Home Dieta e alimentazione Misya: quello che non sapevate della food blogger Flavia Imperatore

Misya: quello che non sapevate della food blogger Flavia Imperatore

183
misya
Foto da: borderline24.com

Non tutti lo sanno, ma dietro Misya c’è Flavia Imperatore, food blogger e influencer che negli ultimi anni ha dato una mano in cucina a migliaia di italiani. Grazie al suo blog, Misya.info, l’utente si trova a poter seguire passo passo ogni ricetta, dall’antipasto al dolce.

Quello di Flavia non è solo un ricettario, ma un vero e proprio diario in cui vengono annotati pensieri e considerazioni, emozioni del momento ed eventi della sua vita e della sua famiglia. Inoltre, il blog raccoglie anche una serie di consigli che gli utenti possono richiedere grazie alla pagina Facebook Misya.

Ricettario Misya

Dietro al nome di Misya si nasconde Flavia Imperatore, food blogger partenopea. Avvicinatasi al mondo della cucina quasi per caso, dopo aver preparato una pizza in casa, ha deciso di trascrivere tutte le ricette che giorno per giorno avrebbe portato in tavola e di aprire un blog per essere utile a chi era alle prime armi come lei.

Da qui, Flavia non si è più fermata e il suo blog è diventato un vero e proprio ricettario, fatto di ricette di famiglia e altre collaudate di volta in volta. Il suo sito, misya.info, è un vero e proprio vulcano di ricette di ogni tipo e per soddisfare tutte le esigenze e tutti i palati.

Questo ricettario virtuale comprende antipasti, primi, secondi, contorni e dolci, tutti divisi in categorie molto intuitive ed ordinate. Ogni ricetta è correlata da una descrizione precisa degli ingredienti, della loro quantità e del processo lavorativo da eseguire, nonché da una serie di foto a descrizione di quello che si andrà a fare. Tutto è ben ordinato e ci sono ricette sia per chi è alle prime armi e non sa che parte cominciare, sia per chi ha una pratica avanzata e vuole avere qualche idea in più.

Misya: dolci

Le ricette di Misya sono molto semplici da realizzare. I dolci sono la conclusione perfetta per ogni pasto o per iniziare bene la giornata. Di dolci se ne possono contare a migliaia, senza considerare tutte le versioni che vengono realizzate.

Eppure, nulla sembra difficile con Misya: di ogni dolce viene spiegata la sua origine, le emozioni che suscita nella food blogger, gli ingredienti da usare e come usarli, senza dimenticare le tante e utili foto che fanno ben capire come si debbano svolgere tutte le fasi. I dolci sono spiegati passo passo nella loro realizzazione. Tra dolci tradizionali e particolari, non c’è che da sbizzarrirsi.

Le ricette di Misya

Le sue ricette sono molto facili e versatili e appartengono sia alla tradizione della famiglia di Misya che a quella collettiva. Queste ricette si accompagnano a quelle prese da altri siti o libri che sono state da lei interpretate e collaudate prima di metterle online. Dal 2011 le ricette di Misya, che già godevano di ampia popolarità, sono sbarcate su varie riviste e rubriche. Misya si è vista anche pubblicare il suo primo libro I Menù di Misya nel 2013, a cui è seguito I Menù di Misya 2, editi da Mondadori Electa e in collaborazione con Donnamoderna.com.

Torta di mele Misya

misya

La torta di mele è un dolce molto classico e che rappresenta un po’ la tradizione dei dolci a livello mondiale. È fatta con ingredienti semplici, non è difficile da preparare e soddisfa tutti i palati. Nel suo blog, Misya ha proposta una sua top ten delle torte di mele da lei realizzate, a partire dalla quella basilare.

Per una tortiera da 24 cm, si considerano 700 grammi di mele, 3 uova, 70 gr di burro, 30 gr di farina, 250 gr di zucchero, 1 bicchiere di latte, 1 limone e una bustina di lievito per dolci. Dopo aver lavato, sbucciato e fatto a pezzetti le mele, bisogna bagnarle con il succo di un limone, per evitare che cambino di colore. Nel frattempo, si montano gli albumi a neve e si sbattono i tuorli con zucchero in una ciotola grande, come un’insalatiera.

Al composto, fatto di uova e zucchero, si unisce il burro ammorbidito e di monta il tutto. Dopo aver versato un bicchiere di latte e aver mescolato, facendo attenzione che l’impasto sia liscio e non presenti grumi, si può aggiungere la farina setacciata e la scorza grattugiata di un limone. In seguito, si incorporano gli albumi montani a neve e si aggiungono le mele.

Una volta che tutto è ben mescolato, il composto si può versare nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata e si passa alla decorazione, fatta con fettine di mela e qualche ricciolo di burro. Passati 40-50 minuti in forno riscaldato a 180°, la torta è pronta.

Misya ha proposto diverse varianti della ricetta, come la torta di mele cremosa, in cui vengono sbattute con lo zucchero le uova intere, in modo che l’interno risulti più morbido, proponendo l’unione di frutta secca, amaretti o uvetta alla ricetta base, o anche dando vita a versioni senza uova e burro per una torta piùù light o per chi ha problemi di allergie e/o intolleranze varie.

Muffin Misya

misya

Per quanto riguarda la realizzazione dei muffin, Misya propone diverse ricette, sia dolci che salate. Molte sono particolari, come i muffin di gelato o quegli agli asparagi, mentre altri sono più classiche e semplici da realizzare, come quelli cotti al vapore, senza glutine o realizzati con  4 formaggi.

Bene o male, i muffin sono quei dolcetti da mangiare a colazione, come dessert o per una merenda golosa molto versatili e personalizzabili: grazie a queste qualità, sono adatti veramente per ogni occasione e per ogni tipo di palato.

Agli ingredienti base, cioè uova, farina, olio di semi e lievito per dolci, si possono integrare cacao, gocce di cioccolato, uvetta, ma anche verdure di tutti i tipo (anche se è meglio evitare quelle acquose) oppure le uova. Di queste piccole sfiziosità si può variare anche la cottura, che dal forno si può trasferire a una vaporiera di bambù, ottenendo un impasto soffice e morbido.

Crema pasticcera Misya

misya

La crema pasticcera è forse la crema più usata e conosciuta nel mondo: facile e veloce da preparare, è molto versatile e si accompagna o può essere protagonista di diverse ricette. Gli ingredienti sono pochi e facilmente reperibili: per realizzare una crema pasticcera per 4 persone, si consigliano 4 tuorli, 40 gr di farina, 100 gr di zucchero, 400 ml di latte e una stecca di vaniglia.

Dopo aver inciso con la punta di un coltello la stecca di una vaniglia, questa va messa in un pentolino con il latte, che va fatto sobbollire per circa 5 minuti a fiamma bassa. Nel frattempo, in una terrina si montano i tuorli con lo zucchero, che andranno uniti alla farina già setacciata. Dopo aver tolto la stessa di vaniglia dal latte, questo va versato a filo nel composto e il tutto si mescola con molta attenzione.

Il composto mescolato e omogeneo si può ora trasferire in un pentolino: mentre la crema cuoce piano, è importante che si mescoli di continuo per evitare la formazione di grumi. Il tutto si lascia sobbollire fino a che la crema non si addensa. Una volta addensata, si toglie il pentolino da fuoco e si lascia raffreddare, mescolando ogni tanto.

Quando tutto si è raffreddato, la crema si può trasferire in una ciotola e questa si ricopre di pellicola trasparente per impedire che si crei una piccola patina in superficie e per conservarla in frigo fino a un massimo di tre giorni.

Fonti: misya.info, recensito