Home Tech Perceptions, la prima sala 360° d’Italia

Perceptions, la prima sala 360° d’Italia

Perceptions

Il 19, 20 e 21 gennaio Ultrareal World presenta Perceptions: un’esperienza sensoriale che stressa le potenzialità della realtà virtualee che riflette sul tema della percezione, un’indagine empirica sulla vista e le possibilità dell’occhio – principe della realtà virtuale – che si scontra con la fallace fisicità del reale.

Notes on Blindness, presentato in anteprima al Sundance Film Festival e in concorso al Tribeca, è un documentario che esplora l’esperienza cognitiva ed emotiva dello scrittore e teologo John Hull, che registrò il suo percorso di perdita, rinascita e rinnovamento a partire dalla perdita della vista.        
In Come Closer, il protagonista riacquista la vista grazie ad un intervento, ma i suoi occhi sembrano aver sviluppato un particolare malfunzionamento – o forse una nuova funzione percettiva.

L’indagine sulla percezione si apre alla satira sulla tecnologia VR di Extravaganza, presentato al Tribeca Film Festival e realizzato con una composizione di animazione 3D e live action, una meta-riflessione sul virtuale e il suo impatto sull’individuo: una volta indossato il visore, lo spettatore si troverà protagonista di uno spettacolo burattinesco, in un ribaltamento di prospettiva sotto gli occhi indiscreti di un inquietante pubblico umano.        

Ad arricchire il programma anche Tomorrow, viaggio nel tempo che ricostruisce la storia del linguaggio umano, Sergeant James (Tribeca 2017), che cattura le innocenti quanto misteriose percezioni dei bambini nel buio e Amor de Abuela, il racconto di due diverse percezioni del Sud America: con o senza luce.

Ultrareal World è un progetto di Milano Film Festival e BASE realizzato in collaborazione con Fastweb Digital Academy, la nuova scuola per le professioni digitali, e grazie ai visori Samsung Gear VR.

BIGLIETTI

Ingresso singolo € 6,00

I biglietti sono disponibili unicamente online al sito www.milanofilmfestival.it

PROGRAMMA

Programma VR 1
Venerdì 19 gennaio h 19:00, 20:00, 21:00, 22:00     
Sabato 20 gennaio h 15:00, 16:00, 17:00, 18:00, 19:00, 20:00, 21:00, 22:00         
Domenica 21 gennaio h 15:00, 16:00, 17:00, 18:00, 19:00, 20:00, 21:00, 22:00    

Notes on Blindness / A. Colinart, A. La Burthe, P. Middleton, J. Spinney / France, Royaume-Uni / 2016 / 6’      
Dopo la pubblicazione, i diari di John furono descritti dall’autore e neurologo Oliver Sacks come “un capolavoro … Il racconto più preciso, profondo e bello della cecità che abbia mai letto”.
Queste registrazioni di diario originali costituiscono la base di questo progetto, un documentario che utilizza nuove forme di narrazione per esplorare la sua esperienza cognitiva ed emotiva di cecità. Ogni scena indirizzerà una memoria, un momento e una posizione specifica dal diario audio di John, utilizzando le animazioni 3D in tempo reale per creare un’esperienza completamente immersiva.       

Come Closer / Gianluigi Perrone / China / 2017 / 8’

Quando Cassandra apre i suoi nuovi occhi artificiali, riesce per la prima volta a vedere il mondo. C’è però un malfunzionamento, o forse una nuova possibilità percettiva.

Amor de Abuela / Jessie Hughes / USA, Australia, Guatemala / 2017 / 7′      
Ragazzi molto simili, diverse opportunità. Ateli e Anderson sono amici d’infanzia: cresciuti insieme nel remoto villaggio di Tactic nel Guatemala Centrale, i ragazzi frequentano la stessa scuola, lavorano negli stessi campi, e giocano insieme. Le loro vite sembrano molto simili, ma c’è una grande differenza: Anderson ha accesso all’elettricità, Areli no. La nonna di Anderson, Ilse Lopez, riflette su come è cambiata la vita di Anderson da quando ha avuto accesso all’energia solare.