Pittori famosi: i 50 più noti di sempre e le loro opere

Pubblicità
Pubblicità

La storia dell’arte è costellata di pittori famosi provenienti da ogni parte del globo. Certo alcuni forse lo sono più di altri, magari semplicemente perché la loro arte è stata la più apprezzata nel corso dei secoli e ancora oggi vanta tantissime mostre in giro per il mondo. Vi sono poi alcuni pittori che vengono ricordati più per alcuni dei loro soggetti principali. Insomma di pittori famosi per nome o per arte ve ne sono davvero infiniti! Ecco qui la nostra classifica!

Pittori famosi francesi

Beh la Francia, si sa, è stata la patria dei grandi movimenti artistici del passato e, i tantissimi volti noti del mondo dell’arte hanno proprio origini francesi. Ma chi sono i pittori famosi francesi più popolari? Ovviamente la lista come si può immaginare è davvero molto lunga ma noi vi abbiamo selezionato qui la top 7!

  • Paul Cézanne. Seppur di origini italiane, Cézanne fu uno dei maggiori pittori francesi. Inserito all’interno del periodo impressionista, Cézanne non rappresentava solo ciò che vedeva, ma voleva coglierne la sua essenza. Tra le sue opere più famose vi sono Le Grandi Bagnanti, i Giocatori di Carte e la Colazione sull’erba;
  • Pierre-Auguste Renoir. Noto pittore dell’Ottocento è famoso soprattutto per i suoi volti femminili. Tante le donne da lui rappresentate tanto da farlo diventare presto il pittore della femminilità;
  • Claude Monet. Pittore dell’ottocento è considerato il padre fondatore di uno dei maggiori movimenti artistici: l’impressionismo. Tra i suoi tantissimi soggetti, Le Ninfee, sono senza dubbio quelli più rappresentati;
  • Henri Matisse. Pittore ma anche scultore, incisore e illustratore, Henri Matisse fece parte del movimento artistico francese dei Fauves che si ispiravano all’arte di Van Gogh e Gauguin. Tra le sue opere più famose: La Gioia di Vivere;
  • Edouard Manet. Spesso associato a Monet, sia per il nome simile sia per la loro arte, in realtà i loro stili si differenzia sotto tantissimi punti di vista. Spesso criticato per i suoi nudi, fu il primo a rappresentare la Colazione sull’erba che venne poi ripresa da diversi artisti;
  • Edgar Degas. Proprio come Cézanne anche Degas amava cogliere l’essenza di ciò che vedeva. Tra i suoi soggetti preferiti vi erano le ballerine e i loro movimenti leggiadri;
  • Paul Gauguin. Pittore delle seconda metà dell’ottocento è considerato da molti il più importante del periodo post impressionista. Durante la sua vita viaggiò molto e la sua arte ne fu parecchio influenzata. Tipici dei suoi quadri sono infatti i rimandi all’arte e alla vita della Polinesia. Tra i suoi quadri più famosi vi è Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?;

 

Pittori famosi italiani

Non solo la Francia ovviamente ma anche l’Italia vanta tantissimi pittori famosi nel mondo dell’arte. Proprio come i francesi classificarli tutti sarebbe complicato ma noi vi abbiamo selezionato alcuni dei pittori famosi italiani più amati di sempre.

