15a Mostra Internazionale di Architettura, si parte il 28 maggio

Pubblicità
Pubblicità

Il prossimo 28 maggio e fino al 27 novembre ai Giardini e all’Arsenale di Venezia aprirà al pubblico la 15a Mostra Internazionale di Architettura, che quest’anno porta il titolo REPORTING FROM THE FRONT.  A dirigerla l’architetto Alejandro Aravena, supportato dalla Biennale di Venezia e il suo presidente Paolo Baratta, che ha detto in fase di apertura: “Vorrei che La Biennale fosse una macchina dei desideri, una mostra che stimoli l’amore per l’arte e per l’architettura. Tutti sono qui per mostrare il senso di necessità di essere coinvolti nei nuovi temi e nelle richieste che il tempo presente ci pone, con la speranza che siano disponibili gli strumenti, senza essere prigionieri di ipotesi precostituite sulla tecnologia”.

Sarà una mostra all’insegna della semplicità, almeno secondo il curatore Aravena: “Abbiamo cercato di allestire una cosa semplice, ma questo al contrario è stato particolarmente difficile, perché non volevamo perdere la complessità e la ricchezza”. Saranno 88 gli architetti invitati a partecipare, espressione di ben 37 Paesi del mondo, 33 dei quali sotto i quarant’anni. Fra questi anche nomi illustri come David Chipperfield, lo studio Grafton Architects, Rem Koolhaas, Rogers Stirk Harbour + Partners, Eduardo Souto de Moura, Studio Mumbai, Shigeru Ban, Herzog & de Meuron, Inês Lobo e João Luís. Sarà invece Paulo Mendes da Rocha a ricevere il Leone d’Oro alla Carriera della XV mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia, per la sua capacità di creare “opere senza tempo”.

correlati

Dalla natura, il nuovo hand care di Acca Kappa che nutre e protegge

Le mani, mai come oggi, meritano attenzione. L’abbiamo imparato, lavarsi frequentemente le mani almeno per 20-40 secondi è una nuova buona abitudine che ci...

Mi-Ku Therm di Novacolor, la funzionalità incontra l’estetica

Grazie ad aziende all'avanguardia e sistemi produttivi adattati alle nuove necessità di tutela del nostro pianeta, è possibile scegliere per i propri progetti effetti...

Inka e Teso di Arbi Arredobagno

Per chi predilige uno stile minimal, Arbi Arredobagno propone numerose composizioni dalle linee pulite ed essenziali, ideali per personalizzare una stanza da bagno con elementi d’arredo caratterizzati...

Cabine doccia Toga di Provex

Per chi ama lo stile minimal e ricercato, la Serie Toga di Provex è la proposta ideale: una linea di cabine doccia con porte scorrevoli che, interpretando le attuali tendenze...