Milano Art Week 2021: gli appuntamenti di mercoledì 15 settembre 2021

Pubblicità
Pubblicità

Quest’anno abbiamo realizzato per voi una guida in cui trovate tutte le informazioni utili sulle mostre e gli eventi di cui siamo portavoce: una bussola per orientarsi nel caleidoscopio di creatività della settimana dell’arte milanese. Buona Milano Art Week a tutti!

OPENING

Casa Museo Boschi Di Stefano: Premiata Ditta Frottage. Un dispositivo socievole

Opening: 15.09.2021 dalle ore 11.00 alle ore 20.00

Frottage. Un dispositivo socievole è la prima mostra personale del duo artistico Premiata
Ditta (Anna Stuart Tovini e Vincenzo Chiarandà) in un’istituzione pubblica milanese: sedici opere inedite frutto di un lavoro svolto da aprile a giugno 2021 in cui gli artisti hanno coinvolto gli abitanti dei quartieri di Zona 3 di Milano nella creazione di frottage dei portoni dei loro quartieri. Aprendo un dialogo con gli abitanti, cercando la loro complicità e seguendo i loro consigli, il duo si è fatto guidare nella scelta dei diversi portoni chiusi ai quali appoggiare i grandi fogli di carta e trasferire la traccia del legno con delle grosse matite scure. Il risultato di queste azioni sono dei disegni, impronta quasi tridimensionale dei portoni milanesi.

Fondazione Adolfo Pini

Freya Moffat Denizen a cura di Marco Meneguzzo

Opening: 15.09.2021 alle ore 18.30

I lavori presentati dall’artista per questa mostra rappresentano una comunità. Vogliono offrire una versione diversa del mondo che conosciamo, allo stesso tempo familiare e inquietante. Freya Moffat ha realizzato gli abitanti di questa comunità, vestendoli con camicie da ufficio spiegazzate o gonne a matita, come i pendolari di città. Una mostra che è un invito a guardare alle nostre comunità e agli spazi che abitiamo, riflettendo sull’ansia sociale e la claustrofobia che le caratterizzano, ma allo stesso tempo, rimandando a un senso di giocosità irriverente e abbandono.

FuturDome, Anouk Kruithof

Perpetual Endless Flow a cura di Atto Belloli Ardessi

Opening: 15.09.2021 dalle ore 17.00 alle ore 21.00

La prima esposizione personale in Italia dell’artista olandese Anouk Kruithof presenta dodici nuove sculture-fotografiche create per gli spazi espositivi del palazzo, due grandi collage e un video che affrontano le attuali ansie sugli impatti della globalizzazione, del consumismo tecnologico e dell’inquinamento delle superfici terrestri e marine considerate la pelle del nostro pianeta.

Galleria Poggiali

Basil Kincaid, The Rolling Fields To My House

Opening: 15.09.2021 dalle ore 18.30 alle ore 21.00

Spinto dalla voglia di comprendere la trama della propria identità personale e culturale all’interno della diaspora africana, filtrata dalle sovrastrutture della sua esperienza americana, l’artista Basil Kincaid (1986, St. Louis, Missouri) debutta con un corpus di opere inedite presso la sede milanese della Galleria Poggiali, nella sua prima mostra personale italiana dal titolo The Rolling Fields to My House.

GióMARCONI

Nathalie Djurberg & Hans Berg – The Soft Spot

Opening: 15.09.2021 dalle ore 18.00 alle ore 21.00

The Soft Spot è la quarta personale di Nathalie Djurberg e Hans Berg in galleria. Attraverso video in stop-motion, suoni, sculture e installazioni su larga scala, Djurberg & Berg creano storie che indagano temi quali sessualità, lussuria, sottomissione, paura, perdita, gelosia, sfruttamento e avidità. Queste sculture ibride trash-human sono un riferimento al nostro modo di affrontare il malfunzionamento e il degrado di noi stessi e del nostro pianeta. Forme antropomorfe mutate abitano corpi-strutture smembrati materializzandosi dal flusso delle immagini.

Lio Capital Art Prize

Rä di Martino L’eccezione, 2019

15.09.2021 dalle ore 15.00 alle ore 17.00 Prenotazione obbligatoria: [email protected]

In occasione dell’Art Week è possibile visitare a Palazzo Amman, sede milanese di Lio Capital, l’opera L’eccezione di Rä di Martino (Roma, 1975), vincitrice nell’autunno 2020 della prima edizione del Lio Capital Art Prize, nuovo premio annuale dedicato all’arte contemporanea con la direzione artistica di Gaspare Luigi Marcone, creato dalla piattaforma europea di investimenti per dare sostegno ad artisti contemporanei che utilizzano linguaggi sperimentali e innovativi.

MEET – Digital Culture Center

Moving in VR con Ariella Vidach

Opening: 15.09.2021 alle ore 18.30

Moving in VR è un laboratorio di movimento nello spazio virtuale guidato dalla coreografa e danzatrice Ariella Vidach e dal suo team. Spazi e visori presenti permetteranno di accedere a questa palestra virtuale con persone provenienti da tutto il mondo per danzare insieme in un’unica coreografia. Per partecipare al laboratorio è necessario iscriversi.

Pubblicità