Home Dieta e alimentazione Semi di zucca: proprietà e ricette di questo alimento prezioso

Semi di zucca: proprietà e ricette di questo alimento prezioso

semi di zucca

La zucca fa parte della famiglia delle curcubitacee, importata in Europa dai colonizzatori spagnoli che tornavano dall’America. I suoi semi sono ricchi di proprietà e benefici e vengono utilizzati da secoli.

Che siano inclusi in diverse ricette, oppure usati nella cosmetica, i semi di zucca hanno proprietà antinfiammatorie, aiutano la digestione, tengono sotto controllo gli zuccheri del sangue ed il colesterolo.

Semi di zucca: proprietà

I semi di zucca sono alimenti naturali che generano numeri benefici al nostro corpo: sono ottimi per il cuore e per il riposo, e si consumano in diversi modi. Garantiscono un ottimo riposo perché contengono un alto contenuto di triptofano che aiuta ad essere di buon umore, aiuta a combattere la depressione e a riposare ottimamente la notte, così fa recuperare le energie necessarie.

Questo alimento contiene anche il magnesio, che aiuta a dare al nostro organismo una sensazione rilassante, e hanno al loro interno anche diverse proteine che regolano i livelli di zucchero nel sangue se i semi vengono consumati regolarmente. Ecco che, quindi, risultano ideali per chi cerca di perdere peso e sono associati ad una dieta dimagrante.

semi di zucca

Inoltre, i semi sono una fonte vegetale di omega3, che permane nell’olio estratto, e contengono lo zinco, atto a proteggere la prostata, diventando un prodotto che andrebbe consumato dal sesso maschile. Per la stessa proprietà di protezione, che è anche globale, questo alimento è consigliato anche per le donne in gravidanza, per chi soffre di colesterolo alto e aiuta a prevenire e curare la caduta dei capelli.

Come gli altri legumi, anche i semi della zucca contengono un’alta percentuale di ferro e sono considerati come antinfiammatori naturali, perché aiutano a combattere gonfiori ed irritazioni. Tra le altre cose, contengono anche fibre vegetali che il nostro organismo necessita per far sì che l’intestino funzioni in modo regolare, combattono l’acidità di stomaco e contribuiscono ad una corretta digestione. Infine, i semi alcalinizzano il pH dell’organismo.

Semi di zucca: calorie

semi di zucca

Di per sé la zucca viene considerata come uno dei vegetali più calorici e i suoi semi non sono da meno: considerando un etto di semi, si arriva a quasi 600 calorie. Eppure sono talmente ricchi di nutrienti e di sostanze completamente benefiche che è necessario assumerne circa 10 g, cioè un cucchiaino.

Detto ciò, i semi possono essere assunti tranquillamente, senza correre rischi e aumenti calorici e sono spesso consigliati ed abbinati a chi segue una dieta dimagrante, poiché aiutano a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue, avendo un impatto davvero basse sui livelli di insulina, e si rivelano un aiuto prezioso per chi soffre di diabete.

Olio di semi di zucca

semi di zucca

I semi di zucca contengono un olio che può essere estratto tramite spremitura a freddo: il suo colore è verde scuro e con un sapore intenso. Il consumo di quest’olio avviene di più nei paesi dell’est come la Romania e l’Ungheria, ma anche in Austria. Da poco tempo a questa parte, il suo utilizzo si sta espandendo anche nel nostro paese.

Questo tipo di olio contiene diversi acidi grassi come quello linoleico che è antiossidante, le vitamine B, C ed E e anche diversi sali minerali, come manganese, ferro e magnesio. L’assunzione di questo prodotto non può che portare benefici all’organismo, come la riduzione dei problemi determinati dalla menopausa.

L’olio di semi di zucca viene utilizzato molto in cucina, per condire insalate e per realizzate piatti di carne e marinate, ma è usato molto anche nella cosmetica, perché ha proprietà nutritive e lenitive, diventando elemento principali di creme per corpo e viso e di saponi, di creme per trattare psoriasi, scottature, arrossamenti e punture di insetti, ma anche per agire contro la caduta dei capelli. Inoltre, quest’olio è usato anche per preparare delle maschere e dei sieri anti-età per mani e viso, che si contraddistinguono per gli effetti lenitivi, purificanti ed emollienti.

Semi di zucca: tostati

semi di zucca

Generalmente, i semi di zucca andrebbero mangiati tostati. Tuttavia, in commercio si trovano quei semi già tostati ma con il sale aggiunto: in questo caso, i semi vanno assunti con una cerca parsimonia, dato che un’eccessiva assunzione di sale può compromettere alcune delle proprietà dei semi (come, ad esempio, i benefici per salute del cuore), favorire la ritenzione idrica e diventa rischioso nei casi di ipertensione.

Invece di acquistarli in questa maniera, si possono tostare in casa in modo facile e veloce. Basta avere un forno e il gioco è fatto: infatti, è sufficiente scaldare il forno a circa 150° C, mettere i semi sulla teglia e tostarli per circa 45 minuti, rigirandoli dopo ogni quarto d’ora. Altrimenti, è possibile tostarli anche utilizzando il microonde: in una sola decina di minuti (rigirandoli dopo ogni due), alla massima potenza, è possibile ottenere una tostatura rapida.

È importante, sia per il forno che per il microonde, non lasciare i semi a tostare per troppo tempo, pena la perdita di alcune delle numerose proprietà. Un’ultima modalità di tostatura, è l’utilizzo della padella: è sufficiente farli cuocere a fuoco moderato, continuando a mescolare, fino a che non raggiungono un colore dorato e tendono a schiudersi. Prima di tostare i semi, è bene lavarli accuratamente e farli scolare per una mezz’ora: dopodichè, una volta tostati e raffreddati, si possono conservare in un barattolo di vetro ben chiuso ermeticamente per una durata di tre mesi.

Semi di zucca: ricette

semi di zucca

I semi di zucca sono un alimento sfizioso e sono adatti ad insaporire e a fare parte di moltissime ricette. I semi, soprattutto quelli tostati, possono accompagnare un aperitivo, fare parte della colazione insieme ai cereali, nello yogurt, oppure si mangiano da soli come snack.

Questi semi possono entrare di diritto nelle panature: una volta che l’alimento, viene passato nell’uovo e nella farina, può essere cosparso di semi senza guscio e essere fritto. Essi si possono usare anche nelle zuppe e vellutate di verdura e chi fa il pane in casa spesso li aggiunge all’impasto, che viene reso più sfizioso e croccante. Per quanto riguarda i dolci, i semi assumono la stessa funzione della frutta secca, tritati ed inseriti nei vari impasti, oltre che utilizzati come decorazione.

Semi di zucca: salati

semi di zucca

I semi di zucca si possono mangiare anche salati. Generalmente si trovano in questa modalità in commercio, ma è possibile realizzarli anche home made. Una volta che vengono acquistati i semi normali, è sufficiente metterli a bagno per qualche ora con acqua e qualche cucchiaino di sale. Dopo questa operazione, si fanno colare, lasciandoli in un colino per una mezz’ora. In seguito, sarà sufficiente asciugarli bene e tostarli, e saranno pronti.

Attenzione, però: perché un eccessivo consumo di sale può essere controproducente all’organismo e può annientare le proprietà benefiche dei semi di zucca, finendo per creare problemi a cuore, a chi soffre di ipertensione e può causare ritenzione idrica.

Fonti: greenme, tuttogreen, cure-naturali