A Roma la storia e lo splendore degli Horti Fanesiani

Pubblicità

Fino al 28 ottobre 2018 a Roma il Parco Archeologico del Colosseo, in collaborazione con Electa, ospita la mostra Il Palatino e il suo giardino segreto Nel fascino degli Horti Farnesiani: un percorso di visita libero attraverso l’area un tempo occupata dagli antichi giardini.

Il Palatino e il suo giardino segreto. Nel fascino degli Horti Farnesiani

Per la prima volta una mostra che racconta uno dei luoghi più noti e simbolici della Roma rinascimentale: gli Orti voluti dalla famiglia Farnese sul colle Palatino. Il giardino è stato, nel corso della storia, uno strumento per affermare la raggiunta e consolidata posizione politica e istituzionale. Non a caso la Famiglia Farnese scelse il punto dove Roma fu fondata e dove ebbe sede il potere imperiale per realizzare i suoi favolosi Horti Farnesiani.

Gli Orti farnesiani sono oggi quasi completamente cancellati da più di un secolo di indagine archeologica. Quello che se ne conserva, ricordo d’una delle più belle ville romane, è appena in grado di suggerire lo straordinario spettacolo che doveva offrirsi ai visitatori. Eppure, anche se frammentario, resta un giardino unico.

Alla metà del XVI secolo, i Farnese intrapresero la realizzazione di un grande giardino con viali, aiuole, alberi, fontane, edifici, pitture, statue e altre opere d’arte che incisioni, stampe, dipinti e fonti letterarie hanno tramandato nel suo splendore. L’insieme di resti archeologici, frammenti rinascimentali ed elementi naturali costituisce oggi il principale motivo di interesse per la visita di questo meraviglioso benché perduto giardino che la mostra racconta dopo i recenti restauri.

Leggi anche: A Roma tornano le passeggiate notturne alle Terme di Caracalla

- Pubblicità -
Pubblicità