Devon&Devon presenta la nuova vasca disegnata da Massimo Iosa Ghini

Richiami retrò ed echi naturalistici

- Pubblicità -
Pubblicità
Pubblicità

Forte del successo dei lavabi Kalos e Double Kalos, Devon&Devon presenta il terzo frutto della collaborazione avviata nel 2019 con l’architetto Massimo Iosa Ghini. Il suo lancio segna la nascita di una vera e propria collezione coordinata dedicata alla sala da bagno. A legare ciascun elemento è la sofisticata reinterpretazione di ispirazioni rétro e un’estetica inconfondibile generata dall’osservazione della natura.

Il design sinuoso e accogliente del corpo della vasca Kalos interpreta con linee essenziali le forme organiche delle corolle dei fiori, mentre le eleganti modanature che ne disegnano la base traducono in accenti scultorei la fluidità dei cerchi sulla superficie dell’acqua.  “L’armonia e l’innovazione del design della vasca Kalos – spiega Massimo Iosa Ghini – sono state rese possibili anche dalla capacità di Devon&Devon di impiegare materiali perfetti per dare forma a idee complesse”.

La vasca è realizzata interamente in White Tec, una miscela ideata e lavorata in esclusiva per Devon&Devon, che garantisce un’ottima resistenza a urti e segni e il rispetto dei più̀ alti standard in termini di qualità e sostenibilità. Su richiesta, è possibile personalizzare la superficie interna ed esterna scegliendo la finitura opaca o lucida e uno degli oltre 500 colori della gamma NCS.

Leggi anche: La poltroncina club S 35 di Thonet

Devon&Devon Massimo Iosa Ghini

Massimo Iosa Ghini

Fondatore di Iosa Ghini Associati, società̀ di architettura e design con sedi a Bologna, Milano e Miami, Massimo Iosa Ghini sviluppa a livello internazionale progetti attenti alla sostenibilità̀, tra cui il sistema di trasporto elettrico People Mover di Bologna, il concept di Starhotels E.C.HO. e i Ferrari Store di tutto il mondo. Autore di importanti progetti residenziali sviluppati per Oko Group, CMC Group e Prelios Sgr, Iosa Ghini è stato nominato Ambasciatore del Design Italiano, del Red Dot Network e Socio Effettivo del Comitato Leonardo. Nel 2015 ha ricevuto il Premio Marconi per la Creatività̀.

correlati

Il tour di James Blunt riprogramma le date italiane

Il tour di James Blunt, che avrebbe dovuto far tappa in Italia il 2 ottobre 2020 a Padova alla Kioene Arena e il 3...

Design in cucina con R1 di Rastelli

Grande classico per il mondo della moda, il nero è ormai un colore di riferimento anche per il mondo del design. Elegante e senza...

Il carattere del legno nella collezione Iride di FerreroLegno

Ricerca progettuale, alta qualità, design, innovazione nelle finiture e una spiccata green attitude sono i valori su cui ruota la ricerca di confort e...

Turri sceglie i tessuti Loro Piana Interiors

Un percorso all’insegna del cambiamento, una virata stilistica per raggiungere il gusto contemporaneo, collezioni che propongono un nuovo modo di vivere nella bellezza. Turri prosegue il...