Home Dieta e alimentazione Tisana allo zenzero: benefici, proprietà e ricette

Tisana allo zenzero: benefici, proprietà e ricette

1471
Tisana allo zenzero
 

La tisana allo zenzero ha un gusto fresco e leggermente speziato, anche leggermente piccante. Cosa è? Quali sono le proprietà? Come prepararla?

Si chiama Zingiber Officinale, ma è meglio conosciuto come zenzero. In Italia il suo utilizzo sta prendendo piede solo di recente, ed è troppo spesso, ed erroneamente, considerato una spezia. In realtà lo zenzero è una pianta erbacea della quale si utilizza il rizoma, ossia la riserva carnosa del fusto. Non è soltanto una spezia, bensì un super-alimento, proprio come la quinoa o la chia. Le sue proprietà sono innumerevoli e superano in maniera esponenziale le controindicazioni (non va bene per chi soffre di colon irritabile e potrebbe causare gonfiore o fastidi, soprattutto se consumato in polvere). Dall’aroma pungente e molto peculiare, lo zenzero trova larghissimo impiego nella cucina orientale, ma anche nei cocktail e, di recente, viene utilizzato per gustosissime tisane. La tisana allo zenzero vanta proprietà curative molteplici.

Tisana allo zenzero: proprietà e benefici

Sorseggiare una tisana allo zenzero è una sorta di coccola quotidiana, già dalla sua preparazione. Lo zenzero è riscaldante, e bere una bella tisana allo zenzero d’inverno aiuta molto e risulta anche piacevole. Tuttavia si può consumare anche fredda e il retrogusto persistente dello zenzero lascia l’alito fresco e l’organismo dissetato a lungo.

La proprietà più famosa della tisana allo zenzero è quella di prevenire sintomi influenzali e malattie da raffreddamento. Per questo motivo se ne consiglia l’assunzione quotidiana di una tazza. Molto note sono anche le proprietà digestive della tisana allo zenzero, come pure quelle di saper calmare meteorismo e nausea, anche in caso di sintomi gravidici. Se però si è in dolce attesa, un effetto ancora più sicuro si otterrà direttamente masticando un pezzetto di radice o di zenzero candito.

La tisana allo zenzero sgonfia la pancia ed è un valido aiuto se si sta cercando di perdere peso, favorisce la diuresi ed elimina le tossine, pertanto è ottima anche come integratore contro la cellulite e la ritenzione idrica. In questo caso se ne possono bere anche due al giorno. Inoltre stimola il metabolismo e favorisce la regolarità intestinale, calma i dolori da ciclo mestruale e in generale i crampi addominali.

Tisana allo zenzero ricetta

Di recente in commercio sono state messe a disposizione delle preparazioni in bottiglia di plastica, simili al tè freddo, che non sono altro che tisane allo zenzero. Tuttavia l’assunzione di queste bevande già pronte non è l’ottimale: solitamente questi preparati contengono troppi zuccheri raffinati (soprattutto saccarosio) e la percentuale di zenzero al loro interno è troppo bassa per dare all’organismo dei reali benefici. Molto meglio dunque preparare a casa la tisana allo zenzero: basta far bollire per circa dieci minuti due o tre centimetri di radice privata della buccia esterna in acqua, filtrare bene e berla, anche più volte al giorno. Esistono poi diverse varianti. Aggiungendo altri ingredienti naturali, si sommano le proprietà e si aumentano anche i benefici dello zenzero. Vediamo insieme qualche proposta.

Tisana allo zenzero e limone

Il limone fa molto bene per prevenire le malattie di stagione, quindi aggiungere qualche goccia di succo alla tisana allo zenzero ne aumenta queste specifiche capacità. La proporzione è circa uno spicchio di limone ogni due centimetri di zenzero, ma se ami il gusto più amarognolo, puoi far bollire la scorza di un limone non trattato, facendo bene attenzione a non includere la parte bianca, che invece la renderebbe eccessivamente acida. Puoi usare un dolcificante, se lo gradisci.

