FLYCAT, writing e arte urbana in mostra a Milano

Pubblicità
Pubblicità

L’arte urbana in mostra a Milano da MyOwnGallery | Superstudio con un’esposizione che celebra i 50 anni di età e 36 d’arte dell’artista FLYCAT (Milano 1970), tra i primi interpreti in Italia della filosofia statunitense del writing.  

Dal 16 gennaio al 16 febbraio, FLYCAT | THE PIECE (PEACE) MAKER è un racconto inedito della “cultura sommersa” con circa cento opere tra quadri, sculture e disegni, di cui oltre la metà esposte per la prima volta al pubblico. Al centro dell’esposizione un’installazione site specific dal titolo DRAG ON FLY! realizzata ad hoc dall’artista e la reinterpretazione delle mappe della metropolitana milanese, omaggio alla città natale del writer ed emblema della serie LETTERE dedicate al tessuto urbano.

FLYCAT | THE PIECE (PEACE) MAKER. Uno dei pionieri in Italia della cultura originaria del writing

Figura chiave della cultura underground tra Italia e Stati Uniti, FLYCAT nel 2010 viene nominato discepolo e difensore della 25esima lettera dell’alfabeto con il grado di Y-1 da Rammellzee, figura iconica del writing e dell’intera scena artistica newyorkese dalla fine degli anni ’70. Un riconoscimento che ha portato il writer a essere di fatto uno dei pionieri in Italia della cultura originaria del writing.

A testimonianza del rispetto e della stima che Flycat ha conquistato tra i writer americani, in mostra sono presenti esclusivi video-tributi all’artista, tra cui gli omaggi di Sick Jacken degli Psycho RealmChaz BojorquezKemo The BlaxicanSal Rojas e molti altri.

L’esposizione è accompagnata dalla pubblicazione di un numero speciale della fanzine Pzyko Vision, che rivive a distanza di 27 anni attraverso un’edizione limitata interamente realizzata a mano da FLYCAT.

Leggi anche: Giannino Ferlin, la personale a MADE4ART a Milano

correlati

Irina Shayk in Falconeri

Irina Shayk personifica un ideale di bellezza contemporaneo e senza tempo. Ritratta all’interno di un appartamento dal design moderno e minimal, la modella russa...

Divine e Avanguardie. Le donne nell’arte russa, a Milano

Icone, Sante e Zarine, Mogli, Madri e Figlie, corpi nudi ritratti nelle tele e Artiste dietro il pennello. Sono le donne le protagoniste indiscusse...

C0C The Festival as a Performance dal 5 novembre 2020

Il progetto C0C The Festival as a Performance è stato pensato fin dall'inizio come adattabile ai decreti e alle ordinanze in vigore, quindi ibrido...

FuturDome A-I-R: il 29 ottobre ultimo appuntamento

Giovedì 29 ottobre dalle 17 alle 21 FuturDome inaugura l'ultimo appuntamento frutto della residenza di Marco Siciliano all'interno del programma A-I-R FuturDome Artists In Residence. La residenza, della durata...
Pubblicità