Kandinskij porta l’astrattismo russo al MUDEC di Milano

Pubblicità
Pubblicità

Il Museo delle Culture (MUDEC) di Milano ospita dal 15 marzo al 9 luglio una grande mostra per celebrare il genio Vasilij Kandinskij. 

130 opere dai più importanti musei russi, georgiani e armeni per una mostra prima nel suo genere, che racconta il periodo di formazione dell’artista russo, in procinto di svoltare verso l’astrazione.

Kandinskij MUDEC Cupole

Kandinskij. Il cavaliere errante. In viaggio verso l’astrazione è un mostra assolutamente inedita e ricca.  49 sue opere che raccontano il “periodo del genio” dell’artista russo che porta alla svolta completa verso l’astrazione, e altre 85 tra icone, stampe popolari ed esempi di arte decorativa.

La Russia di Kandinskij e un viaggio nell’anima dell’astrattismo

Le opere, alcune delle quali mai viste prima in Italia, provengono dai più importanti musei russi, come l’Ermitage di San Pietroburgo, la Galleria Tret’jakov, il Museo di Belle Arti A.S. Puškin e il Museo Panrusso delle Arti Decorative, delle Arti Applicate e dell’Arte Popolare di Mosca.

Kandinskij MUDEC Improvvisazione

La mostra rivela il periodo della formazione dell’immaginario visivo dell’artista, profondamente radicato nella tradizione russa, e il suo percorso di svolta ormai già compiuta verso l’astrazione, dall’ultimo Ottocento fino al 1921, quando si trasferì in Germania per non fare più ritorno in madrepatria.

L’esposizione, che cade nell’anno del centenario della Rivoluzione russa e a ridosso delle celebrazioni del centocinquantesimo anniversario della nascita dell’artista, è un progetto “site-specific”, legato alla vocazione del MUDEC-Museo delle Culture.
Kandinskij MUDEC Improvvisazione4
È, infatti, fondato sul rapporto tra arte ed etnografia e sulla metafora del viaggio come avventura cognitiva. Tutti aspetti sperimentati dal fondatore dell’astrattismo, che rivoluzionò buona parte della successiva ricerca espressiva nel mondo, e che ha sempre mostrato interesse per un approccio scientifico alla realtà e per le esplorazioni.

Orari:
lunedì: 14.30-19.30
martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9.30-19.30
giovedì e sabato: 9.30-22.30
(ultimo ingresso un’ora prima della chiusura)

Ingresso:
Intero € 12 / Ridotto € 10 / Ridotto speciale € 10

Siti internet:
www.mudec.it

Leggi anche: Manet e le suggestioni della Parigi ottocentesca in mostra a Milano

 

correlati

Irina Shayk in Falconeri

Irina Shayk personifica un ideale di bellezza contemporaneo e senza tempo. Ritratta all’interno di un appartamento dal design moderno e minimal, la modella russa...

Divine e Avanguardie. Le donne nell’arte russa, a Milano

Icone, Sante e Zarine, Mogli, Madri e Figlie, corpi nudi ritratti nelle tele e Artiste dietro il pennello. Sono le donne le protagoniste indiscusse...

C0C The Festival as a Performance dal 5 novembre 2020

Il progetto C0C The Festival as a Performance è stato pensato fin dall'inizio come adattabile ai decreti e alle ordinanze in vigore, quindi ibrido...

FuturDome A-I-R: il 29 ottobre ultimo appuntamento

Giovedì 29 ottobre dalle 17 alle 21 FuturDome inaugura l'ultimo appuntamento frutto della residenza di Marco Siciliano all'interno del programma A-I-R FuturDome Artists In Residence. La residenza, della durata...
Pubblicità