Home Beauty Colorazione capelli: temporanee e senza ammoniaca per l’estate 2018

Colorazione capelli: temporanee e senza ammoniaca per l’estate 2018

colorazione capelli

Tra i momenti migliori per fare una bella colorazione capelli c’è l’estate: voglia di cambiamento, voglia di mostrarsi al meglio, voglia di provare qualche look nuovo e diverso in occasione della pausa dal lavoro.

Vi siete incuriosite? Ecco alcuni consigli per la colorazione capelli: trucchi per i capelli castani, i trend dell’estate 2018, colorazioni temporanee e senza ammoniaca, e tanto altro.

Colorazione capelli castani

Tantissime castane invidiano le bionde quando si tratta di colorazione capelli, in quanto i capelli scuri rendono difficile l’esecuzione di alcune tinte. Ma non disperate, la colorazione dei capelli castani non è impossibile. Anzi, ci sono tantissime idee che si addicono al vostro colore, sia che non vogliate intaccare troppo il colore naturale, sia che vogliate sbizzarrirvi con la colorazione capelli castani. Tra i più gettonati per la colorazione dei capelli castani, e tra i più facili da ottenere ci sono i rossi: se non particolarmente chiari, sono perfetti per le castane stanche del loro colore naturale. Per ravvivare invece il vostro colore, tra le colorazioni capelli castani più amate ci sono quelle che puntano a dare un po’ di vita o un tocco glamour: potete provare un balayage castano cenere, o magari puntare a dei capelli ombré con un tocco di colore come il fucsia, il blu o il verde. Tra i trend colorazione capelli dell’estate 2018 perfetti per le more c’è il burnt caramel, un mix tra cioccolato e caramello, che dà ai capelli un effetto dorato.

Colorazione capelli estate 2018

Quali sono le tendenze colorazione capelli dell’estate 2018? Per le bionde, il dirty blonde è perfetto per un look urban chic e naturale. È uno dei maggiori trend di quest’estate, e viene realizzato con la tecnica del balayage: consiste nel combinare una radice scura e ben visibile con lunghezze bionde. Il wild tiger, inoltre, è un castano-biondo, che mischia castano e biondo caldo. Questa colorazione è ottima anche per le more, per le quali prende il nome di tiger eye. Per chi ama i capelli rossi, la colorazione capelli dell’estate 2018 è il rosso cayenna spice: luminoso e perfetto per le carnagioni più chiare. Per chi ha la pelle più scura, è perfetto in una tonalità più calda e vicina al rame.

Per chi ama sperimentare, invece, tra le tendenze ci sono tantissimi colori meno tradizionali. Si va da vin brulé, un rosso caldo con sfumature ciliegia e violacee, con tantissimo carattere. Inoltre, le tinte pastello sono tra le tendenze maggiori di questa stagione: rosa cipria, verde acqua, lavanda, e soprattutto pesca. Non solo nella versione pastello, ma anche in versione fluo.

Colorazione capelli temporanee

Chi non si vuole concedere un colpo di testa durante l’estate? Per chi non è pronto per un cambiamento vero, per chi vuole divertirsi un po’, ci sono tantissime colorazioni capelli temporanee in commercio. Ci sono metodi diversi con resistenza e durate diverse: si va dalla crema, allo spray, ai gessetti, alle vere e proprie tinte temporanee (se volete che il colore resista un po’ di più). Tra le migliori opzioni di colorazione capelli temporanea ci sono colori rock, brillanti o pastello. Tra le favorite di quest’estate, ci sono le colorazioni capelli L’Oréal. Si chiamano Colorista Washout, durano dai 2 ai 15 shampoo e vanno via gradualmente. Ci sono colori che vanno dal rosa pastello al rosso ciliegia, al giallo brillante e al verde smeraldo. Non solo: le colorazioni capelli L’Oreal Colorista offrono anche una gamma di colori spray che durano un giorno e se ne vanno con il lavaggio.

Colorazione capelli senza ammoniaca

L’ammoniaca è presente in tantissime colorazioni permanenti: è l’agente che, aprendo le squame, permette la penetrazione di pigmenti all’interno del capello. Oggi, in realtà, non è più l’unico agente in grado di garantire una colorazione permanente, e viene spesso sostituito da altri, come gli oli. Una colorazione capelli senza ammoniaca è sicuramente più delicata, rendono il capello lucido e lo nutrono, e hanno un odore più gradevole delle tinte tradizionali. Nonostante a volte si avvicini alla durata delle tinte classiche, in realtà la colorazione capelli senza ammoniaca dura un po’ meno, e ha in generale meno coprenza.

Un’alternativa alle colorazioni senza ammoniaca con gli oli è l’henné, ottimo per chi vuole i capelli rossi, per i quali si trovano tantissimi colori e sfumature diversi. L’henné è un mix di erbe e sostanze naturali, ed è l’ideale per chi vuole evitare sostanze chimiche. Ci sono però alcuni svantaggi: per alcuni, l’odore risulta piuttosto sgradevole, ha un tempo di applicazione molto lungo, e per applicarlo ci vorranno tanta pazienza e tanta accortezza, per evitare di macchiare il bagno o i vestiti in modo permanente.

Fonti: Al Femminile, Cosmopolitan, Donna Moderna, Cosmopolitan

Vedi anche: Balayage: il colore che dà corpo ai capelli