Milano Fashion week: seconda edizione di Inclusive Backstage

Pubblicità
- pubblicità -

CNMI, Wella e Show Division organizzano la seconda edizione di Inclusive Backstage, durante la Milano Fashion week, due giornate di formazione di altissimo livello per hairstylist professionisti su cura e styling di vari tipi di capello, in particolare quelli afro. Il progetto, dopo la prima edizione di Settembre 2021, si inserisce nella roadmap Diversity & Inclusion di CNMI lanciato nel 2019 con il Manifesto della diversità e dell’Inclusione.

- Pubblicità -
 

L’Iniziativa – Si terranno il 20 e 21 febbraio prossimo le due giornate dedicate all’iniziativa Inclusive Backstage, il progetto di formazione per hairstylist professionisti che lavorano nel mondo della moda e che mira a fornire conoscenze tecniche e di stile per il trattamento di vari tipi di capello, con un focus particolare su quelli afro. Il training, organizzato da CNMI in collaborazione con Wella, partner ufficiale della Milano Fashion Week, e Show Division, leader nella formazione e nei servizi di backstage, rientra nella roadmap Diversity&Inclusion lanciata da CNMI nel 2019 con l’obiettivo di fornire un servizio attivo per le aziende del fashion e sensibilizzare i consumatori finali.

“Come CNMI riconfermiamo il nostro ruolo di driver anche nell’ambito dell’inclusione nel nostro settore e siamo felici di poter organizzare la seconda edizione di questo progetto” dichiara Carlo Capasa, Chairman di Camera Nazionale della Moda Italiana. “Dopo la pubblicazione del nostro Manifesto nel 2019 e nell’ottica di fornire un servizio ai nostri associati abbiamo deciso di continuare con un programma di formazione nell’ambito del backstage, per promuovere una bellezza sempre più inclusiva.”

- Pubblicità -

Milano Fashion week seconda edizione Inclusive Backstage

Il contesto – Secondo quanto riportato da The Fashion Spot nel report sulla diversità, nella primavera del 2020 il 41,5% delle modelle che hanno calcato le passerelle è stata di colore. Il dato conferma il trend in crescita del fenomeno che segna un aumento significativo sull’autunno 2019 durante il quale la percentuale si attestava al 38.8. Sarà dunque sempre più necessario avvalersi di professionisti di make-up e hairstyling che sappiano leggere, valorizzare e trattare colori e capelli con caratteristiche particolari, come quelli afro. Il mondo della moda, da sempre portatore di cambiamento e innovazione, aggiorna le competenze delle figure professionali che ci lavorano secondo una scala di valori che comprendono l’inclusività, il rispetto per le persone e l’ambiente.

“Come Show Division siamo stati davvero entusiasti nel constatare il grande successo della prima edizione di Inclusive Backstage insieme a Camera Nazionale della Moda Italiana e Wella Professionals. Questo è un progetto innovativo e siamo prontissimi per questa seconda edizione” ha commentato Celia Sears, President di Show Division. “Vogliamo lavorare affinché l’inclusione diventi qualcosa di meno arbitrario e più tangibile all’interno della cultura del backstage, e vorremmo far comprendere l’importanza della coerenza, unico elemento che può assicurare il successo a lungo termine di un progetto di inclusione”.

Milano Fashion week seconda edizione Inclusive Backstage

“Inclusione e diversità restano un mantra costante di Wella la cui missione globale è quella di permettere a ogni individuo di sentirsi pienamente se stess* – commenta Alice Farella Monti, Communication, PR & Event Manager Wella Italia. “La partecipazione ultra entusiasta degli stilisti che si accingono a creare i look delle sfilate della MFW, limitata solo per rispetto delle normative covid, è un chiaro segnale di quanto centrale sia la tematica, non solo per il periodo delle passerelle di Milano ma anche per il day-by-day all’interno dei proprio saloni, dove lo stesso concetto di Bellezza è in continua evoluzione e arricchimento”

Il percorso di CNMI – Fin dal 2017 CNMI è attiva nel promuovere valori di inclusività globale attraverso progetti che coinvolgono direttamente le principali Maison italiane. Alla creazione di un Tavolo di Lavoro HR & Education dedicato anche ai temi della D&I è seguita, nel dicembre 2019, la pubblicazione del CNMI Inclusion and Diversity Manifesto che propone un percorso di trasformazione aziendale. CNMI ha dunque organizzato una serie di webinar formativi per le aziende associate e progetti in collaborazioni con il collettivo Black Lives Matter in Italian Fashion per promuovere i talenti BIPOC nonché l’iniziativa Fashion Deserves the World per l’inserimento in azienda di rifugiati e migranti.

- Pubblicità -
Pubblicità