L’esperienza del cucinare con le cucine Abimis

- Pubblicità -
Pubblicità
Pubblicità

In una città dalla grande storia siderurgica, circondata però da romantici parchi e giardini, Abimis ha trovato una location ideale per uno dei suoi ultimi progetti, esempio perfetto del connubio tra capacità industriale e abilità artigianale. Peter Zec, infatti, presidente del Red Dot, dopo la felice collaborazione con l’azienda veneta per la casa di Berlino, ha scelto nuovamente Abimis per realizzare anche la cucina del suo appartamento di Essen.

Amante della convivialità, il dottor Zec voleva creare un ambiente accogliente, ideale per ricevere i suoi ospiti. La capacità sartoriale di Abimis e lo straordinario servizio a 360° hanno permesso al cliente di plasmare prima l’una, poi l’altra cucina, seguendo esattamente i suoi gusti e le sue necessità. Così, supportando il progetto seguito dallo studio d’architettura berlinese Edgar Fuchs, Abimis ha realizzato una cucina Ego ancora una volta unica nel suo genere.

Tratto distintivo di questa versione è la particolare sagomatura curva del blocco cottura verniciato bianco opaco, ideale per aumentare l’ergonomia di uno spazio immaginato in funzione dei movimenti di chi deve viverlo. Sviluppato come una penisola, il blocco ospita infatti da una parte il piano di lavoro, dell’altra gli elementi cottura a gas e a induzione, in modo da rendere agevoli e consequenziali i gesti del cuoco. I cassetti sottostanti, di cui uno scaldavivande, e la barra a parete per appendere accessori e utensili, consentono di avere sempre tutto a portata di mano.
Un elemento predisposto al lavaggio e una serie di colonne nella classica finitura orbitata si snodano lungo il perimetro quasi pentagonale della cucina: grazie a questo gioco di altezze e alla straordinaria customizzazione offerta da Abimis, è stato possibile razionalizzare uno spazio piuttosto contenuto e rendere la cucina efficiente e superaccessoriata; non mancano infatti, come elementi a incasso, un frigorifero, ben tre forni e una macchina per l’espresso. Pur nell’unicità e, in questo caso, quasi nell’‘eccentricità’ del suo design, la cucina rispetta gli elevatissimi standard di Abimis, il cui obiettivo è sempre rendere unica, in ogni sua fase, l’esperienza del cucinare. Gli elementi cottura professionali sono infatti forniti direttamente da Prisma, e l’acciaio AISI 304 si conferma un materiale estremamente igienico, riciclabile e facile da pulire, qualità fondamentali in una cucina professionale. Il design, studiato ad hoc, è espressione dell’armonia tra stile industriale e ricercatezza stilistica, connubio perfetto tra bellezza e funzionalità.

correlati

Il Rossetto Liquido Matt Pro Ink by CATRICE, a prova di mascherina

Il Rossetto Liquido CATRICE Matt Pro Ink non solo è perfetto per le video chiamate, video lezioni o le giornate di lavoro da casa (un tocco...

Il carattere del legno nella collezione Iride di FerreroLegno

Ricerca progettuale, alta qualità, design, innovazione nelle finiture e una spiccata green attitude sono i valori su cui ruota la ricerca di confort e...

Turri sceglie i tessuti Loro Piana Interiors

Un percorso all’insegna del cambiamento, una virata stilistica per raggiungere il gusto contemporaneo, collezioni che propongono un nuovo modo di vivere nella bellezza. Turri prosegue il...

Le nuove camerette per i ragazzi firmate Scandola Mobili

Cresce sempre più la necessità di garantire ai ragazzi uno spazio personale in casa pensato ad hoc per loro. Un ambiente dove studiare comodamente,...