da Ponderosa Music&Art e Accapiù, con il sostegno dei partner tecnici Aiarp, Crescendo, Fazioli, Furcht/Kawai, Griffa & figli, Steinway & Sons, Tagliabue, Tarantino Pianoforti, Yamaha, KF Milano Musica, Bösendorfer, Passadori Pianoforti che mettono a disposizione gli strumenti della manifestazione. Si rinnova anche per l’edizione 2016 la partnership con il Corriere della Sera e Vivimilano. Piano City Milano rientra nel calendario di Expoincittà 2016 – #Milanoaplacetobe.

correlati

Le Tre Vaselle, il Resort & Spa immerso in un’atmosfera d’altri tempi

Torgiano, la parte centrale dell’Umbria, in quello che viene definito il “Cuore verde d’Italia” a pochi passi da Perugia e Assisi. Qui, tra dolci...

Giusy Versace – Benefit Gala Dinner

New York si mette a tiro e l’Italia risponde. In occasione della 50esima edizione della Maratona di New York prevista il prossimo Novembre la fondazione IASF presieduta da Alessandro...

Thonet presenta la sedia imbottita 520 di Marco Dessí

Da oltre 200 anni le bellissime sedute senza tempo di Thonet simboleggiano il piacere di ritrovarsi, sedersi insieme e celebrare le gioie della vita. Il progetto 520 che...

Paul Cézanne: 10 cose da sapere su di lui e sulle sue opere

Paul Cézanne fu un pittore francese anche se le sue origini erano italiane. Pare infatti che il suo cognome originario fosse Cesana, e che...