Home Fashion Vestiti anni 50: quello che non sapevate sulla moda vintage

Vestiti anni 50: quello che non sapevate sulla moda vintage

vestiti anni 50

Gli anni 50 fanno parte di quel periodo che ha affascinato tante generazioni e continua a farlo ancora. Sarà la musica coinvolgente, anni in cui nasce il rock’n’roll di Elvis Presley, sarà che allora si sorseggiava Coca Cola bevendola dalla cannuccia, sarà il fascino dettato dalle macchine d’epoca, pardon, vintage.
Oppure, sarà il fascino dei vestiti di quel periodo. Ecco qualche suggerimento sui vestiti anni 50 da scegliere (sia per donna che per uomo) e dove poterli acquistare.

Vestiti anni 50

vestiti anni 50

La moda anni ’50 non passa mai e resta uno dei grandi classici sempre attuale, segno di un’eleganza senza tempo. L’abbigliamento classico corrisponde ad abiti a fiori con la gonna e ruota, con colori brillanti e sgargianti, con accessori delicati e modesti. In quegli anni i pois era dei piccoli-grandi protagonisti e lo sono ancora tutt’ora. Che siano di piccole e o grandi dimensioni, i pois danno un tocco di freschezza, dando anche un tocco vintage, sofisticato e leggero allo stesso tempo. D’altra parte i vestiti di quegli anni rappresentano l’equilibrio tra eleganza ed effervescenza del periodo, che si viveva soprattutto tra le giovani donne. Quindi via a gonne a ruota, a un punto vita messo in evidenza, a décolleté color carne e a un trucco e parrucco sempre perfetto in ogni occasione. Un abbigliamento, quello anni ’50 per le donne, fatto non solo di vestiti, ma anche di camicette (il pois domina anche questi capi) importanti e sbarazzine e di pantaloni che mirano a disegnare e mettere in mostra la silhouette asciutta, con la vita alta e a sigaretta.

Vestiti anni 50: uomo

vestiti uomo anni 50

Gli anni ’50 non sono solo il periodo della moda donna, ma anche della moda uomo, contagiata anch’essa da stile ed eleganza che ancora oggi affascina il mondo maschile. L’uomo del periodo si divideva, in fatto di stile, nettamente in due: l’uomo elegante e il ragazzo alla Danny Zuko, tutto chiodo e capello attentamente curato. Come per le donne, anche gli uomini sono stati influenzati dagli outfit dei divi del cinema. Bellezza ed eleganza erano messi sempre al primo posto, insieme a vestiario composto da cappello, camicia, giacca e cravatta. L’abito elegante non si usava solo per il lavoro o per le occasioni speciali, ma anche per qualsiasi altro momento della giornata. Polo e pantaloni lunghi o pantaloncini erano concessi solo per i lavori o le pratiche casalinghe o per andare al mare. In quegli anni nasce una moda dedicata prevalentemente al mondo maschile giovani: anni in cui i ragazzi cominciano a vestire Levis, All Stars e venivano usate tonnellate di brillantina per tenere il ciuffo sempre a posto. Di gran moda anche il vestiario alla Fonzie di Happy Days, fatto di blue jeans, maglietta a maniche corte bianca e l’intramontabile chiodo di pelle.

Vestiti da sposa anni 50

vestiti da sposa anni 50

Per chi ama lo stile vintage ed ormai arrivato il momento di scegliere ed acquistare il proprio abito da sposa, guardare agli anni ’50 è la cosa giusta da fare. Tra i primi a ridisegnare la silhouette degli abiti femminili, in quegli anni che sembrano lontani, fu Christian Dior, proponendo un busto stretto che evidenziasse la vita, i fianchi nascosti sotto un’ampia gonna a forma di corolla (spesso di tulle), lunga fino a sotto il ginocchio. Il corpetto può essere con piccole bretelle o con scollatura a cuore e a spalle scoperte, ma anche con lunghe maniche di pizzo, la vita messa in evidenza con una cinturina semplice o finemente decorata. Invece di un lungo e romantico vero, si scelga per una veletta di retina o di pizzo, abbinata a un bel fiore da porre a lato della testa. Per chi desidera essere vintage al cento per cento, è meglio ricordarsi, allora, di indossare dei guantini bianchi, di raso o di pizzo, che danno un tocco retrò elegante e raffinato in più.

Vestiti anni 50: dove comprare online

Per chi è alla ricerca di uno stile vintage e vorrebbe magari rinnovare il proprio guardaroba, sia maschile che femminile, online si trovano svariati siti che permettono un’ampia scelta di abiti anni ’50. Tra questi, Amazon è sicuramente il meglio fornito, con una gamma infinita di vestiti tra i quali scegliere. Basta inserire nella barra di ricerca “vestiti anni 50” e il gioco è fatto. Definito, al giorno d’oggi, abbigliamento da cocktail, tra vestiti a pois, accollati o con scollatura a v o a cuore, a ruota o più sciancrati, neri, blu o rossi, c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta. Per quanto riguarda il settore uomo, non vengono venduti dei completi; più che altro vi sono t-shirt, giacche e pantaloni componibili come piace di più. Da sottolineare che, riguardo il mondo maschile, vengono più venduti gli accessori e prodotti per il visto, come la spazzola da barba o la cera per capelli.

Vestiti anni 50 che guardano ai 60

Lo stile inconfondibile degli anni ’50 ha influenzato molto la moda della decade successiva, soprattutto riguardo alla realizzazione e successo del tubino alla Audrey Hepburn, adatto in ogni momento della giornata e per qualsiasi occasione. Abiti che si fanno più pratici e giovanili, stili che abbandonano i pois per dedicarsi e forme geometriche di diverso tipo, senza tralasciare la presenza dei colori, a volte brillanti e sgargianti, a volte dal tono più spento ma comunque deciso. Uno stile, quello degli anni ’60, che si rinnova, si fa giovane e più sbarazzino, ma che non dimentica certamente le sue origini di qualche anno prima.

Fonti: cosmopolitan, velvetmag.it, stylosophy.it