Home Dieta e alimentazione Sedano rapa: ricette, proprietà e benefici di quest’ortaggio

Sedano rapa: ricette, proprietà e benefici di quest’ortaggio

1179

Il sedano rapa, chiamato anche sedano o radice di Verona, è un ortaggio coltivato e conosciuto per lo più nel Nord Italia. Nodosa e bitorzoluta, questa radice ha un sapore delicato e si può cucinare in molti modi diversi.

Presente per lo più nel periodo che va dalla fine dell’estate all’inizio dell’inverno, il sedano rapa è un alimento dalle tante proprietà nutritive, che gode di sali minerali e molte vitamine, aiutando a combattere disturbi digestivi e dare nutrienti all’organismo.

Sedano rapa: ricette

sedano rapa

Il sedano rapa è una varietà di sedano particolare, poco conosciuta, ma comunque salutare. Viene chiamato anche Sedano di Verona, è una verdura consumata soprattutto nelle regioni del Nord Italia, come il Veneto o il Fruli. Con quella che viene considerata anche una radice, si possono realizzare tantissime ricette di diverso tipo e in diversi modi.

Il sedano rapa può essere mangiato bollito, crudo, fritto, impanato e chi più ne ha, più ne metta. Ottimo come finger food e anche come contorno, è ideale anche per realizzare dei piatti totalmente vegani, come le polpettine fatte di farina di mai e sedano rapa, speziate con zenzero e curcuma, oppure per realizzare un purè di patate anticonvenzionale.

Con questo alimento si possono creare molti piatti in cucina, dando un valore aggiunto, ad esempio, ad una zuppa di porri e barbabietola rossa, ad uno strudel salato fatto con sole verdure, come i cavoli. Ma il sedano rapa può essere anche un gran protagonista, come nelle lasagne con patate, una vellutata da gustare nelle fredde sere d’inverno, o delle cotolette impanate e fritte. Ma può essere mangiato crudo: se tagliato a fette molto sottili è ottimo da gustare come delle chips, magari per un aperitivo alternativo.

Sedano rapa al forno

sedano rapa

Questa verdura può essere utilizzata in molti modi in cucina, e si può presentare come un contorno alternativo oppure per creare piatti vegetariani o vegani. L’ortaggio in questione sui presta bene anche per la cottura in forno. Una ricetta molto semplice consiste nel tagliare il sedano rapa, dopo averlo lavato e pelato, in fettine sottili oppure a dadini.

Intanto che il forno raggiunge la temperatura di 180°, si mette l’ortaggio in una insalatiera, a cui va aggiunto il condimento preparato precedentemente con olio d’oliva, succo e scorza di limone, aromi a scelta, aglio, peperoncino e un pizzico di sale. Una volta insaporito, si può versare la verdura sulla teglia e si fa cuocere il tutto per circa 40 minuti, rigirando un paio di volte per fare in modo che la cottura sia completa.

Un altro modo per cucinare il sedano rapa è farlo a bastoncini, come se si stessero realizzando delle patatine fritte. Dopo aver lavato l’ortaggio a fondo, e dopo averlo sbucciato, si taglia la parte bitorzoluta e barbuta, dopodiché si affetta e si creano i bastoncini. Dopo aver tagliato, i bastoncini vanno messi in una ciotola capiente, come un’insalatiera, e si passa a condimento con erbe aromatiche, paprika e olio extravergine d’oliva.

Una volta che l’alimento si insaporisce per bene, si trasferisce una placca rivestita di carta forno cercando di disporre uniformemente il tutto per rendere uniforme la cottura. Dopo la cottura in forno a 200° per 15 minuti, i bastoncini si possono sfornare e si possono servire sia caldi che freddi, a seconda della preferenza.

Sedano rapa: proprietà

sedano rapa

L’aspetto non è proprio dei più invitanti, essendo una radice a forma di palla bitorzoluta, con superficie nodosa e ruvida. Sarà pure un ortaggio non bellissimo, ma tolta la buccia si scopre un cuore di verdura versatile e gustoso. Il sedano rapa ha proprietà interessantissime: come prima cosa bisogna sapere che 100 grammi di prodotto non contengono nemmeno 25 calorie.

Inoltre, questa radice è costituita da una buona quantità di acqua, carboidrati, fibre, proteine e vitamine, come la vitamina C e K e anche quelle del gruppo B. Ma non solo: contiene anche tanti diversi sali minerali ottimi per l’organismo, come ferro, calcio, fosforo, potassio, manganese e sodio. I preziosi nutrimenti contenuti nel sedano rapa risultano utili contro i reumatismi e aiutano il fegato: inoltre, questa radice ha anche proprietà diuretiche e depurative.

Tra le sue proprietà ha l’azione tonica, espettorante e digestiva. Il sedano rapa non ha controindicazioni, ma solo un’avvertenza: considerato il fatto che contiene alcune proteine, la radice potrebbe scatenare delle possibili allergie nei soggetti predisposti che hanno già altre allergie di tipo alimentare.

Sedano rapa crudo

sedano rapa

Il sedano rapa, come già detto, può essere mangiato in tanti modi diversi. Come il sedano normale a coste, anche questo può essere mangiato crudo. Adatto anche per un condimento veloce e fresco da mangiare, ad esempio, nei periodi più caldi dell’anno, questo ortaggio può essere mangiato insieme alla normale insalata, per creare un condimento o un pasto fresco un po’ più ricco del solido.

Date tutte le sue proprietà, è sicuramente adatto a chi sta seguendo una dieta oppure vuole assimilare le sostanze che di solito non vengono assunte quotidianamente.

Fonti: tuttogreen, cure-naturali, greenme,