Globe Theatre di Roma: nuova stagione nel segno di Gigi Proietti

Pubblicità
Pubblicità

Dopo essere stato direttore artistico per ben 13 anni, Gigi Proietti torna al Silvano Toti Globe Theatre di Roma da regista e da attore. Autore prescelto per questo ritorno artistico è ovviamente William Shakespeare, a cui l’intera costruzione del teatro elisabettiano della capitale è ispirata. Il grande attore italiano curerà la regia di Romeo e Giulietta, mentre tornerà a calcare il palco con Omaggio a Shakespeare, in programma dall’8 al 17 luglio 2016. Quest’ultimo è un grande, lungo monologo con brani dall’Edmund Kean, ha spiegato lo stesso Gigi Proietti durante la presentazione della nuova stagione; un testo che il mattatore ha già portato in scena 27 anni fa nella suggestiva cornice della città di Taormina, originariamente scritto per Ben Kingsley da Raymond FitzSimons.

“Ho sempre avuto paura a recitare al Globe, non volevo personalizzarlo troppo, però ho accettato per celebrare i 400 anni dalla scomparsa di Shakespeare. Hanno faticato abbastanza per convincermi, ma sono convinto che il pubblico ormai è affezionato, sente quel teatro come un luogo per i cittadini” ha detto Proietti. Tutto pronto insomma per la nuova stagione del Silvano Toti Globe Theatre di Roma, l’unico teatro elisabettiano d’Italia riaprirà i battenti il 23 giugno; in cartellone opere classiche come Il Mercante di Venezia, Sogno di una Notte di Mezza Estate, Il Racconto d’Inverno, Romeo e Giulietta come ricordavamo sopra, Re Lear. La Bedouin Shakespeare Company sarà inoltre protagonista di The Tempest, mentre i Sonetti d’Amore saranno al centro di uno spettacolo ideato da Melania Giglio con musiche di Amy Winehouse, Leonard Cohen, Alanis Morissette e Marvin Gaye.

correlati

Le Tre Vaselle, il Resort & Spa immerso in un’atmosfera d’altri tempi

Torgiano, la parte centrale dell’Umbria, in quello che viene definito il “Cuore verde d’Italia” a pochi passi da Perugia e Assisi. Qui, tra dolci...

Giusy Versace – Benefit Gala Dinner

New York si mette a tiro e l’Italia risponde. In occasione della 50esima edizione della Maratona di New York prevista il prossimo Novembre la fondazione IASF presieduta da Alessandro...

Thonet presenta la sedia imbottita 520 di Marco Dessí

Da oltre 200 anni le bellissime sedute senza tempo di Thonet simboleggiano il piacere di ritrovarsi, sedersi insieme e celebrare le gioie della vita. Il progetto 520 che...

Paul Cézanne: 10 cose da sapere su di lui e sulle sue opere

Paul Cézanne fu un pittore francese anche se le sue origini erano italiane. Pare infatti che il suo cognome originario fosse Cesana, e che...