Home Fashion Vestiti anni 90 donne e uomo, online e nei negozi: crea il...

Vestiti anni 90 donne e uomo, online e nei negozi: crea il tuo look

1007
vestiti anni 90
Photo by Lauren Fleischmann on Unsplash
   

Gli anni novanta sono stati un periodo assai felice e spensierato per molte persone. La maggior parte dei trentenni di oggi ha vissuto il periodo dell’adolescenza proprio nei ruggenti anni novanta. In quegli anni tutto era meno complicato, la musica era migliore (o peggiore, dipende dai gusti), la tecnologia più rudimentale e l’abbigliamento…beh, avevo i suoi alti e bassi! I vestiti anni 90 risentivano molto delle influenze pop e lo stile generale sembrava a metà strada tra un cartone animato e un film vietato ai minori.

Potrebbe sembrare tutto molto strano, e in effetto lo era, ma sono proprio gli eccessi ad aver reso indimenticabili gli anni novanta. L’approfondimento di oggi, dunque, è dedicato ai vestiti anni 90. Scopri con noi lo stile di quegli anni e prova a creare il tuo look.

Vestiti anni 90: la cultura pop influenza la moda

Influenzata dalla musica pop e R&B e dalle serie tv americane più acclamate, la moda anni novanta è stata sicuramente una delle più movimentate. Dopo gli eccessi degli anni ottanta, i novanta furono anni di sperimentazione, cambiamenti e contrasti. Tutto era eccessivo e un filo pacchiano eppure nessuno riusciva ad allontanarsi da quello stile.

Parliamo di jeans a vita bassa e a zampa, top aderenti e corti con l’ombelico in bella mostra, stampe leopardate, velluto elasticizzato, maglie trasparenti e scarpe con zeppe altissime. Era tutto troppo ma, in un certo senso, il look funzionava. La moda non seguiva le regole comuni del buongusto e dell’occasione d’uso; tutto era divertente e sopra le righe ma a nessuno importava.

Ma per capire meglio la moda degli anni novanta bisogna fare prima una distinzione. Questo decennio, pieno di stimoli provenienti dalla cultura pop, può essere infatti diviso, per stile, in due metà. Nella prima parte – che va dal 1990 al 1995 – troviamo uno stile ancora legato agli eccessi e allo stile del decennio precedenti. Nella seconda parte invece – che val dal 1995 al 1999 – la moda subisce un’ulteriore trasformazione grazie ad alcune new entry nella scena musicale pop. Il mondo della musica era, infatti, dominato da boy e girl band e dalle reginette del pop che dalle vette delle classifiche dettavano le nuove mode.

Leggi anche: Vestiti anni 80 uomo e donna, online e nei negozi: scoppia la vintage mania

Nella prima metà degli anni novanta la moda risentiva ancora molto dello stile degli anni ottanta eppure lo stile non era più così eccentrico. Stanchi di pizzi merletti, perle e scaldamuscoli dai colori fluo, in questi primi anni novanta ragazzi e ragazze scelgono outfit colori ma decisamente più sobri. A dettare legge in campo di stile c’erano i ragazzi di Beverly Hills 90210 e Melrose Place. Queste due serie tv cult americane erano il punto di riferimento di tantissimi giovani che si ispiravano ai protagonisti per creare i loro look.

Nella seconda metà degli anni novanta a ispirare lo stile di moltissimi giovani sono band pop come i Backstreet Boys, gli NSync e ovviamente le Spice Girls. Tutto era colorato, trendy, accattivante e un tantino sexy, cosa che i ragazzi amavano ma i genitori un po’ meno. Ma la vera rivoluzione nel mondo dell’abbigliamento si ha con la comparsa sulla scena musicale delle cosiddette reginette del pop. Stiamo parlando di Britney Spears e di Christina Aguilera che hanno fatto il loro debutto tra il 1998 e il 1999.

