Corpo Vivo: a Milano i lavori di William Congdon e Raul Gabriel

Pubblicità
Pubblicità

Dal 12 ottobre al 30 novembre la chiesa di Sant’Angelo a Milano ospita la mostra Corpo Vivo.  Un dialogo tra un maestro storico come William Congdon, esponente della Scuola di New York e coraggioso esploratore al di fuori delle leggi del sistema artistico, e Raul Gabriel, artista italoargentino che dalla sua posizione di outsider mette in crisi con le sue incursioni le strutture consolidate della contemporaneità.

Sei opere di William Congdon, tra cui Pentecoste 4 del 1962, una delle immagini più alte della sua fase post-conversione, e altrettanti lavori di Raul Gabriel, alcuni dei quali inediti, della serie dei Black painting, creati dall’artista controllando la colata di vernice nera su una tela nera.

Corpo Vivo: opere in equilibrio dialettico tra figurazione e non-figurazione, segno e materia

In una delle cappelle sono messi a diretto confronto il Crocefisso 101 del 1974 di Congdon e il Tau #12 di Gabriel, appositamente realizzato per l’occasione. Dipinti che cercano esplicitamente un valore cosmico, abbandonando la distinzione tra corpo e spirito.

Si tratta di una pittura che si realizza in un’operatività magmatica, in equilibrio dialettico tra figurazione e non-figurazione, segno e materia, con la finalità di esprimere una presenza che, negandosi, paradossalmente si rivela. Sono artisti controcorrente, accomunati da una pittura potente, libera e vera, affascinata dalla densità fisica e spirituale della luce e del buio, capace di evocare e insieme di distruggere continuamente le forme.

Leggi anche: A Milano la mostra Kuniyoshi. Il visionario del mondo fluttuante

correlati

Collezione P/E 2021 Schneiders Salzburg

Tradizione, qualità, artigianato, affidabilità, sostenibilità, responsabilità sociale, attenzione ai dettagli e coraggio di innovare. Da oltre 75 anni Schneiders Salzburg investe in uno stile desiderabile,...

Biennale di Belgrado 2021, The Dreamers: 4 giugno al 22 agosto

Fondato dalla città di Belgrado nel 1960, con il sostegno del Ministero della Cultura e dell’Informazione della Repubblica di Serbia, l’October Salon | Biennale...

to the everyday miracle, personale di Corita Kent a Milano

La galleria kaufmann repetto presenta to the everyday miracle personale di Corita Kent (1918, Fort Dodge - 1986, Boston). Sviluppata in collaborazione con il Corita Art Center...

Who the Bær, personale di Simon Fujiwara a Fondazione Prada

Fondazione Prada posticipa, a data da destinarsi, l'apertura al pubblico della mostra Who the Bær di Simon Fujiwara, prevista per martedì 2 marzo 2021...