Ludovica Mascheroni apre a Milano L’Appartamento

Pubblicità
- pubblicità -

Ludovica Mascheroni, azienda della Brianza specializzata in arredamento e abbigliamento di alta gamma, supera a passi decisi l’impasse imposta dalla pandemia con un investimento di oltre un milione di euro e più di un anno di lavoro, aprendo, durate la Milano Design Week, “L’Appartamento”, un progetto che consacra definitivamente la doppia anima del brand: home decor e couture di lusso.

Al civico 13 di Via Gesù, nel cuore del Quadrilatero della moda e del lusso di Milano, le porte sono aperte e lo staff di Ludovica Mascheroni è pronto ad accogliere i primi clienti: «è stato un investimento importante, che ha richiesto molti sforzi sotto più punti vista, soprattutto se consideriamo i momenti più bui del 2020. Non ci siamo arresi e abbiamo voluto sognare in grande, investendo in un nuovo progetto nella capitale della moda e del design. Oggi siamo felici ed emozionati di aprire al pubblico la nostra boutique/showroom. Siamo certi che tutto il nostro impegno verrà ripagato grazie alla vetrina internazionale che ci offre la città di Milano e grazie al massimo della qualità che siamo abituati a offrire», sottolinea Fabio Mascheroni, proprietario e fondatore del brand insieme alla moglie Roberta Caglio.

- Pubblicità -

Un unico concept in un unico indirizzo, dove il bello, il ben fatto, l’eccellenza, l’artigianalità italiana e la grande attenzione ai dettagli trovano la loro massima espressione, sia nell’arredo che nell’abbigliamento.

- Pubblicità -

Non un semplice negozio, ma una vera e propria casa, un appartamento dove trovare capi e pezzi per la casa unici e realizzati dalle sapienti mani degli artigiani dell’azienda, dove tutto può essere realizzato su misura, dagli abiti all’arredo, per offrire il massimo della personalizzazione. Un’esperienza da vivere con il giusto tempo, senza fretta e a 360 gradi, immersi in un’atmosfera accogliente, capace di coccolare e soddisfare anche il cliente più esigente.

- Pubblicità -

La boutique/showroom di Ludovica Mascheroni si sviluppa su tre livelli per un totale di 250 metri quadrati ed è stata pensata e progettata come un appartamento. Ogni piano è caratterizzato da un’essenza di legno diversa: rovere, acero e cedro.

Al piano terra, dove il rovere è protagonista, lo spazio rappresenta una grande capacità di costruire armadi e contenitori dove sono esposti tutti i capi di abbigliamento, sia uomo che donna. E, nelle vetrine che affacciano su Via Gesù, spiccano gli oggetti iconici del brand, come il baule per la conservazione dei maglioni in rovere gessato greige.

Il primo piano, in cui domina l’acero, è uno spazio esclusivamente dedicato all’abbigliamento donna con la suite che all’occorrenza diventa camerino di prova. Inoltre, vi è lo spazio dining con una cucina a scomparsa e lo spazio living con sofà, poltrone, un nuovo modello di libreria domotica e una boiserie artistica.

Nel basement, dove è il cedro a caratterizzare gli ambienti, uno spazio dedicato all’abbigliamento maschile, con armadi e cabine armadio e uno spazio lounge con mobile bar e tisaneria.

«Volevamo creare non un semplice negozio, ma un luogo che parlasse di noi, della nostra azienda e che valorizzasse al massimo le opere dei nostri artigiani. L’idea alla base del nostro progetto è quello di accogliere i nostri clienti in uno spazio che restituisca l’idea di casa, accogliente e curato nei minimi dettagli, dove vivere l’esperienza dei nostri arredi e dei nostri capi di abbigliamento, con tutti i comfort, le atmosfere e i tempi diluiti che solo un Appartamento, caratterizzato da arredi di pregio e abiti di alta fattura, può offrire», dichiarano Fabio Mascheroni e Roberta Caglio. 

 

- Pubblicità -
Pubblicità