Vestiti anni 90 donne

https://www.instagram.com/p/B7bcup_HQZO/?utm_source=ig_web_copy_link

Le ragazze e in generale le giovani donne che negli anni novanta seguivano religiosamente i dettami della moda, creavano i loro outfit prendendo spunto dalle loro beniamine. Ovviamente la differenza di stile è netta se si parla della prima metà o della seconda metà degli anni novanta. Pur trattandosi solo di cinque anni di distanza, la moda puntava in direzioni quasi opposte. Ma vediamo adesso quali erano le caratteristiche dei vestiti anni 90 per donne, nella prima e nella seconda metà del decennio.

Nella prima metà degli anni novanta abbiamo:

  • jeans a vita alta a sigaretta
  • giacca di jeans oversize
  • t-shirt stampate e/o colorate
  • camicie oversize (sovrapposte a t-shirt)
  • vestitini corti aderenti o fit-and-flare
  • cinturoni
  • shorts a vita alta
  • scarpe da ginnastica
  • decolletè con tacchi non troppo alti

Nella seconda metà degli anni novanta, invece, abbiamo:

View this post on Instagram

Get top, pants and belt from @axcidshop

A post shared by J E S S I C A (@stylebyjessy) on

  • jeans a via bassa e a zampa
  • pantaloni di velluto a vita bassa e a zampa
  • giacca di jeans
  • t-shirt stampate e/o colorate corte (che scoprono l’ombelico)
  • minidress (da indossare sopra i jeans)
  • slip dress (da indossare con t-shirt e anfibi o con tacchi giacca di jeans)
  • zeppe altissime o Buffalo sneakers
  • anfibi
  • minigonne scozzesi
  • magliette trasparenti o a rete
  • choker elastici
  • ciucciotti a ciondolo
  • braccialetti (i polsi dovevano essere pieni)
  • anelli di vetro
  • cappello da pescatore
  • stampe animalier
  • camicia di flanella
  • occhiali da sole colorati (blu, rosa, rosso) piccoli ovali o rotondi

leggi anche: Vestiti anni 70 donne e uomo, online e nei negozi: è vintage mania

Come potete vedere, confrontando i due elenchi, si intuisce che la seconda metà degli anni novanta fosse più movimentata. C’erano molti più elementi con cui ‘giocare’. A dettare lo stile di migliaia di adolescenti e non solo erano le dive del pop e dell’RnB e chi andava controcorrente era considerata un outcast.

Una delle differenze sostanziali tra questi due periodi sta nella gestione degli accessori. Nella prima metà questi ultimi erano ridotti al minino e anche il make up era molto semplice e naturale; fatta eccezione per il rossetto rosso mattone utilizzato per le occasioni speciali. Dal ’95 al ’99 però tutto cambia, gli accessori si moltiplicano, diventano più colorati e bizzarri, in grado a volte di cambiare la direzione di un intero outfit. Un esempio lampante è lo sleep dress, ovvero la tipica camicia da notte di seta portata come vestito da giorno.

https://www.instagram.com/p/B7taZZBHBX5/?utm_source=ig_web_copy_link

Lo sleep dress poteva essere chic o rock a seconda degli accessori e delle sovrapposizioni. Per un look più aggressivo bastava aggiungere una giacca di pelle e degli anfibi oppure indossare sotto il vestito una t-shirt stampata. Al contrario, indossando lo sleep dress con tacchi alti e choker nero, l’outfit cambia completamente tono.

Un altro tratto distintivo della seconda metà degli anni novanta è quello delle sovrapposizioni. In questi anni un outift poteva essere costruito sovrapponendo più pezzi d’abbigliamento. Abbiamo la t-shirt sotto la camicia di flanella, la t-shirt sotto allo sleep dress, i calzettoni bianchi sopra le calze, il top sopra il lupetto, il minidress sopra al jeans e così via.

Vestiti anni 90 uomo

Per gli uomini era tutto decisamente meno complicato. La moda maschile anni novanta, infatti, puntava sulla semplicità dando però un po’ di pepe con l’utilizzo di stampe, colori, fantasie e/o accessori. Vediamo insieme quali sono gli elementi must have dei vestiti anni 90 uomo.

