Home Dieta e alimentazione Crepes: come realizzare delle delizie dolci o salate

Crepes: come realizzare delle delizie dolci o salate

crepes

Per una bella e sostanziosa merenda, ma anche per un pasto veloce e gustoso, fare le crepes è sempre la scelta giusta, consigliata a tutte le età. Rendere dolci o salate le proprie giornate è semplice ed è essenziale partire dalla ricetta base.

Per realizzare queste cialde morbide e sottili, come prima cosa, bisogna disporre di tutti gli ingredienti del caso, ai quali unire, dopo la cottura, i prodotti che si hanno a disposizione in quel momento nel frigo, dando sfogo alla fantasia più totale.
Ideali per grandi e piccini e per ogni momento della giornata, con pochi ingredienti le crepes diventano un pasto o uno spuntino davvero irresistibile.

Ricetta Crepes

crepes

Per realizzare circa 8 dosi bisogna disporre di 3 uova, burro q.b., 250 g di farina 00 e 500 ml di latte (che può essere sostituito con quello di soia o altri tipo se si è vegani o intolleranti al lattosio). Inizialmente, si rompono le uova e si mettono in una ciotola che sia provvista di bordi alti: questo perchè vanno sbattute ed unite, in seguito, al latte versato a filo.

Una volta mescolati bene i primi due ingredienti, si versa nella stessa ciotola la farina setacciata per mezzo di un colino, per evitare che il composto abbia dei grumi. Mentre si aggiunge la farina, è essenziale continuare a mescolare con una frusta, fino ad ottenere un composto omogeneo.

Dopo aver eseguito tutte le operazioni, si copre la ciotola con la pellicola alimentare e si lascia riposare il composto per 30 minuti in frigorifero. Trascorsa la mezz’ora, si rimescola l’impasto e si inizia a scaldare la crepiera: questa va unta con una noce di burro per evitare che il composto si attacchi. Un mestolo di impasto è sufficiente per una dose, ed è importante stenderla bene all’interno della padella (ci si può aiutare facendola ruotare).

L’impasto versato cuoce subito a fuoco basso e dopo circa un minuto si può girare la crepe con la paletta per far cuocere l’altro lato. Per fare in modo che le crespelle rimangano morbide, si impilano una sopra l’altra: infine, si guarniranno a piacere.

Crepes salate

crepes

Le crepes si possono presentare a triangolo o arrotolate ma poco importa: la cosa importante è decidere come condirle. Se la scelta cade sul salato, esistono tantissime combinazioni che vanno dalle sole verdure alla carne e persino al pesce. Dopo aver realizzato l’impasto e averlo cotto, si può pensare al condimento composto, ad esempio, da semi di chia o di zucca, ma anche da ricotta e spinaci.

È sufficiente prendere gli spinaci, lessarsi e farli scolare bene- Dopo averli tritati, si aggiunge la ricotta, un po’ di parmigiano, si aggiusta di sale e pepe e se si vuole si può optare per un pizzico di noce moscata. Dopo aver spalmato uno strato consistente su ogni crepes, si richiudono a fazzoletto e si mettono su una teglia imburrata. Infine, si fanno gratinare in forno. Un’altra idea per un ripieno salato può essere con cavoli, broccoli, barbabietole, uvetta e pinoli.

Ma si possono fare in tantissimi altri modi: al tartufo, prosciutto e formaggio, ai fiori di zucca, al salmone e con i gamberetti. Che si mangi di tutto o che sia vegetariani o vegani poco importa: le crepes salate sono adatte a tutti e per tutti i momenti, soprattutto se si è alla ricerca di un pasto veloce o per far tacere i morsi della fame. La raccomandazione principale è quella di dare il via alla propria fantasia.

Crepes dolci

crepes

Si ha voglia di una merenda sfiziosa e piena di gusto ma non si sa cosa scegliere. E allora la crespella dolce può diventare la scelta primaria. Ideale per merende sostanziose e gustose, o per soddisfare semplicemente il palato con qualcosa di sfizioso, queste varianti sono più che adeguate.

Si prestano a tanti diversi abbinamenti: dalla marmellata al miele, dalle banane al cocco, c’è solo da sbizzarrirsi. Per chi non si cura delle calorie, vanno provate le crepes con fragole, crema pasticcera a panna a volontà; ma anche crema di mascarpone e marron glacè sbriciolati o ricotta, liquore e mela caramellata.

Per stare invece un po’ più sul leggero, è possibile abbinare ogni tipo di frutta, da lamponi e yogurt e mousse di mele, dalle banane e le pere alle fragole e ai frutti di bosco. Un’altra modalità, un po’ chic, è quella di realizza delle crepes flambè.

Crepes alla Nutella

crepes

La crepe alla Nutella è un must e alzi la mano chi non l’ha mai almeno assaggiata. Resistervi è molto difficile ma è molto semplice da preparare. Sono importanti due fattori: farcire bene la base ed evitare di finire il barattolo, cercando di resistere alla tentazione di appropriarsi di tutto il suo contenuto.

Le modalità di consumo sono due: dopo che l’impasto è cotto, si può togliere la crepe dalla padella e si può farcire per mangiarla tiepida, oppure la si può cospargere di Nutella appena prima che la cottura sia terminata. Arrotolata o piegata a fazzoletto, l’importante è sia cosparsa di zucchero a velo per un tocco finale irresistibile.

Crepes in bottiglia

crepes

Un modo veloce per realizzare l’impasto esiste e basta disporre di una sola bottiglia. Sembra strano, ma in questo modo non si sporcano utensili, l’impasto è pronto all’uso e si può riporre in frigo, usandolo all’occorrenza.

Il procedimento è molto, molto semplice: una volta che ci si procura una bottiglia di plastica (la dimensione va in base al quantitativo che si pensa di utlizzare) vuota e ben pulita, dopodichè, con l’aiuto di un imbuto, si versano all’interno tutti gli ingredienti della ricetta base.

Una volta realizzate queste operazioni, si chiude bene la bottiglia con un tappo e si shakera in maniera molto energica per qualche minuto, facendo attenzione che non si creino grumi all’interno. In pochi minuti l’impasto è pronto e basta solo metterlo sul fuoco per realizzare delle ottime crepes.

Fonti: lacucinaitaliana, giallozafferano, cucchiaio