Bassotto tedesco: caratteristiche e origine della razza

Pubblicità
Pubblicità

Tra le razze da caccia e da compagnia dalle origini più antiche, il bassotto tedesco si contraddistingue non solo per la sua caratteristica fisicità in cui l’altezza è proporzionalmente inferiore alla lunghezza, ma soprattutto per il suo carattere vivace, curioso e testardo.  Il nome originale, spiega le sue abilità nella caccia, la parola Dachshund è infatti l’unione tra la parola Dachs (tasso) e la parola Hund (cane), proprio il muso lungo e le zampette corte lo rendevano perfetto per la caccia di animali da tana

Bassotto tedesco: origini della razza

A seguito del ritrovamento di incisioni raffiguranti cani con zampe piccole e di resti mummificati di cani simili ai bassotti, si pensa che le origini della razza risalgano addirittura all’antico Egitto. Nella concezione moderna l’origine del bassotto viene attribuita ad incroci ad opera di allevatori Tedeschi di segugi e terrier tedeschi, francesi e inglesi. Gli allevamenti erano concentrati soprattutto in Bavaria e per molto tempo il bassotto è stato anche considerato un simbolo della Germania

Tra il ‘700 e l’800 i bassotti tedeschi venivano allevati nelle corti reali di tutta Europa, tra cui quella della regina Vittoria particolare innamorata di questi simpatici cani.

A livello zoologico si pensa che i bassotti siano il frutto di una malformazione congenita a carattere ereditario. Secondo alcune teorie si tratterebbe di acondroplasia o di condrodistrofia ovvero il mancato sviluppo degli arti lunghi. Condizione che non ha impedito alla razza di sopravvivere e adattarsi alla vita.

Bassotto tedesco: carattere

- Pubblicità -

I bassotti ispirano simpatia e dolcezza sin dal primo sguardo! Sono cani piccoli ma robusti, dal carattere forte e amanti del gioco proprio per il loro istinto di cacciatori. Nonostante la caparbietà sono perfetti per la vita di famiglia. Socievoli e amichevoli con gli umani sono dei gran coccoloni e anche un ottimi compagni per i bambini.

Tuttavia, senza un’educazione appropriata e senza grandi dosi di affetto i cani bassotto rischiano di diventare molto gelosi e facilmente irritabili, dal momento che è sempre bene tenere a mente come la loro testardaggine sia uno degli elementi tipici del loro carattere.

Un utile consiglio di gioco per il vostro bassotto, è quello di stimolarlo con attività e giochi di fiuto e ricerca.

Bassotto tedesco: caratteristiche, standard, nano e kaninche

Il corpo allungato, le zampe corte e le orecchie pendenti conferiscono al bassotto un aspetto inconfondibile. Esistono 9 varietà della razza, principalmente suddivise per taglia (standard, nano e kaninchen), per lunghezza e tessitura del pelo (lungo, corto e duro). La taglia dei bassotti non viene misurata al garrese come per tutti gli altri cani, ma in base alla circonferenza toracica (30 cm per il kaninchen, 35 per il nano e oltre 35 per lo standard).  Il pelo può avere colori molto differenti che vanno dal marrone scuro fino a quasi un color biondo champagne, i più diffusi sono il fulvo e il cinghiale, la tipologia più particolare è il cosiddetto manto “arlecchino”.

A seconda del mantello hanno bisogno di una cura specifica e sicuramente il pelo lungo è quello che necessita di maggior cura.

Bassotto a pelo duro o ruvido

Si pensa che sia la prima varietà della razza, proprio per l’origine da incroci di terrier, cani dal pelo ruvido e lungo. Il bassotto a pelo duro si contraddistingue per la consistenza rustica e ispida al tatto, tale caratteristica non altera tuttavia il carattere, che mantiene la vivacità e la dolcezza, distintive della razza.

Come per le altre tipologie di pelo, il pelo ruvido deve essere curato, anche se è  sicuramente meno impegnativo rispetto al pelo lungo. Ogni sei mesi è consigliato eseguire lo “stripping” che consiste nel togliere il pelo manualmente con strumenti specifici. Un toelettaore esperto saprà come curare al meglio il mantello del vostro bassotto. Una delle qualità del pelo ruvido è l’assenza del cambio di muta, per cui il cane non perde il pelo nei cambi stagione.

Bassotto nano arlecchino

Esiste una varietà di cane bassotto tra le più amate ma anche tra le più costose ed introvabili: il bassotto arlecchino nano. Chiamato così per il colore del suo manto, questa varietà di bassotto tedesco non ha particolari differenze rispetto alle altre, tranne appunto, il colore del pelo. Le macchie possono avere il colore rossastro, argento o cioccolato. Come per tutti gli altri bassotti tedeschi, anche l’arlecchino è vivace, intelligente, simpatico e testardo.

Incrocio bassotto e pastore tedesco

Esiste il il Basset Shepherd, razza poco conosciuta nata dall’ incrocio tra bassotto e Pastore Tedesco. Il muso e la coda sono del pastore tedesco ed il corpo, lungo e corto, è del bassotto. Poiché entrambe le razze di origine sono intelligenti e attive, anche il Basset Shepherd è un cane molto sveglio e intelligente.

Bassotto tedesco prezzo, quanto può costare un bassotto?

Il prezzo del bassotto tedesco è decisamente alto e a seconda delle dimensioni e del colore del manto può variare. Mediamente il prezzo di un cucciolo di razza bassotto tedesco, dotato di pedigree si attesta tra 1.000 e 2.000 euro.

Leggi anche: Bulldog Inglese curiosità

Pubblicità