Apple Watch e batteria: Apple pensa a dei battery pack da polso

Mentre il mercato degli smartphone va a gonfie vele, quello degli smartwatch arranca come al solito, senza spiragli particolari per il futuro. I dispositivi arrivati sino ad oggi sugli scaffali si sono dimostrati tutt’altro che perfetti, il problema più o meno comune a tutti i modelli è sicuramente la durata della batteria. Gli orologi intelligenti consumano abbastanza e non sono così grandi da ospitare batterie particolarmente capienti. Anche Apple Watch, modello leader del settore, non offre una batteria chissà quanto performante: bisogna ricaricare l’orologio di Apple tutti i giorni, facendo molta attività fisica bisogna caricarlo anche durante il giorno perché si arrivi a sera. La stessa Apple sta pensando di risolvere la soluzione in modo ingegnoso, almeno è quanto traspare dagli ultimi brevetti registrati a proposito.

Apple Watch Apple Watch

Sembra che la società voglia inserire delle piccole batterie direttamente sotto al cinturino, in un secondo disegno invece si nota un intero cinturino pieno di piccole celle energetiche. In sostanza, non potendo inserire batterie più grandi per via delle dimensioni ridotte della cassa, Apple potrebbe accontentare gli utenti creando questi particolari Battery pack, che si indosserebbero direttamente sul polso. Come ogni brevetto, non è detto che vedremo mai qualcosa del genere sul mercato, a volte questi disegni sono destinati a rimanere idee per sempre, oppure servono per preservare l’utilizzo di un certo meccanismo. Sinceramente ci sembra una soluzione alquanto macchinosa, ma vedremo cosa sarà capace di fare Apple partendo da questi disegni industriali.

Leggi anche: Apple chiude il 2016 con ricavi record: venduti 78 milioni di iPhone 7