INTERIORS: le stanze della nostra vita al MAXXI

Pubblicità
Pubblicità
La mostra INTERIORS. LE STANZE DEL QUOTIDIANO, ospitata nelle sale del MAXXI di Roma fino al 29 ottobre si pone un’unica domanda: Cosa c’è dentro l’architettura? Basta aprire una porta per trovarsi all’interno, negli spazi del nostro quotidiano.

INTERIORS. LE STANZE DEL QUOTIDIANO un mosaico di scene quotidiane

A partire dalle Collezioni del MAXXI la mostra compone un mosaico di scene quotidiane composte dagli ambienti che viviamo, che frequentiamo, che visitiamo e che di fatto rappresentano le “stanze” della nostra vita.

Dal Teatro domestico, che guarda alla scena in cui si manifesta la relazione tra l’uomo e la sua casa, alle Case fuori casa, ossia quegli ambienti che accolgono i momenti più importanti della vita; dalle Stanze della città, quegli spazi pubblici eppure accoglienti che condividiamo con altri, al Campo e controcampo, che separa l’interno dall’esterno, fino all’Extra quotidiano, quegli spazi interni che ci proiettano in una scena altra e che viviamo viaggiando mentalmente o fisicamente.

Dieci architetti in collezione diventano così i primi protagonisti di questa mise-en-scène, specchio della varietà e complessità del vivere quotidiano: Cini Boeri, Vittorio De Feo, Enrico Del Debbio, Danilo Guerri, Vincenzo Monaco e Amedeo Luccichenti, OBR Paolo Brescia e Tommaso Principi, Aldo Rossi, Maurizio Sacripanti, Carlo Scarpa e Michele Valori.

Leggi anche: Il MACRO di Testaccio ospita la mostra di Gehard Demetz

correlati

Bufalo Regent e Bufalo Gladiatore Special Edition di Zannetti

Zannetti inaugura il 2021 con tre edizioni speciali che celebrano il Capodanno Cinese. Il 12 febbraio 2021 ha avuto inizio l'anno del Bufalo e al maestoso animale...

Fondazione Adolfo Pini per Milano MuseoCity 2021

In occasione della settimana di incontri ed eventi digitali promossa dal 2 al 7 marzo 2021 da Milano MuseoCity, la Fondazione Adolfo Pini è...

La prima personale in Italia di Neïl Beloufa al Pirelli HangarBicocca

Pirelli HangarBicocca ospita, fino al 18 luglio 2021, Digital Mourning, a cura di Roberta Tenconi, la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione...

I backstage dei film di Alfred Hitchcock in mostra a Monza

Dopo la chiusura forzata, a causa delle restrizioni per il contenimento del contagio da Coronavirus, da lunedì 22 febbraio, riapre al pubblico la mostra...