Tisana allo zenzero fresco con il miele

Alla precedente versione con il limone, puoi aggiungere un cucchiaino del miele che preferisci alla tua tisana allo zenzero. Fai attenzione che sia miele autentico, e non una mescolanza. Anche lo zenzero dovrebbe essere sempre biologico per essere sicuri che mantenga inalterate tutte le sue benefiche proprietà. Per i limoni poi, scegli sempre dei frutti non trattati, specialmente se opti per la variante con le bucce bollite.

Tisana allo zenzero: ricetta con curcuma

Se ti piace il sapore molto esotico e vuoi aggiungere anche i benefici della curcuma alla tua tisana allo zenzero, fanne bollire un piccolo pezzo insieme a tre centimetri di radice di zenzero. In questo caso l’ebollizione dovrà durare almeno un quarto d’ora. L’aggiunta di succo di limone è facoltativa, ma noi te la consigliamo: l’abbinamento crea un gusto particolare e gradevolissimo.

Tisana allo zenzero fresco rilassante

Se insieme ai sintomi influenzali si accusa anche un po’ di insonnia, si può abbinare all’effetto curativo della tisana allo zenzero anche quello calmante di erbe officinali, quali la camomilla e la melissa. Basteranno circa 5 grammi di una delle due erbe, o di ciascuna, e il procedimento andrà diviso in due parti. Prima si fanno sobbollire 2-3 centimetri di radice di zenzero per circa 5 minuti, poi si toglie dal fuoco, si aggiungono i fiori di camomilla o la melissa e si lascia in infusione per altri 10 minuti. Il tutto andrà filtrato molto bene con un colino a maglie fitte. In questo caso si sconsiglia di dolcificare con il miele: diminuisce di gran lunga le proprietà delle erbe. In alcuni casi può arrivare addirittura ad annullarle.

Tisana allo zenzero: ricetta con il tè verde

Se al contrario si cerca un effetto energizzante, ottimo anche nei mesi più caldi quando la sonnolenza appesantisce il corso delle giornate, si può aggiungere del tè verde alla tisana allo zenzero. Il procedimento è lo stesso della tisana con la camomilla, ma il tempo della seconda infusione si riduce a soli 5 minuti supplementari, a fuoco spento. Questa variante della tisana ha anche un effetto molto depurativo e diuretico.

Tisana allo zenzero con i chiodi di garofano

Un toccasana per i mali di stagione, ma anche per scaldare e dormire sonni tranquilli?  Prova la tisana allo zenzero con arancia e chiodi di garofano. Lava bene un’arancia non trattata e poi sbucciala senza comprendere anche la parte bianca. Falla bollire insieme a due centimetri di radice di zenzero e a due chiodi di garofano. Se vuoi un gusto più dolce, puoi aggiungere anche una stecca di cannella. Lascia sobbollire per circa cinque minuti, poi filtra il tutto per bene. I chiodi di garofano hanno anche proprietà dimagranti o analgesiche.

Tisana allo zenzero per dimagrire

Come avrai capito, esistono diverse varianti che si possono apportare alla tisana allo zenzero. A seconda di ciò che tu vuoi ottenere, puoi aggiungere all’infuso moltissimi altri ingredienti. Per un effetto rinfrescante ad esempio, puoi aggiungere delle foglie di menta. Per un’azione antisettica, puoi lasciare nell’infuso uno spicchio di aglio schiacciato. Per aumentare invece l’azione dimagrante della tua tisana allo zenzero, puoi aggiungere qualche foglia di basilico, che stimola anche la digestione, oppure un cucchiaino di sciroppo d’acero.

Tisana allo zenzero in polvere

Non serve necessariamente l’intera radice. Infatti, tutte queste tisane possono essere preparate anche con lo zenzero in polvere, che andrà poi fatto sciogliere per bene nell’acqua. Aggiungere lo zenzero in polvere a piacere, a seconda del gusto.