Home Dieta e alimentazione Dimagrire: dieta, esercizi, e perdere peso in fretta

Dimagrire: dieta, esercizi, e perdere peso in fretta

dimagrire

Chi non vorrebbe dimagrire con pochissimo sforzo? Chi non vorrebbe dimagrire in fretta? Chi vorrebbe trovare i perfetti esercizi per dimagrire? Chi non vorrebbe dimagrire la pancia, liberandosi di quella maniglietta dell’amore in più? Perdere peso è un’inesauribile fonte di grattacapi e frustrazioni. Ci sono tantissime opzioni, là fuori: dalla dieta per dimagrire velocemente, alla dieta per migliorare il metabolismo, agli esercizi, ai trucchetti.

Ecco qualche consiglio per dimagrire, che puntiate sulla dieta o sugli esercizi o, semplicemente, sull’equilibrio.

Come dimagrire

Cominciamo dai trucchetti senza impegno. Chi ha detto che dimagrire debba per forza comportare tremendi sacrifici (che, oltretutto, fanno venire ancora più voglia di cibo)? La prima risposta alla domanda “come dimagrire” è, ovviamente, il movimento. Cominciare con uno sport, o andare a camminare e a correre almeno mezz’ora al giorno è un ottimo modo per risvegliare il metabolismo e bruciare di più e meglio. Il movimento si può trovare ovunque: gli sport, le camminate, ma anche fare le pulizie in casa. Inoltre, ricordatevi di prendervi cura del vostro corpo con l’alimentazione: dieta per dimagrire non vuol dire saltare i pasti. Assicuratevi sempre di avere le energie necessarie, con pasti regolari e pochi spuntini sani. E, ovviamente, cercate di mangiare in modo sano ed equilibrato: date al vostro corpo quello di cui ha bisogno per essere in forma, e lasciate i pacchetti di biscotti sullo scaffale del supermercato, per evitare le tentazioni! Inolte, per dimagrire, bevete molta acqua, magari con del limone e della menta, tè e tisane, ma dite addio alle bevande zuccherate e alcoliche (ad eccezione, magari, di un bicchiere di vino rosso quando si festeggia). 

Dieta per dimagrire

Di diete per dimagrire ce ne sono tante, tantissime. Tantissimi nomi, tantissimi obiettivi, tantissime regole. Alcune sono sane, alcune non proprio. Alcune sono lampo, alcune richiedono pazienza. Ci sono diete con tantissime proteine, diete vegane e vegetariane, la dieta del minestrone, la dieta chetogenica, la dieta del riso, la dieta del limone, e chi più ne ha più ne metta. C’è un labirinto di diete, là fuori. Per scegliere, quindi, ecco tre diete “generiche”: tre obiettivi ai quali potete puntare per scegliere peso.

  • Dieta a base di meno carboidrati: questi, infatti, si trasformano in depositi di grasso. Normalmente, si eliminano le farine bianche e miste, alle quali sono da preferire alimenti ricchi di fibre come i cereali integrali (riso, avena, quinoa, miglio,…). Normalmente, alla riduzione di carboidrati si associa un aumento del consumo di proteine e grassi (naturali, non processati e di buona qualità) con uova, carne bianca, pesce, formaggio magro, legumi e frutta secca, avocado, olio di oliva, di cocco e di sesamo.
  • Attenzione alla cena. L’ultimo pasto del giorno sembra essere la causa principale di sovrappeso: per dimagrire bisogna cenare prima delle 8 di sera (bevete una tisana o mangiate una mela prima di andare a dormire, se vi viene fame). Inoltre, la dieta per dimagrire “della cena consapevole” prevede che il pasto consista sempre di vegetali e proteine leggere cotte alla piastra o al forno. Questa dieta per dimagrire consente una progressione graduale, lasciando che il corpo si riequilibri durante la notte.
  • La dieta delle porzioni: semplicemente, non mangiate troppo. È la sfida più grande per chi mangia per ansia, ma è un buon esercizio. Non mangiate per riempirvi. Mangiate quello che serve al vostro corpo, e che vi soddisfi, e magari bevete una tisana digestiva per eliminare la voglia di mangiare di più.