  • Michelangelo Buonarroti. Pittore, architetto ma soprattutto scultore Michelangelo Buonarroti è uno dei nomi più noti dell’arte italiana rinascimentale. Secondo lui la scultura deve liberarsi dalla forma del marmo ed è proprio da qui che parte nel creare i suoi corpi monumentali e in costante movimento come il David.
  • Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio fu uno degli artisti rivoluzionari dell’Arte Moderna. Le opere di Caravaggio sono un continuo gioco di luce che rende i suoi quadri cupi e impossibili da non distinguere.
  • Sandro Botticelli. Tra gli interpreti del rinascimento italiano Sandro Botticelli divenne uno dei più famosi pittori fiorentini come La Primavera e La Nascita di Venere oggi visitabili alla Galleria degli Uffizi.
  • Raffaello Sanzio. Raffaello Sanzio è noto anche come il pittore delle Madonne. Tra i suoi soggetti più amati infatti vi è proprio la Madonna caratterizzata sempre da eleganza e serenità. Tra le sue opere più famose vi è lo Sposalizio della Vergine.
  • Giotto. Pittore e architetto italiano del trecento, Giotto viene spesso paragonato a Dante. Entrambe infatti rivoluzionarono la cultura italiano, il primo nella lingua mentre il secondo nell’arte. Tra i suoi capolavori più noti vi è il ciclo di affreschi nella Cappella degli Scrovegni.
  • Jacopo Robusti, secondo alcuni Jacopo Comin, in arte Tintoretto, fu uno dei massimi esponenti della pittura venete del cinquecento. Il suo stile riunisce la tradizione veneta di Giorgione e Tiziano e, tra le sue opere più famose, vi sono le tele della Scuola di San Rocco.
  • Leonardo da Vinci. Leonardo di ser Piero da Vinci, in arte Leonardo da Vinci, fu uno degli artisti, inventori e scienziati più noti di sempre. Il suo inimitabile genio realizzò tantissime opere dalla Gioconda all’Ultima Cena fino alle invenzioni relative al volo.
- Pubblicità -

 

Pittori fiamminghi famosi

Anche l’arte fiamminga ebbe un momento di particolare prosperità mondiale, seppur i volti che ne divennero noti sono nettamente meno di quelli francesi o italiani. Ecco quindi alcuni pittori fiamminghi famosi.

  • Jan van Eyeck. L’artista fiammingo del quattrocento ebbe una fama internazionale grazie al suo stile volto a rappresentare la realtà. Tra le sue opere più famose vi è il Ritratto dei Coniugi Arnolfini;
  • Pieter Paul Rubens. Rubens si può tranquillamente definire il padre dello stile barocco nell’arte. Tra le sue opere più famose si ricordano, in particolare, l’Innalzamento della Croce, il Giudizio di Paride e Sansone e Dalila;
  • Antoon van Dyck. Abile ritrattista, il pittore van Dyck divenne il primo artista di corte in Inghilterra. Tra le sue opere più note, si ricordano, neanche a dirlo i ritratti dei nobili, della corte ma anche della sua famiglia;

 

Pittori russi famosi

Infine, anche la Russia ha la sua fetta di gloria grazie a diversi artisti alcuni più noti e altri meno. Ecco qui quindi i pittori russi più famosi.

  • Andrej Rublëv. La fama del pittore russo della fine del trecento e inizio del quattrocento è davvero ampia. Rublëv viene infatti ricordato, ancora oggi, come il più grande pittore di icone;
  • Vasilij Vasil’evič Kandinskij. Di tutt’altro stile rispetto a Rublëv, Kandinskij fu un pittore della fine dell’ottocento e inizi novecento. A lui si deve la nascita della pittura astratta. Tra le sue opere più famose, vi sono Giallo, Rosso e Blu e la varie Composizioni;
  • Marc Chagall. Le opere di Chagall si caratterizzano per i loro colori vivaci, accesi e intensi che danno energia, ottimismo e felicità a chi li guarda. Tra le sue opere più famose si ricorda Il violinista e Io e il villaggio;
  • Karl Brjullov. L’artista dell’ottocento non è noto solo per la pittura ma anche per l’incisione. L’Ultimo giorno di Pompei è il quadro che, con le sue sfumature romantiche che si fondono agli spunti neoclassici, lo rese famoso.

 

