Addio ad Andrzej Wajda, il maestro del cinema polacco aveva 90 anni

- Pubblicità -
Pubblicità
Pubblicità

Aveva 90 anni, è morto nella sua Varsavia il regista polacco Andrzej Wajda, premio Oscar alla carriera nel 2000. Una notizia arrivata quasi all’improvviso, infatti l’autore era atteso a Roma per la Festa del Cinema – che inizia proprio questa settimana – per accompagnare la sua ultima opera Afterimage. La morte è stata causata da un’insufficienza polmonare, in seguito ad alcuni giorni di coma.

Era un grande appassionato di storia polacca e uno degli ultimi grandi poeti del cinema, nella sua carriera aveva dedicato molto tempo e opere all’abominio della guerra, ha raccontato con le sue immagini la Seconda Guerra Mondiale e la resistenza polacca rispetto all’offensiva nazista.

È conosciuto soprattutto per film come L’uomo di Ferro, Palma d’Oro al Festival di Cannes nel 1981 e candidato all’Oscar nel 1982; e ancora L’Uomo di Marmo, Premio della Critica Internazionale sempre a Cannes nel 1978.

correlati

ML Fine Art Matteo Lampertico: riparte con ritorno al Barocco

Dal 2 febbraio all’11 aprile 2021, la galleria ML Fine Art Matteo Lampertico apre le porte della sua nuova sede con RITORNO AL BAROCCO....

Il documentario su Emilio Vedova in streaming su WantedZone

Da venerdì 4 dicembre Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio torna disponibile sulla piattaforma WantedZone, il documentario che ripercorre la vita e l'opera del maestro dell'Arte...

Venezia attraverso l’obbiettivo Gianni Berengo nel documentario di Donna Serbe-Davis

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, in collaborazione con il Festival Cinemambiente, propone ,  giovedì 19 novembre, dalle ore 18.30, la visione in streaming...

Il successo di Amanda Nunes per le arti marziali miste MMA durante il 2020

Photo by Anastase Maragos on Unsplash Per quanto riguarda la categoria Women’s Featherweight legata al contesto delle arti marziali miste MMA, grazie alla vittoria sulla...