Samsung ritira il Galaxy Note 7 dal mercato e il titolo crolla in borsa

Pubblicità
Pubblicità

Settembre e – soprattutto – ottobre sono stati due mesi infernali per Samsung. Dalle prime esplosioni dei Galaxy Note 7 si è arrivati alla sostituzione di una larga fetta di dispositivi, finché non sono esplosi anch’essi. L’azienda coreana si è vista costretta non solo a ritirare dal mercato tutte le unità esistenti, anche a bloccare la produzione, una scelta che in quanto a immagine e a guadagni ha pesato enormemente. In borsa il titolo ha perso a Seul l’8,04%, una mazzata durissima, mentre Apple ne ha approfittato ed è salita dello 0,89%.

Galaxy Note 7: Samsung ferma la produzione dopo le recenti esplosioni

La mossa di ritirare i modelli in commercio è stata necessaria, dopo lo scandalo, almeno è quanto pensa Elliot Kaye, presidente della Commissione per la sicurezza dei prodotti: “Dati i timori sulla sicurezza del Galaxy Note 7, la sospensione delle vendite e delle sostituzioni è stata la mossa giusta”. Ora al colosso asiatico non resta che non sbagliare nulla con il nuovo Galaxy S8, in presentazione il prossimo febbraio al Mobile World Congress di Barcellona.

correlati

Dalla natura, il nuovo hand care di Acca Kappa che nutre e protegge

Le mani, mai come oggi, meritano attenzione. L’abbiamo imparato, lavarsi frequentemente le mani almeno per 20-40 secondi è una nuova buona abitudine che ci...

Black Friday: 48 ore di offerte.

La settimana del Black Friday su Amazon.it domani raggiungerà il suo culmine e per 48 ore i clienti potranno trovare numerose offerte su...

Samsung annuncia i nuovi smartphone Galaxy A12 e Galaxy A02s

Samsung Electronics ha presentato oggi i nuovi smartphone Galaxy A12 e Galaxy A02s, che rendono disponibili innovazioni avanzate a un prezzo ancora più accessibile....

Arriva Instagram Reels

Oggi arriva Instagram Reels: un nuovo modo per creare e scoprire video brevi e divertenti su Instagram. Con Reels puoi creare video divertenti da...