Green Good Design Award: il lavabo Kalos vince l’edizione 2021

Pubblicità
Pubblicità

Una città (Amburgo) che investe sullo sviluppo green come nessun’altra al mondo, un packaging innovativo che elimina la plastica dagli imballi per le spedizioni, l’Adidas World of Sports Arena, una community farm di Hong Kong, il Carbon Action Plan del LinkedIn Campus in California e un catturatore di CO2 islandese che mescola l’anidride carbonica all’acqua e la pompa sottoterra dove subisce un processo naturale di mineralizzazione, eliminandone dall’aria 4000 tonnellate all’anno. Sono solo alcuni dei progetti vincitori del GREEN GOOD DESIGN AWARD, spin-off all’insegna della sostenibilità del GOOD DESIGN AWARD, il più longevo e prestigioso premio internazionale di design.

Il programma, che fa oggi capo al Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design, è stato istituito nel 1950 dal curatore del MoMA di New York Edgar Kaufmann, Jr. insieme ad alcuni dei pionieri del design, tra i quali Charles and Ray Eames e Eero Saarinen. Nei suoi 71 anni di storia ha costruito intorno a sé una vera e propria comunità di professionisti, aziende e persone di talento che condividono una comune visione sulla natura e il ruolo del design e sanno aprire nuove prospettive verso il futuro.

Graziano Verdi, AD di Devon&Devon, spiega: “Siamo onorati di farne parte grazie al riconoscimento ottenuto nella categoria “Green Products” da Kalos, un prodotto che sintetizza molto bene la nostra passione per il buon design e il nostro impegno per la ricerca e lo sviluppo di materiali e processi produttivi green”. Il lavabo, disegnato da Massimo Iosa Ghini traendo ispirazione dalle forme organiche della corolla di un fiore, è interamente realizzato in White Tec, una miscela innovativa sviluppata e prodotta in esclusiva per Devon&Devon per garantire i più alti standard in termini di qualità e sostenibilità.

Pubblicità