WhatsApp si scusa per il recente blackout, ecco le probabili cause

Pubblicità
Pubblicità

Più che per il blackout stesso, la caduta offline di WhatsApp si è sentita soprattutto per l’ondata di meme, lamentele e risate scattata sui social network. Tutto è nato nella sera del 3 maggio, quando intorno alle 22:30 il servizio ha smesso di funzionare, lasciando a bocca asciutta tutti gli utenti che usano costantemente l’app di messaggistica. Il silenzio è durato poche ore e ha colpito tutti i Paesi in cui è abilitato, motivo per cui la società si è sentita in dovere di scusarsi: “Ci scusiamo per l’accaduto, il blocco è durato solo poche ore, abbiamo rimesso tutto in funzione nel minor tempo possibile.”

WhatsApp offline: le cause

Ma qual è stata la causa del blackout? Secondo un esperto di Dynatrace, Dave Anderson, WhatsApp stava testando una nuova funzionalità – da portare agli utenti a breve. Si tratta di mettere in alto le conversazioni a cui teniamo di più, funzione fra l’altro già attiva da mesi sull’app arci-nemica Telegram. Apportare dei cambiamenti al sistema però comporta sempre dei rischi, questa volta qualcosa è andata decisamente storta, con i risultati che abbiamo potuto vedere tutti. Speriamo non accada più in futuro, o almeno non con frequenza, siamo ancora in grado di sopravvivere a due ore di silenzio WhatsApp. Forse.

Leggi anche: WhatsApp vi farà cancellare e modificare i messaggi spediti in qualunque momento

correlati

Le Tre Vaselle, il Resort & Spa immerso in un’atmosfera d’altri tempi

Torgiano, la parte centrale dell’Umbria, in quello che viene definito il “Cuore verde d’Italia” a pochi passi da Perugia e Assisi. Qui, tra dolci...

Giusy Versace – Benefit Gala Dinner

New York si mette a tiro e l’Italia risponde. In occasione della 50esima edizione della Maratona di New York prevista il prossimo Novembre la fondazione IASF presieduta da Alessandro...

Thonet presenta la sedia imbottita 520 di Marco Dessí

Da oltre 200 anni le bellissime sedute senza tempo di Thonet simboleggiano il piacere di ritrovarsi, sedersi insieme e celebrare le gioie della vita. Il progetto 520 che...

Paul Cézanne: 10 cose da sapere su di lui e sulle sue opere

Paul Cézanne fu un pittore francese anche se le sue origini erano italiane. Pare infatti che il suo cognome originario fosse Cesana, e che...