Borghi Piemonte: i dieci più belli da visitare tra castelli, vino e tartufo

Copertina: foto di Arianna De Felice

Pubblicità
- pubblicità -

Delle tantissime regioni italiane, ognuna ha le proprie caratteristiche. C’è il mare del sud dai colori stupendi, la pizza della Campania, la piadina della Romagna, il vino della Toscana e le sue colline, l’arte e la cultura della Lombardia e, infine, le montagne del Trentino Alto Adige. C’è però una regione che ha tutte queste cose o quasi se si sostituisce il mare con le bellezze del Lago Maggiore. Stiamo parlando del Piemonte terra di vini ma anche di tartufi, di colline, di montagne e, ovviamente di borghi pittoreschi! Ecco quindi i 10 borghi del Piemonte più belli da vedere assolutamente!

Borghi Piemonte

Alcune delle caratteristiche più tipiche dei borghi piemontesi è la cucina e, soprattutto, il vino. Alcuni dei borghi più belli infatti sono proprio nelle terre delle Langhe tra ottimi vini rossi e il pregiatissimo tartufo bianco tipico di Alba. Ma quali sono esattamente questi borghi? Eccone alcuni!

- Pubblicità -
 

Langhe
Cappella del Barolo, Langhe, foto di Arianna De Felice

  1. Barolo. Questo piccolo borgo non ha bisogno di molte presentazioni, diciamocelo. Qui da anni nasce uno dei vini rossi più amati, il Barolo. Nel piccolo borgo un maestoso castello un tempo di proprietà dei marchesi Falletti di Barolo e oggi sede del Museo del Vino (e come poteva mancare?) dove si ripercorre la storia attraverso una mostra multimediale. Nelle cantine invece si trova l’Enoteca Regionale del Barolo dove si possono ovviamente assaggiare due diversi tipi di Barolo. Insomma passare da qui obbliga ad ammirare il paesaggio composto da circa 1800 ettari e perdersi tra calici di vino e realizzazione dello stesso!
  2. Grinzane di Cavour. Anche questo borgo si trova sulla strada del Vino ma qui, in realtà, a fare da protagonista è il bellissimo castello dove ogni anno si tiene l’Asta Mondiale del Tartufo Bianco di Alba. Il castello è invece un imponente edificio risalente al 1350 a pianta quadrata. Proprio al suo interno, dal 1800, risiedette il conte Camillo Benso di Cavour per circa vent’anni. Una volta giunti qui perdetevi ad ammirare il paesaggio e le bellissime colline delle Langhe.
  3. La Morra. Nel borgo de La Morra c’è da perdersi nei suoi vicoli e degustando dell’ottimo vino ma la vera attrazione è probabilmente la Cappella della Brunate. Situata a poca distanza è particolarmente amata grazie ai suoi colori sgargianti che non la scalfiscono neanche col tempo.
  4. Alba. Alba l’abbiamo detto, è una meta amata soprattutto dagli amanti del tartufo e della cucina pregiata. Qui infatti, durante il periodo, ogni ristorante vi sorprenderà con deliziosi piatti dove il protagonista sarà, neanche a dirlo, sua maestà il tartufo bianco. Alba però è anche terra di cantine e vini e anche di nocciole! Qui infatti tra le tante escursioni si può andare alla scoperta dei noccioleti e degustare prodotti a base di nocciole!

Borghi da visitare in Piemonte

- Pubblicità -

borghi piemonte
Val Vigezzo, foto di Arianna De Felice

5. Val Vigezzo. Nota anche come la valle dei pittori la Val Vigezzo è composta da diversi piccoli borghi tutti da visitare in Piemonte! Tra questi il più noto e forse anche il più grande è Santa Maria Maggiore. Qui il centro storico è rimasto com’era allora e, proprio come una volta, lo spazzacamino ne è il simbolo dall’alto dei comignoli di alcune case della piazza. Per raccontare il loro duro lavoro a Santa Maria Maggiore c’è anche un museo dedicato a loro mentre, per divertirsi, a settembre avviene il ritrovo degli spazzacamini da ogni parte del mondo. Per arrivare a Santa Maria Maggiore si può prendere anche la Ferrovia Vigezzina percorrendo un percorso davvero unico.

- Pubblicità -

6. Asti. Asti era nota come la città delle cento torri delle quali, però, oggi è possibile ammirarne solamente 12. Di queste però solo sulla Torre Troyana e dell’Orologio è possibile salire e ammirare la cittadina dall’alto. Ma la vera attrazioni del luogo oggi è il Palio di Asti dove, nel mese di settembre, si ricrea l’ambientazione di una volta. Sempre ad Asti si tiene anche la Fiera del Tartufo durante il mese di novembre.

7. Orta San Giulio. La piccola Orta San Giulio è nota soprattutto per la sua isoletta che si vede da ogni angolo della piazza e che lascia tutti senza fiato. Dopo essersi persi nel centro storico tra una vetrina e un dolcetto rubato, arrivate fino al Sacro Monte per poter ammirare ancora una volta l’isoletta di San Giulio ma da una prospettiva tutta nuova!

Borghi medievali del Piemonte

8. Ricetto di Candelo. A poca distanza da Biella si trova questo piccolo, anzi minuscolo borgo medievale. Da vedere dentro le sue imponenti mura in realtà c’è poco e niente ma ammirare la bellezza di come si viveva un tempo, diciamocelo, non ha davvero prezzo!

9. Cannobbio. Situata a soli 5 km dal confine svizzero, Canobbio è uno dei borghi medievali del Piemonte più affascinanti. La bellissima piazza Vittorio Emanuele III è circondata da casette color pastello ed è il cuore del paese, di passaggio e anche di ritrovo la domenica per il mercato. Tra le cose da segnalare il bellissimo Hotel Pironi, una volta residenza della famiglia Pironi, con delle bellissime sale e un orrido, l’Orrido di Sant’Anna.

10. Neive. Infine, ecco Neive, anch’esso segnalato tra i borghi medievali del Piemonte. Qui dopo essersi persi tra i suoi vicoletti e aver ammirato il paesaggio delle Langhe dalla sua cima, bisogna stare attenti solo a una cosa: a non perdersi tra i dolci piaceri del Barbaresco!

I Borghi più belli del Piemonte

Infine, noi vi abbiamo segnalato la nostra lista ma ecco qui i borghi più belli del Piemonte o almeno quelli inseriti tra i borghi più belli d’Italia!

  • Cella Monte
  • Chianale
  • Cocconato
  • Garbagna
  • Garessio
  • Mombaldone
  • Monforte d’Alba
  • Neive
  • Orta San Giulio
  • Ostana
  • Ricetto di Candelo
  • Usseaux
  • Vho
  • Vogogna
  • Volpedo
- Pubblicità -
Pubblicità