Home Fashion Next Vintage: in arrivo la XX edizione della moda d’epoca

Next Vintage: in arrivo la XX edizione della moda d’epoca

next vintage

Dal 12 al 15 ottobre si terrà la XX edizione di Next Vintage. L’evento, che si terrà al Castello Belgioioso a Pavia, è dedicato alla moda e agli accessori d’epoca.
Nel 2018, il Next Vintage festeggia un anniversario importante, i vent’anni: una riccorrenza che conferma quanto la moda vintage sia diventata trend del futuro e nuova espressione di contemporaneità, diventando necessità per uno stile autentico ed efficare per esprimere la propria differenza ed unicità.

Anche per questa edizione, sarà possibile ritrovare molto delle mode del passato: i fiori saranno protagonisti, i pattern che riportano i boccioli e le foglie saranno di grande tendenza e rifioriranno sugli abiti fasciati con spalline e nei maxi abiti dalle nuance pastello e bianco puro.

Le fantasie faranno parte dei capospalla come i trench e i cappotti dalla stampa check, mentre i quadretti semplici impazzeranno su tutti i capi e gli accessori e le fantasie animalier conserveranno inalterato il loro fascino.

Le parole chiave, per osare nei mesi più freddi, saranno macchie astratte di colore, grafismi, bande multicolor, intrecci geometrici, jacquard squillanti dall’anima pop ed effetti a contrasto. Parole che si uniscono a quelle degli anni ’70 e ’80, che porteranno un trionfo di stili e di tendenze pronte a rivelarsi in tutta la loro vivacità.

next vintage

La pelle sarà il tessuto che dominerà capi ed accessori, come le gonne, nere, nei colori terra o nel classico colore nero, che siano di lunghezza mini o midi. La pelle verniciata tornerà materia prima della moda del futuro del prossimo autunno, con minigonne laccate, tute ad effetto latex e trench lucidissimi.

I jeans saranno grandi protagonisti di tanti look, come quelli casual, romantici e bon ton nelle due varianti: con il fonto leggermente svasato, che arriva appena sopra alla caviglie o a vita alta in stile anni ’80 e ’90. Pantaloni a zampa, maxi-maglie, spalline grosse, frange, vita alta e giacche dal sapore androgino andranno a movimentare gli armadi con il match perfetto tra passato, presente e futuro.

Giacche di vernice con volumi retrò e trench di vernice dalla forme super-femminili, spolverini glossy dai colori pop, tubini e tute anni ’80 ad effetto bagnato, cappotti extra long e bomber jacket oversize in colori forti e brillanti faranno sicuramente parte dei look vintage.

Gli stivaletti a punta domineranno le scarpe, insieme ai camperos, agli stivaletti a calza colorati o in tinta unita, alle décolletées in vernice lucida, ai mocassimi e alle immancabili sneakers decorate.

Grande spazio agli accessori, tra cui non potranno mancare le collane multifilo, fatte a perle e in pietre super colorate o in plastica, spille vintage maxi, da indossare su capi oversize per dare un tocco di eleganza, orecchini a cerchio maxi e pendenti, in stile Eighties e a forma di croce, bracciali al polso in argento nei toni oro e argento e i bangles in legno.

Evento collaterale – Il Trench: storia di un capo senza tempo

Se c’è un capo del guardaroba maschile, che ha attraversato gli ultimi cento anni della storia del grande cinema, indossato da divi come Humphrey Bogart o Cary Grant, quello è il trench. L’impermeabile è un capo divenuto noto con i termini inglesi trench coat, cappotto da trincea, perché le sue origini risalgono ai primi decenni del Novecento, durante la prima Guerra Mondiale.  
Un modello a metà tra un impermeabile militare ed un cappotto, pratico e protettivo dalla pioggia, con l’allacciatura a doppiopetto con cintura chiusa in vita, spalline, sottogola per evitare che l’acqua entrasse dal colletto, mantella corta sulle spalle per ripararle, tasche di sicurezza e maniche strette con cinturino per frenare il vento. 
Il trench, nel classico color kaki firmato Burberry, da sempre esprime l’essenza della moda e del rigore britannico.

Ma il trench è amato anche dalle grandi star femminili di Hollywood ed assunse un’immagine iconica grazie a star come Ingrid Bergman e Audrey Hepburn. Nel corso della storia del cinema, il trench è stato valorizzato da divi come Peter Sellers, Marlene Dietrich, Marilyn Monroe e Meryl Streep.

Nel corso degli anni il trench è stato proposto in diversi colori, tessuti e materiali, mantenendo inalterato lo stile e la classe, oltre al fatto di essere sempre adatto per ogni occasione.

Oggi il trench si riafferma come capo universale, unisex, capace di esaltare lo stile retrò, con tutte le caratteristiche di capo antipioggia. Oggetto di culto per gli esperti di vintage, il trench attraversa epoche e si guadagna un posto nella Hall of Fame della moda.

Alla mostra, che si terrà dal 12 al 15 ottobre, dalle 10 alle 20 in orario continuato, è possibile accedere con un biglietto intero del costo id 10 euro, mentre bambini 6/12 e over 60 avranno diritto al biglietto ridotto del costo di 6 euro.