Home Musica Michael Kiwanuka: da Big Little Lies al Fabrique di Milano

Michael Kiwanuka: da Big Little Lies al Fabrique di Milano

1024
Michael Kiwanuka

Michael Kiwanuka, l’autore della sigla della serie tv “Big Little Lies” arriva al Milano sabato 7 dicembre al Fabrique di Milano.

Michael Kiwanuka, il soulman inglese di origini ugandesi, torna in Italia per un’imperdibile data autunnale. L’Artista, con numerose nomination ai Brit Awards, MTV Europe Music Awards, Mercury Prize e BBC Music Awards, è considerato uno dei maggiori talenti del soul internazionale.  Scelto nel 2011 come opening del tour di Adele in UK, ha successivamente firmato un contratto con la Polydor. Nel 2012 è uscito il suo primo album “Home Again”, subito alla #4 della Official Album Charts, con il quale ha evidenziato le sue qualità di compositore, con riferimenti alla black music ed un occhio alla tradizione cantautorale rock e soul.Nel 2016 ha pubblicato il secondo album “Love & Hate” la cui canzone “Cold little heart” si è da poco riconfermata come sigla di testa della seconda stagione della pluripremiata serie televisiva “Big Little Lies”.

Il nuovo singolo uscito il 18 Giugno scorso si intitola Money, e vede Kiwanuka collaborare con il musicista e produttore inglese Tom Misch. “Al primo ascolto – spiega Kiwanuka – può essere intesa come una canzone sull’amore per i soldi, su quanto si desiderino per frequentare persone ed ambienti facoltosi. Tuttavia, se si ascolta più accuratamente il brano è incentrato su come l’essere troppo attaccati ai soldi possa essere dannoso”.

MICHAEL KIWANUKA + Opening Act: CELESTE SABATO 7 DICEMBRE @  FABRIQUE, MILANO Posto unico: 27,00 € + diritti di prevenditaBiglietti in prevendita esclusiva per gli iscritti My Live Nationdalle ore 11:00 di martedì 2 luglioBiglietti disponibili su ticketmaster.it, ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati dalle ore 11:00 di mercoledì 3 luglio L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.