A Roma una mostra per raccontare la grande Anna Magnani

Pubblicità
Pubblicità

Il 22 luglio al 22 ottobre il Complesso del Vittoriano di Roma ospita la mostra Anna Magnani, la vita e il cinema, un evento che rientra nel circuito de “Il Vittoriano tra musica, letteratura, cinema e architettura”.

Un omaggio ad una delle figure centrali del cinema italiano, che si snoda attraverso un percorso culturale ricco di oggetti, fotografie, materiali audiovisivi inediti che ripercorre la biografia dell’attrice, a partire dai suoi esordi nel teatro, fino ad arrivare ai grandi successi di Cinecittà e Hollywood.

Foto, pellicole, film e documentari per raccontare la grande Anna Magnani

Il percorso espositivo ripercorre, da una parte, la filmografia di Anna Magnani con la ristampa digitale di foto tratte da pellicola o da set, dall’altra, rivela la sua presenza nella vita sociale e culturale dell’epoca, grazie a un vasto materiale fotografico di cronaca, in parte inedite.

“È un viaggio all’interno dell’ immaginario e della memoria di un’icona – afferma Sesti – il cui corpo e la cui rappresentazione irradiano ancora oggi un senso inconfondibile di questa personalità così nota e popolare. La mostra scopre anche uno scorcio forse inedito, su una Magnani privata, domestica, libera tra le pareti e gli angoli della propria casa”.

Il Vittoriano, che dedica i suoi spazi alle più significative personalità dell’Italia contemporanea, ha scelto  Anna Magnani come volto simbolico del racconto del vissuto quotidiano, e spesso drammatico, della liberazione dal fascismo e della lotta per la modernità insieme all’appartenenza quasi metastorica ad una avventura remota ed antichissima il cui inizio si perde nella notte dei tempi: non a caso Fellini, in Roma, fece della Magnani, nella sua ultima, memorabile apparizione sul grande schermo, l’incarnazione stessa della città.

Anna Magnani Mostra Roma

La mostra include anche la proiezione di un documentario prodotta da Rai Teche e una compilation delle scene migliori dei suoi film, filmati accompagnati da alcune edizioni originali dei cinegiornali dell’Istituto Luce, appositamente realizzata.

Infine, sarà possibile vedere tre pellicole: “Bellissima” di Luchino Visconti (lunedì 24 luglio, alle ore 21:00); “Mamma Roma” di Pier Paolo Pasolini (lunedì 31 luglio, ore 21:00); “L’amore” di Roberto Rossellini (lunedì 7 agosto, ore 21:00). Tutti e tre saranno proiettati sulla “Terrazza Italia” del complesso del Vittoriano.

Leggi anche: I Beatles degli esordi in mostra a Bologna negli scatti di Astrid Kirchherr

correlati

Straordinaria fonte di idratazione con Hydra Beauty by Chanel

La ricerca CHANEL ha rivelato l'incredibile potere della camelia bianca attraverso la creazione di principi attivi esclusivi con eccezionali proprietà idratanti. Sviluppati dai fiori della pianta di camelia, sprigionano...

Marc Chagall. Vita, stile ed opere dell’artista russo

Artista Primitivo, Cubista, Fauvista, Espressionista o Surrealista è difficile, se non impossibile, inserire Marc Chagall all'interno di una corrente artistica. Sempre fedele a se...

Dama con l’ermellino: 10 cose da sapere sull’opera

Quando si parla di arte le curiosità sono sempre tante dai dettagli dell'opera all'artista. Prendiamo la Dama con l'ermellino, per esempio. Le domande su...

Rotin, la nuova collezione di Ethimo

Dalla nuova collaborazione tra Ethimo e lo Studio Zanellato/Bortotto nasce Rotin, una collezione lounge dove forma, colore e sostanza si uniscono per raccontare un nuovo modo di pensare e vivere i...