Tre eventi da non perdere a Marrakech e all’Hotel La Mamounia, anche d’inverno

Pubblicità
Pubblicità

L’inverno a Marrakech offre una serie di imperdibili eventi per tutti gli appassionati di arte, moda e cinema: dall’inaugurazione del nuovo museo di Saint Laurent alla mostra d’arte del calligrafo Nicolas Ouchenir, fino alla prima edizione di 1:54 Contemporary African Art Fair a febbraio 2018. Ogni occasione è quella giusta per soggiornare presso La Mamounia, un gioiello dell’ospitalità di lusso nella Città Rossa, e godersi la proposta di soggiorno ‘Very Morocco’.

Mamounia

Museo di Saint Laurent
È stato inaugurato il 19 ottobre a Marrakech il nuovo Museo di Saint Laurent. Lo spazio espositivo, meta irrinunciabile per tutti gli amanti della moda, si trova presso Rue Yves Saint Laurent, vicino al Jardin Majorelle e si estende su una superficie di 4.000 m².
Il Museo, che comprende uno spazio espositivo permanente, una galleria d’arte temporanea, una biblioteca di ricerca, un auditorium, una libreria ed un bar, vuole raccontare la vita del grande stilista oltre alla storia dell’alta moda.

Mostra d’arte “Imaginaire d’un Eden Calligrahies”
Fino a domenica 12 novembre, La Mamounia ospita Imaginaire d’un Eden Calligraphies, la mostra del calligrafo Nicolas Ouchenir. L’artista, vera e propria star nell’ambito della moda e del design, ha scelto La Mamounia come location d’eccezione per presentare le sue opere, per la prima volta in Africa, in quanto considera questo hotel una vera e propria mecca dell’arte e della cultura. Ouchenir espone alcune sue opere esclusive presso la Tea Room de La Mamounia, mostrando la propria innovativa tecnica risultato di anni di ricerca e sperimentazione nel campo della calligrafia.

1:54 Contemporary African Art Fair
Si terrà dal 24 al 25 febbraio a Marrakech l’edizione 2018 della 1:54 Contemporary African Art Fair, la principale fiera internazionale dedicata alla promozione dell’arte contemporanea che abbraccia diverse prospettive africane. Dopo le edizioni di grande successo tenutesi a Londra dal 2013 e a New York dal 2015, 1:54 è entusiasta di aggiungere una terza location al proprio network di fiere d’arte globali. L’edizione di 1:54 di Marrakech si svolgerà presso La Mamounia, e sarà anticipata il 23 febbraio da una presentazione rivolta alla stampa e ai collezionisti d’arte.

La Mamounia

Mamounia Mamounia

A seguito di un ampio progetto di ristrutturazione guidato da Jacques Garcia, interior designer di fama internazionale, La Mamounia ha riaperto il 29 settembre 2009 con 135 camere; 71 suite, tra cui sei Signature Suites. Inoltre sono disponibili tre Riad, ciascuno con tre camere da letto, saloni marocchini e una terrazza privata a cui si aggiunge la piscina. L’iconico hotel, che si trova a due passi dalla Medina è immerso in un parco fiabesco. Insomma un luogo ideale per scoprire il meglio di Marrakech. Infatti ha ospitato diverse personalità internazionali tra cui politici, celebrità e personaggi del jet set ed è considerato uno degli hotel più importanti e desiderabili al mondo. Dal 1923, anno in cui è stato originariamente aperto l’hotel, è un’icona della tradizionale ospitalità marocchina.

www.mamounia.com

correlati

INSÌUM lancia il trattamento mirato per collo e mento

Prendersi cura in maniera mirata ed efficace dell’area delicata e cedevole del collo e mento, oggi è possibile con l’ultima nata dei Laboratori INSÌUM: la Crema Riparatrice...

L’iconica montatura di occhiali Persol

Nuovo progetto Persol nel quale Nicholas Galitzine ricrea una scena iconica del film “Il talento di Mr. Ripley” indossando una montatura del brand. Si tratta di un omaggio ad un grande...

Bufalo Regent e Bufalo Gladiatore Special Edition di Zannetti

Zannetti inaugura il 2021 con tre edizioni speciali che celebrano il Capodanno Cinese. Il 12 febbraio 2021 ha avuto inizio l'anno del Bufalo e al maestoso animale...

Simone Andreoli presenta la nuova fragranza Silenzio

Silenzio è la fragranza firmata Simone Andreoli dedicata all'amore. “L’amore ha il profumo del silenzio perché soltanto nel silenzio puoi contemplare la Sua bellezza”, racconta Simone Andreoli. Silenzio è un'ode all’amore più profondo e...