Thom Yorke: ritorna per un unico live in Italia il 9 luglio a Milano

L’artista fra i più importanti e influenti del nuovo millennio annuncia nuove date per il 2020 in Europa del suo Tomorrow’s Modern Boxes Tour - Biglietti in vendita dal 18 ottobre ore 10 Prevendita esclusiva per gli iscritti a My Live Nation da giovedì 17 ore 10

Pubblicità
Pubblicità
Dopo lo straordinario successo del tour 2019, che in Italia si è concluso con l’acclamatissimo concerto all’Auditorium Parco della Musica in Roma, Thom Yorke, storico frontman dei Radiohead, annuncia nuove date in Europa e Regno Unito fra giugno e luglio 2020 per il suo Tomorrow’s Modern Boxes, il progetto live che include Yorke, Nigel Godrich e il visual artist Tarik Barri.
 
L’unico appuntamento in Italia è a Milano, giovedì 9 luglio 2020, all’Ippodromo SNAI San Siro nel programma della rassegna Milano Summer Festival. I biglietti sono disponibili in prevendita anticipata esclusiva per gli iscritti a My Live Nation dalle 10 di giovedì 17 ottobre, mentre dalle ore 10 di venerdì 18 ottobre saranno in vendita in tutti i circuiti autorizzati Ticketmaster.it (online) e Ticketone (online e punti vendita sul territorio).
 
Le date in Europa e UK, 11 in tutto, delle quali 2 festival, seguiranno nuove date aggiunte anche negli Stati Uniti, dove Thom Yorke fino a fine ottobre è ancora impegnato con gli ultimi concerti del 2019. In Tomorrow’s Modern Boxes, il trio composto da Yorke, Godrich e Barri mette in scena le canzoni tratte dai diversi progetti musicali solisti di Thom. Il programma spazia quindi fra The Eraser, prima prova datata 2006 e prodotta da Godrich, già produttore dei Radiohead, Tomorrow’s Modern Boxes (2014), Amok uscito nel 2013 a firma Atoms For Peace, Suspiria, colonna sonora composta per il remake del film di Dario Argento a cura di Luca Guadagnino del 2018, e naturalmente da Anima, la sua ultima pubblicazione, uscita il 27 giugno scorso su etichetta XL Recordings, accompagnata da un cortometraggio diretto da Paul Thomas Anderson e visibile solo su Netflix.
 
Sia l’album sia il corto, basato su 3 delle sue canzoni, hanno ricevuto critiche entusiaste. Il Telegraph lo ha definito una “cupa rapsodia distopica che in realtà ti invita a ballare”, le pagine culturali del Sunday Times hanno dedicato a Thom Yorke la coverstory, mentre NME ha lodato l’album come “un sogno febbricitante artisticamente riprodotto come album musicale”. ANIMA, che fra le 9 tracce include vari brani proposti dal vivo durante il tour di Tomorrow’s Modern Boxes, è prodotto da Nigel Godrich e suonato interamente insieme alla London Contemporary Orchestra.
 

correlati

NOOR-Tips per una pelle rinnovata

Come far rifiorire la pelle in tre semplici step con i prodotti NOOR: Detergere e pulire in profondità la pelle con Plenaire 3in1 Tripler Exfoliating Clay. Si tratta di...

Laghi italiani: i più belli da vedere assolutamente

L'Italia è un Paese ricco di acqua. In primis perché essendo una penisola è bagnato su più fronti da diversi mari e poi anche...

Botero: 10 cose da sapere su di lui e sulle sue opere

Fernando Botero è un pittore e scultore colombiano del 1932. Nel corso della sua vita ha viaggiato molto ed è stato influenzato dalle arti...

La funzionalità e il design di Brid by Phoebe

Il gruppo Colorobbia – azienda sinonimo di qualità indiscussa dal 1921– presenta Phoebe, il nuovo marchio che rappresenta l’anima più avanguardista del portfolio Colorobbia specializzato in progetti di alta...