La Colazione sull’erba: 10 cose da sapere sull’opera

Foto copertina: Claude Monet, Public domain, via Wikimedia Commons

Pubblicità
Pubblicità

Colazione sull’erba è un tema che è stato ripreso spesso dai pittori, soprattutto dagli impressionisti e post impressionisti, ma ebbe talmente successo che anche Picasso ne diventò quasi ossessionato. Tra gli artisti più noti che hanno replicato quest’opera vi furono Edouard Manet, Claude Monet, Paul Cézanne e, appunto, Picasso.

Colazione sull’erba Edouard Manet

Édouard Manet, Public domain, via Wikimedia Commons

  1. Colazione sull’erba Manet. Il primo a realizzare La Colazione sull’erba fu proprio Edouard Manet. Il tema rappresenta un momento di pace a tranquillità tra amici. La particolarità del dipinto è il personaggio femminile, volutamente rappresentato nudo che irrompe nel dipinto, quasi stonando, anche perché è intenta a guardare lo spettatore e non gli altri interlocutori.
  2. L’ispirazione. Manet era solito frequentare i musei parigini e in particolare il Louvre. Fu proprio dai pittori di altre epoche che prese l’ispirazione per il quadro. In particolare il concetto di Colazione sull’erba si ispira al concerto campestre di Tiziano mentre l’idea di gruppo rimanda a un’opera del Raffaello.
  3. I personaggi. Tra i personaggi pare che vi sia anche un amico di Manet nonché suo grande difensore: Charles Baudelaire. Il soggetto femminile invece è una modella che più volte l’artista scelse per le sue opere, spesso ritratta nuda come nell’Olympia, Victorine Meurent.
  4. La critica. All’epoca gli impressionisti erano soliti esporre le loro opere al Salon ma questa, insieme ad altri quadri di Manet come l’Olympia già citata venne rifiutata e definita incedente. La rappresentazione di una donna nuda e non di carattere religioso o mitologico era considerata quasi una vergogna. Fu così che Manet decise di esporla al Salon des Refugeés dove, appunto, venivano esposte le opere rifiutate al Salon ufficiale.

Colazione sull’erba Monet

Claude Monet, Public domain, via Wikimedia Commons

  1. L’opera. La Colazione sull’erba di Monet fu realizzata nel 1865-1866 ispirandosi al dipinto di Manet. Artisti e amici dello stesso periodo, Monet sapeva bene che l’opera non fu apprezzata dalla critica del tempo ma, volendo farsi notare, colse la palla al balzo nel rappresentare lo stesso tema tanto discusso. Anche l’opera di Monet però venne criticata tanto che l’artista decise di non completarla mai.
  2. I soggetti. La versione di Monet de La Colazione sull’erba vede ritratti due suoi amici innamorati. Qui però la figura femminile è vestita. La particolarità dell’opera è il gioco di luce. Com’era da tradizione all’epoca infatti i quadri venivano realizzati all’aperto utilizzando la luce naturale e non quella artificiale degli atelier.

Colazione sull’erba di Paul Cézanne

  1. L’opera. Anche Cézanne fu affascinato dalla scena di relax e tranquillità della Colazione sull’erba realizzata da Manet e poi successivamente da Monet tanto che, anche lui, decise di realizzare la sua versione. Qui i soggetti sono un gruppo, dei giovani ragazzi francesi radunati per un momento di spensieratezza. Alle loro spalle si erge maestoso un campanile che, molti, hanno identificato come quello di una delle città più amate dall’artista: Aix en Provence.
  2. I soggetti. Abbiamo detto che i soggetti rappresentati sono dei giovani ma, a un occhio più attento e secondo molti critici d’arte, il dipinto raffigura non solo un momento di tranquillità, ma un momento di vita felice dell’artista stesso, un suo ricordo personale. Ad avvalorare questa tesi vi è il richiamo alla cittadina provenzale amata da Cézanne, come abbiamo già detto, rappresentata col campanile alle spalle della comitiva. Ma c’è anche chi sostiene che nel dipinto vi sia l’artista stesso. Pare infatti che l’uomo in piedi sia proprio un autoritratto di Paul Cézanne.

Colazione sull’erba di Pablo Picasso

  1. L’opera. La Colazione sull’erba fu un tema talmente tanto popolare che anche Pablo Picasso se ne innamorò e volle realizzarlo. Pare però che il pittore spagnolo non solo ne fu affascinato, ma ne divenne quasi ossessionato realizzando fino a 26 differenti versioni dello stesso tema e anche tantissimi disegni preparatori.

Colazione sull’erba: dove si trova

  1. Le opere. Le tante versioni della Colazione sull’erba oggi non sono solo sugli infiniti libri di scuola o degli studiosi e appassionati d’arte, ma si trovano anche nei più bei musei del mondo. Ecco quindi dove poter trovare e ammirare La colazione di Manet, Monet, Cézanne.
  • Colazione sull’erba Edouard Manet, 1862-1863, olio su tela, 208×264 cm, Parigi, Musée d’Orsay
  • Colazione sull’erba Claude Monet, 1865-1866, olio su tela, 248×217 cm, Parigi, Musée d’Orsay
  • Colazione sull’erba, Paul Cézanne, 1876-1877, 35×21 cm, Musée de l′Orangerie, Paris, France
- Pubblicità -
- Pubblicità -
Pubblicità