Be Grateful, il concept 2021 di Novacolor

Pubblicità
Pubblicità

A distanza di un anno dall’inizio di una pandemia che ha stravolto totalmente i comuni dogmi sociali e messo a dura prova gli equilibri della normalità, una nuova connessione fra gli esseri umani è quello di cui abbiamo bisogno. Un profondo senso di gratitudine nei confronti del mondo è l’unico motore propulsore che ci permetterà di ripartire con consapevolezza e senso di appartenenza e condivisione. La gratitudine si rivela nell’accettazione di una natura che non è solo da rispettare e tutelare, ma anche da trasformare in un’alleata per un rapporto di osmosi dove non c’è prevaricazione, ma collaborazione mirata alla reciproca esaltazione. Be Grateful è il concept 2021.

Dopo la Joy Revolution che aveva portato nelle mura domestiche la bellezza della Natura con colori e finiture decorative che celebravano la gioia di vivere, Novacolor propone un nuovo percorso dedicato alla gratitudine. È tempo di ringraziare per quello che ancora ci aspetta, sulla base di quello che stiamo costruendo nel presente; per questo i color consultant di Novacolor hanno creato una linea di prodotti che esaltano la luce. Il design diventa ancora più raffinato con colori naturali e matericità che riescono a creare subito comfort e benessere.

Novacolor, brand del Gruppo San Marco, ha scelto da anni di investire in modo significativo in materie prime sostenibili, rappresentando un’eccellenza italiana che lavora con passione e competenza per un futuro sostenibile. I suoi color designer sono da sempre impegnati nella ricerca di nuovi effetti decorativi e di prodotti performanti e innovativi, formulati nel rispetto dell’ambiente e della persona. Il green approach resta quindi uno dei valori in cui Novacolor crede con fermezza e sul quale continua ad investire. Partendo da questa certezza, il brand vuole quest’anno soffermarsi sulla straordinaria capacità umana di veicolare la natura in una forma di progresso sia umano che sociale.

Il Be Grateful di Novacolor racconta, attraverso gli scatti realizzati da Gianluca Cisternino con lo styling dell’Architetto Barbara Sansonetti, la serenità della consapevolezza, personificandola con una luce eterea ma dominante, capace di esaltare gli spazi abitativi e di socializzazione. In un momento in cui la distanza ci è stata imposta, la connessione fra gli uomini è sostenuta da una comunione fondata dall’accettazione del presente con la determinazione di camminare verso il futuro, perché il futuro è adesso, il futuro siamo noi. Ed è così che la speranza, l’unione, la determinazione, il coraggio, diventano sfumature cromatiche di uno stesso colore: quello della gratitudine.

Novacolor - CalceCruda

Questo sentimento è espresso anche attraverso i volti di tre giovani studenti di architettura e interior design che simboleggiano a pieno i valori della consapevolezza e speranza di cui si è grati e attraverso cui guardare avanti. Emanuele, Francesco e Valeria sognano un futuro in cui architettura e design sappiano perseguire innovazione senza mai dimenticare il valore della tradizione, sperando che un giorno i loro progetti possano diventare qualcosa di reale, utile alla società e al futuro. Sognare e impegnarsi per perseguire i propri sogni è qualcosa per cui essere grati ogni giorno.

Per i cinque scatti fotografici della campagna Be Grateful sono stati scelti alcuni dei prodotti green di Novacolor, che rappresentano l’impegno concreto che da anni l’azienda ha intrapreso per un futuro sostenibile: CalceCruda, il rivestimento naturale a base di calce e argilla, è protagonista di un’ampia parete decorata con stencil; Luce_Wall Painting, formulato con un legante speciale derivante da biomassa sostenibile, è stato invece scelto per un pannello artistico ispirato ad un paesaggio montuoso. Un secondo pannello artistico astratto è stato realizzato con il prodotto minerale a base di calce Archi+ Tadelakt arricchito dall’effetto invecchiato di MATpassion Chalk Paint Effect, una pittura decorativa opaca caratterizzata da una bassissima emissione di composti volatili, priva di formaldeide e plastificanti aggiunti. Nello scatto dedicato ai tre giovani studenti il protagonista delle pareti è invece Archi+ Pietra Intonaco, un rivestimento minerale in polvere a base di calce idraulica. Gli interni delle arcate sono stati realizzati con il rivestimento decorativo Metallo_Fuso abbinato a MATmotion, la linea di smalti e idropitture professionali a basso VOC e privi di formaldeide e plastificanti aggiunti, scelta anche per le pareti opache a contrasto. Per i pavimenti è stato invece scelto Wall2Floor, il rivestimento continuo di natura minerale ideale per la decorazione di superfici sia orizzontali che verticali.

correlati

Perugino: 10 cose che non sai su di lui e sulle sue opere

Pietro di Cristoforo Vannucci, più noto con il suo nome d’arte il Perugino, fu un pittore tra i massimi esponenti dell’umanesimo nonché della pittura...

Nuove aperture in Australia, Giappone e in Cina per Scavolini

Nell’ottica di un ulteriore rafforzamento della presenza nell’area dell’Asia Pacific, Scavolini ha avviato il 2021 con uno strutturato piano in ambito retail che coinvolge i...

Sedia e panca flor, il nuovo duo floreale di TEAM 7

L’azienda austriaca TEAM 7 rende ancora una volta omaggio alla natura e presenta la nuova famiglia di sedute flor. Ispirate alle forme organiche e al fascino dei...

Hyphae la personale di Riccardo Arena alla Galleria Milano

La Galleria Milano ospita Hyphae - Dove le cose cadono e non ritornano più a se stesse, personale di Riccardo Arena. Un’installazione che si sviluppa nelle...