Esercizi per dimagrire

Per perdere peso è importante rimboccarsi le maniche e fare esercizio. E allora, perché non fare proprio degli esercizi per dimagrire? Sono esercizi faticosi, ma dai risultati assicurati. Eccone alcuni:

  • Salti e piegamenti: accovacciatevi con i piedi leggermente divaricati, e poggiate le mani davanti alla punta dei piedi. Saltate poi spingendo le gambe indietro, assumendo la posizione dei piegamenti. Fatene uno o due, e con un nuovo balzo tornate alla posizione di partenza. Alzatevi con un salto e stendete le braccia verso l’alto. Ripetete dieci volte.
  • Gli affondi frontali sono perfetti per modellare coscia, interno coscia e glutei. Consistono, appunto, nell’affondare facendo un passo in avanti e piegando la gamba in avanti di novanta gradi.
  • Per gambe e pancia, saltate in alto, portanto le gambe al petto. Il modo ideale per costringervi a fare lo sforzo è creare un ostacolo da saltare, come una pila di libri. Una serie è fatta di dieci salti consecutivi, senza fermarsi.

Come dimagrire velocemente

Per chi non ha pazienza, per chi non ha tempo da perdere, per chi è disposto a fare qualche sacrificio per poco tempo e perdere velocemente quei chiletti in più in fretta, ci sono tantissime diete per dimagrire velocemente. Prima di tutto, però, c’è da dire una cosa: queste diete possono essere seguite solamente per un breve lasso di tempo. Sono diete d’emergenza, delle quali non bisogna abusare.

Tra le più famose c’è il regime alimentare chetogenico, una dieta da seguire per tre giorni che aiuta a sgonfiarsi, senza creare danni all’organismo o causare pericolosi deficit energetici. Questa dieta si basa sulla riduzione dei carboidrati, cotringendo il corpo a produrre autonomamente il glucosio necessario, e ad aumentare il consumo dei grassi contenuti nel tessuto adiposo. La dieta chetogenica prevede un alto consumo di proteine e di lipidi: prevede infatti il consumo di carne, pesce e uova, formaggi, grassi e oli da condimento e ortaggi. Si sconsigliano, invece, cereali, patate, farine, legumi, frutta, dolci e alcol. Con la dieta chetogenica è importante, inoltre, bere tanto.

Come dimagrire la pancia

Come dimagrire la pancia? Un’opzione è quella di rinunciare al pane e alla pasta: la dieta senza glutine permette di eliminare i carboidrati e gli zuccheri raffinati, permettendo di dimagrire la pancia, e compiere il primo passo verso una pancia piatta. Le alternative proposte sono quelle delle farine alternative al frumento, e dell’uso del riso o della quinoa. La dieta senza glutine ha il potere di snellire: non solo la pancia, ma anche le coscie.

Dimagrire camminando

Ebbene, si può fare. Si può dimagrire camminando. La camminata è un’eccellente attività aerobica, di intensità media, che non comporta rischi di urto per le articolazioni, ed è adatta anche a chi è in forte sovrappeso. Ma c’è di più: migliora la salute cardiovascolare, tonifica e aiuta ad eliminare lo stress, e aiuta ad accelerare il metabolismo. Quando si cammina, è importante che la camminata sia veloce, ovvero tra i 5 e i 6 km all’ora. Se non ci risciute, non vi forzate: i fattori sono tanti e l’allenamento costante aiuterà a migliorarvi. Capite qual è il vostro ritmo normale e qual è il vostro ritmo sostenuto: optate per quello! È ideale, inoltre, camminare per circa 30/40 minuti tre volte alla settimana. Se siete oltre i 40 anni, in forte sovrappeso, e non praticate sport da tempo, però, fate una visita cardiologica, per essere sicuri di non sottoporre il vostro cuore ad uno sforzo eccessivo. 

Fonti: Al Femminile, Vivere più sani, Melarossa, MyPersonalTrainter