Home Dieta e alimentazione Milano Wine Week, Cortilia: il sondaggio sui consumatori italiani di vino

Milano Wine Week, Cortilia: il sondaggio sui consumatori italiani di vino

Secondo un recente sondaggio di Cortilia, primo mercato agricolo online che mette in contatto i consumatori con allevatori, produttori artigianali e agricoltori con il fine di poter fare la spesa come in campagna, i consumi italiani di vino sono legati alla quotidianità, così come avveniva due millenni fa.
Stando a Cortilia, il 44% degli italiani beve vino abitualmente (magari non tutti i giorni), il 14% lo beve solitamente a cena e il 33% dichiara di acquistare e consumare bottiglie divino solamente ogni tanto, in occasioni speciali come aperitivi, compleanni, ricorrenze o cene romantiche.

Gli italiani che scelgono il vino sono curiosi, informati e attenti alla qualità

Il 48% degli intervistati per il sondaggio di Cortilia, dichiara di selezionare le bottiglie con molta cura, cercando di essere sempre aggiornati sulle cantine migliori, mentre il 18% degli intervistati afferma di prediligere vitigni provenienti dalla filiera corta. Solo il 20% ha affermato di acquistare le bottiglie di vino facendosi guidare dall’istinto e scegliendo anche in base a dettagli estetici come, ad esempio, la grafica dell’etichetta.

Il 51% degli intervistati è interessato alle ultime tendenze in fatto di enologia, dichiarandosi curiosi e aperti alle novità, dividendo l’interesse tra vini naturali, prodotti con metodo artigianale e senza solfiti e tra vini provenienti da coltura biologica e biodinamica.

Uno dei fattori che domina ancora la scelta del vino da acquistare, rimane il prezzo: se la maggioranza (il 54%) decide di puntare su vini con prezzi medi, il 31% è disposto a spendere anche oltre i 20 euro per bottiglie di livello superiore, mentre l’11% non bada a spese a fronte della qualità.

Con un calice di vino la compagnia è migliore!

Il report di Cortilia rivela che c’è una particolare attenzione per la scelta del vino da gustare, a seconda delle occasioni: se per il 63% la scelta di migliore è consumare vino da aperitivo e il 50% sceglie di condividerlo con gli amici in compagnia, il 34% sceglie il vino per una cena romantica con il partener e il 16% per le feste in famiglia, come ricorrenze o compleanni.

Il Gewurztraminer è il vino più amato

I vini preferiti dagli italiani si dividono tra bianchi e rossi a seconda della regione: i rossi più richiesti sono il Nebbiolo piemontese e l’Amarone del Veneto, ma anche il Chianti dei colli toscani e il Nero d’Avola siciliano. Il Gewürztraminer altoatesino vince la sfida tra i bianchi, amato per le sue note aromatiche, seguito dal Franciacorta.

Il vino in cucina tra esperimenti e abbinamenti

cortilia

Per esaltare i gusti e godere del pasto a tutto tondo, è importante saper abbinare il vino al piatto.
Il 75% degli intervistati è favorevole agli abbinamenti classici, ad esempio un vino bianco leggero con un pesce altrettando delicato, oppure un bel rosso corposo con della selvaggina. Ma vi è anche un 25% apprezza di sperimentale abbinamenti ricercati e inconsueti.

Ma il vino è un alleato in cucina non solo per gli abbinamenti, ma anche per essere aggiunto alla ricetta. Il vino trasferisce un aroma unico a risotti, brasati o arrosti, riuscendo ad enfatizzare i sapori del piatto. Il 53% degli italiani utilizza il vino per sfumare il risotto, mentre il 31% per dare aroma a pesce o arrosti.

Cortilia mette a disposizione un’enoteca, dove è possibile trovare un’ampia selezione di vini, bianchi, rossi e rosé, biologici o biodinamici, vini per i dessert, spumanti e prosecchi. Il vino, una volta selezionato ed acquistato, verrà recapitato a casa nel giorno e nella fascia oraria prescelta.