Fabrizio Corona torna in carcere: scoperto tesoro da 1.7 milioni di euro

Pubblicità
Pubblicità

Ancora guai per Fabrizio Corona: la Squadra Mobile di Milano lo ha arrestato nuovamente accusandolo di intestazione fittizia di beni. Con lui anche la sua collaboratrice Francesca Persi, titolare della società Atena che gestisce eventi e promozioni. Appena pochi giorni fa nell’abitazione della donna erano stati sequestrati 1.7 milioni di euro, denaro che la Procura pensa appartenga proprio a Fabrizio Corona.

Fabrizio Corona: una bomba esplode sotto la sua casa

I soldi erano tutti in contanti e impacchettati, nascosti in un controsoffitto della casa; oltre all’intestazione fittizia di beni vi è l’aggravante del fatto commesso durante affidamento in prova ai servizi sociali. Non sarebbe solo questa la somma però appartenente a Corona, la Procura pensa che un altro milione e mezzo di euro si trovi in Austria. A portare i soldi in contanti oltre il confine proprio la socia Persi. Il procuratore aggiunto della Dda Ilda Boccassini e il pm Paolo Storari hanno ottenuto il nuovo arresto contestando all’ex agente la “professionalità nel reato”. Corona è stato trasferito in carcere poiché c’era alto pericolo di inquinamento delle prove.

correlati

La nuova Capsule Collection di Wallpepper/Group-Warø

Da sempre, WallPepper®/Group propone all’interno della sua ampia offerta di ‘immagini a parete’ speciali Capsule Collections, linee esclusive, in edizione limitata, che nascono da collaborazioni con...

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo si rinnova

Riapre il 20 maggio il Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo 5 stelle Premium Collection, con un concept tutto nuovo e tante importanti novità che...

Ethimo presenta Kilt la poltroncina firmata Marcello Ziliani

Kilt, la poltroncina il cui intreccio ‘prende spunto dalla fascia di tessuto che si avvolge attorno alla vita dei fieri abitanti delle Highlands’, disegnata...

Marc Chagall. Vita, stile ed opere dell’artista russo

Artista Primitivo, Cubista, Fauvista, Espressionista o Surrealista è difficile, se non impossibile, inserire Marc Chagall all'interno di una corrente artistica. Sempre fedele a se...