Pittori astratti famosi

  • Paul Klee. Opere astratte, forme geometriche o semplici linee e chiazze di colore. L’arte di Paul Klee si caratterizza infatti non per la riproduzione della realtà ma bensì per un discorso su di essa.
  • Jackson Pollock. Non si poteva certo non nominare Jackson Pollock tra i pittori astratti famosi. Proprio lui è infatti considerato tra i padri dell’espressionismo astratto, meglio noto come action painting. L’artista statunitense, infatti, si caratterizza per le sue opere dove i colori sono lanciati o fatti sgocciolare sulla tela.
  • Lucio Fontana. Pittore, ceramista e scultore italiano del 1900, Lucio Fontana si caratterizza soprattutto per la particolarità delle sue opere. Tutte o quasi, infatti sono dei tagli sulla tela, dei veri e propri buchi che lui definisce “l’inizio di una scultura, dei concetti d’arte”.
  • Umberto Boccioni. Padre del futurismo, Umberto Boccioni è un artista italiano a 360°, dalla pittura alla scultura che, nelle sue opere, studia in maniera quasi ossessiva il movimento e il rapporto dell’oggetto con lo spazio. Tra le sue opere più famose vi sono La città che sale e Forme Uniche della continuità nello spazio.
  • Giacomo Balla. Giacomo Balla fu un pittore italiano futurista ma anche divisionista. Il futurismo, nelle opere di Balla, è espresso in maniera astratta, proprio come richiedeva l’arte di allora: “abbandonare la tradizione rinnegando il passato e la cultura accademica”.
  • Salvator Dalì. Difficile non conoscere Salvator Dalì, non fosse altro per il nome, data anche la cassa di risonanza che la Casa di Carta ha dato a questo artista spagnolo. Il suo volto è infatti simbolo della resistenza ma, diciamolo, così anche la sua arte! Resistenza al tempo, per esempio, come in uno dei suoi quadri più famosi con gli orologi che si sciolgono La persistenza della memoria.

 

Pittori contemporanei famosi

Diciamocelo, tra i pittori contemporanei più famosi non vi sono solo quadri e dipinti ma, anzi, nella maggior parte delle volte, si tratta di arte a 360°. Ecco qui quindi la nostra selezione!

  • Keith Haring. Classe 1958 Keith Haring ha fatto della sua vita un universo a colori. Da molti è considerato uno dei padri della street art e, tra le sue opere più famose, vi sono senza dubbio i suoi omini colorati che ballano, saltano, si abbracciano, si amano e, semplicemente, vivono;
  • Roy Lichtenstein. Quasi al pari di Andy Warhol, vi è Roy Lichetenstein, l’artista statunitense del 1900. Tra le sue opere più famose vi sono le tavole a fumetti;
  • Frida Kahlo. La particolare pittrice messicana è nota sia per la sua storia sia per la sua arte. Negli ultimi anni poi si è visto pian piano un boom di mostre ed eventi con opere dell’artista. Tra le sue opere più famose vi sono i suoi autoritratti;
  • Andy Warhol. Padre della Pop Art, Andy Warhol è famoso per il suo accostamento di colori e per il suo tratto artistico pubblicitario. Tra le sue opere più famose vi sono le serie di Marylin Monroe e le sue amate zuppe;
  • Takashi Murakami. Questo artista giapponese è senza dubbio il più importante nella rappresentazione della cultura giapponese contemporanea. Le sue opere sono ricche di colore tanto da renderlo uno degli artisti più amati;
  • Banksy. Noto per la sua arte politica e provocatoria, Banksy non è solo lo street artist più popolare al mondo ma anche il più particolare. Oltre al suo stile che riempie i muri di Londra e del mondo intero, infatti, vi è l’incognita su chi sia veramente!;
  • Maurizio Cattelan. Maurizio Cattelan è uno dei più importanti artisti italiani ancora oggi attivi. Le sue opere sono famose in tutto il mondo soprattutto per il loro stile molto provocatorio e carico di emotività. Tra le sue opere più famose la recentissima banana con lo scotch!;

 

Dipinti sull’autunno pittori famosi

Infine, come vi abbiamo accennato, i pittori si possono classificare non solo per le loro origini ma anche per alcune delle loro opere o, meglio dei loro soggetti. Se, ad esempio, dovessimo selezionare i dipinti sull’autunno di pittori famosi chi vi viene in mente? Ecco i nostri!

  • Gustave Courbet, La foresta in autunno (1841)
  • Paul Gauguin, Donna bretone con una brocca (1888)
  • Vincent Van Gogh, Les Alyscamps in autunno (1888)
  • Claude Monet, Il sentiero delle rose, Giardino di Giverny (1920-22)
  • Vassilij Kandinsky, Autunno in Baviera (1908)
  • Salvador Dalì, Cannibalismo autunnale (1937)
  • Giuseppe Arcimboldo, Autunno (1572)

 

Natura morta pittori famosi

E, diciamocelo, non c’è artista che non abbia, almeno una volta, dipinto un quadro di natura morta. Ecco quindi, per concludere, la natura morta dei pittori famosi!

Pubblicità