Nel guardaroba maschile anni novanta non potevano mancare:

  • jeans larghi
  • cintura scura (marrone o nera)
  • giacca di jeans
  • pantaloni di velluto
  • t-shirt bianca o grigia
  • camicia di flanella
  • magliette stampate
  • giacca di pelle nera
  • anfibi
  • scarpe da ginnastica
  • cappellino con visiera

Gli outfit maschili anni novanta erano e sono molto semplici da ricreare. Basta infatti un buon jeans largo con una bella cintura a sostegno, una t-shirt bianca con le maniche leggermente arrotolate, una giacca di pelle e il gioco è fatto. Se a questo look aggiungete anche un faccia impertinente e dei capelli un po’ ribelli domati dal gel, le ragazze cadranno ai vostri piedi.

Molte spesso alla giacca di pelle, molti preferivano quella jeans e alla semplice t-shirt bianca una stampata e magari dai colori sgargianti. I jeans, che nella prima metà degli anni novanta erano a vita decisamente più alta, nella seconda metà diventano a vita bassa e ancora più oversize, sempre sostenuti dall’immancabile cintura.

Le scarpe più indossate erano Converse, Adidas e Tiberland. Nella seconda metà degli anni novanta si diffonde anche lo stile grunge con outfit decisamente più semplici e rilassati. Parliamo di outfit che comprendono jeans larghi, t-shirt bianca con camicia di flanella e Timberland al piede.

Vestiti anni 90 online e non solo

Se siete degli appassionati di vestiti anni 90 e di abbigliamento vintage in generale, i negozi dell’usato fanno proprio al caso vostro. Negozi del genere se ne trovano in ogni città d’Italia oppure, potete sempre provare a cercare nei famosi mercati dell’usato. I negozi, generalmente sono più orientati verso abbigliamento e accessori mentre nei mercatini potete trovare davvero di tutto.

I vestiti anni 90, tuttavia, non sono difficili da rintracciare anche nei negozi tradizionali. Questo perché alcuni aspetti dello stile di quegli anni stanno tornando di moda. Nei negozi oggi è molto più semplice trovare dei jeans a zampa, delle camicie di flanella o dei top che lasciano la pancia scoperta. Se siete alla ricerca di capi d’abbigliamento nuovi ma che abbiano lo stile dei famosi novanta, vi consiglia di consultare la selezione 90s di Zalando. Qui troverete moltissimi vestiti che fanno proprio al caso vostro e outfit dai quali trarre ispirazione.

Se invece state cercando qualcosa di vintage e avete in programma un viaggetto nella cara e vecchia Londra, vi conviene fare una capatina a Portobello Market. Situata nell’esclusivo quartiere di Notting Hill, Portobello Road è una strada dove ogni giorno viene allestito il mercato più stravagante del mondo. Se il vintage è il vostro vangelo questo è il posto che fa al caso vostro. Perdetevi tra negozi di vinili, t-shirt vintage, chincaglierie varie e porcellane e non dimenticate di fare un salto nel negozio Alice’s, uno dei più famosi di Portobello Road.

leggi anche: Londra cosa vedere: attrazioni, meteo, aeroporti e info utili

Un altro sito molto interessante per quanto riguarda l’abbigliamento vintage è Don Flamingo. Qui potrete trovare tantissimi vestiti di ogni tipologia ed epoca e, se siete bravi a cogliere l’occasione al volo, potreste fare dei veri e propri affari.
Un ultimo consiglio per voi. Se siete alla ricerca di pezzi vintage originali potete sempre scavare tra gli armadi dei vostri zii o magari di sorelle e/o fratelli maggiori.

Le persone tendono a essere sentimentali quando si tratta di abbigliamento e siamo sicuri che molti di loro avranno conservato i loro vecchi vestiti anni 90. Date un’occhiata ai ‘cimeli di famiglia’ e di sicuro troverete qualcosa di interessante. Fare shopping tra gli stand dei negozi dell’usato è un’esperienza incredibilmente divertente ma riportare alla vita pezzi di storia della vostra famiglia non ha prezzo.