Renault Trezor, la show car elettrica che ha scosso il Salone di Parigi

Pubblicità
Pubblicità

Renault ha deciso di lasciare il segno al Salone di Parigi, dove del resto gioca in casa, presentando “l’auto che non ti aspetti”: la Renault Trezor. Parliamo di una coupé elettrica a due posti firmata dal team di Laurens van den Acker, che già dal design fa capire di essersi ispirata al futuro sci-fi. Nonostante il suo propulsore elettrico, il motore di questa show car deriva direttamente da quello che il marchio usa in Formula E: zero emissioni e una potenza di 350 cavalli, con coppia da 380 Nm e accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi.

Renault Trezor

L’aggressività però trasuda anche dalle linee, decise ma minimali: il grande cofano la fa sembrare ad uno squalo, mentre un’ampia vetrata rossa ci catapulta direttamente in un film di fantascienza. Completa il tutto la carrozzeria in carbonio dalle superfici a contrasto, nella parte anteriore liscia e satinata. L’auto è lunga 4,7 metri, larga 2,18 e alta 1,08 metri, sulla fiancata del conducente figura un segnalatore di carica e nella parte posteriore sono presenti dei fanali a fibra ottica, con tanto di laser a luce rossa incorporato.

Renault Scénic e Grand Scénic diventano ibride e arrivano a novembre

Da Formula 1 il volante, a forma rettangolare, con tre schermi all’interno dell’abitacolo: uno centrale e due touch screen per controllare qualsiasi aspetto della vettura.

correlati

Varignana Music Festival: musica, natura, benessere e gusto si incontrano

La musica come terapia per l'anima, è questo il segreto della settima edizione del Varignana Music Festival, il programma di concerti di musica classica...

Biofficina Toscana presenta la linea “I solidi”

Biofficina Toscana, marchio cosmetico eco bio toscano, sin dalla fondazione, punta alla tutela del patrimonio naturalistico della regione toscana, al sostegno delle Aziende agricole del territorio...

Marco Mengoni per la prima volta in live negli stadi

Si chiama “MA STASERA” il nuovo singolo di Marco Mengoni, disponibile ovunque dal 18 giugno e che segna il suo ritorno a due anni...

Chef Manon Fleury, il nuovo volto del Monte-Carlo Beach

L’incontro tra il ristorante Elsa e Manon Fleury nel contesto del Monte-Carlo Beach non è sicuramente casuale. Questo luogo leggendario ha infatti visto la propria storia segnata del destino di...