Home Life Verona cosa vedere: attrazioni, notizie e info utili

Verona cosa vedere: attrazioni, notizie e info utili

292
Photo by Henrique Ferreira on Unsplash

Oggi vi portiamo a scoprire una delle città più affascinanti e romantiche d’Italia, teatro di una delle storie d’amore più belle che la letteratura abbia mai conosciuto. Stiamo parlando della splendida Verona, città che fa da sfondo alle vicende di Romeo e Giulietta, meta di turisti e romantici.

Verona storia e informazioni generali

Seconda solo a Venezia, Verona è la città capoluogo più importante del Veneto. Con i suoi 260mila abitanti, è di sicuro un centro urbano di dimensioni ridotte ma non per questo privo di attrattive. Al contrario, infatti, grazie alla sua storia millenaria, la città è ricca di elementi artistici provenienti da periodi differenti.

Verona è una sorta di piccola fortezza medievale, sviluppatasi per la maggior parte durante il XIII e il XIV secolo, soprattutto grazie alla famiglia Della Scala che governato la città proprio in quel periodo. La sua architettura si è arricchita inoltre nel periodo seguente a quello scaligero, quello della Repubblica di Venezia che va dal quattrocento al settecento.

Per la sua unicità urbanistico-architettonica, la città di Verona è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO.

Verona cosa vedere

Preparare un itinerario di viaggio potrebbe funzionare per altre città ma non per Verona. Perdersi per le stradine del centro, camminare mano nel mano con il vostro lui o la vostra lei lungo la riva del fiume, scoprire panorami mozzafiato e piccole botteghe di artigiani nascoste nei vicoletti; è questo che rende magica questa città.

Ma se siete ansiosi di conoscere quali sono le maggiori attrattive di questa città, restate sintonizzati.

Casa di Giulietta: Romeo e Giulietta è una delle tragedie più famose di Shakespeare, ambientata proprio nella bella Verona. Nel centro storico della città, il famoso balcone di Giuletta è una delle ‘attrazioni’ più visitate dai turisti di tutto il mondo. Migliaia di innamorati si recano lì ogni settimana, nel posto che ha ispirato una delle più belle e intense storie d’amore, sperando che lo spirito di Giulietta porti fortuna alle loro unioni.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale della Casa di Giulietta

Piazza dei Signori: sempre nel centro storico della città, a pochi passi dalla famosa piazza delle Erbe, si trova Piazza dei Signori (detta anche Piazza Dante). Nata nel medioevo durante l’edificazione dei palazzi del governo scaligero, la piazza è stata in passato utilizzata per funzioni politiche e amministrative. Oggi tuttavia è il centro della movida veronese. E’ proprio qui che i ragazzi si incontrano la sera per un aperitivo seguito da jam session e performance di ballo.

Ma la vera attrattiva di questo luogo è la sua architettura. La piazza è a pianta quadrata, circondata da palazzi collegati tra loro attraverso logge e archi e con al centro un’antica statura di Dante Alighieri. Tutti gli edifici sono un’esplosione di decori, affreschi, marmi, smerli e statue. Dieci minuti passati in Piazza dei Signori e non vorrete più lasciarla!

Piazza delle Erbe: è senza dubbio la piazza più antica e conosciuta di Verona. Nata inizialmente come Foro Romano, ovvero come centro economico della città, successivamente si è trasformata in una piazza dove gli edifici romani hanno presto lasciato il posto ai palazzi medievali.

La piazza ha forma rettangolare e a centro è possibile vedere il suo monumento più antico. Si tratta di una fontana di epoca romana (con alcuni elementi medievali) sormontata dalla statura della Madonna Verona. A nord della piazza troviamo il palazzo del Comune, la Torre dei Lamberti, la Casa dei Giudici e la Casa dei Mazzanti. A ovest troviamo il Palazzo Maffei in stile barocco decorato da statue di déi greci come Giove, Venere, Merurio, Minerva, Ercole e Apollo.

Ciò che rende speciale questa piazza è senza dubbio la quantità di affreschi che ancora ricopre la maggior parte degli edifici. L’architettura spiccatamente medievale e gli affreschi dai colori ancora così vibranti, fanno di questa piazza un luogo magico.

leggi anche: Lago di Garda cose da vedere: attrazioni, meteo e info utili

Piazza Bra: si tratta della piazza più grande di Verona, sulla quale si affaccia anche la famosa Arena. Ma il luogo che oggi identifichiamo come Piazza Bra, inizialmente aveva tutt’altro aspetto.

In epoca romana, infatti, lo spazio della piazza non faceva parte della città e si trovava al di fuori delle mura di cinta. Solo dopo il I secolo d.C. Con la costruzione dell’anfiteatro romano, oggi conosciuto come Arena di Verona, si iniziarono a costruire i confini della piazza. Assunse poi identità di vera e propria piazza solo nel seicento. Oggi di Piazza Bra fanno parte, oltre all’Arena, anche Palazzo Barbieri e il palazzo della Gran Guardia.

Arena di Verona: è un anfiteatro di epoca romana situato proprio nel centro storico della città di Verona. Utilizzata in epoca romana, medievale e rinascimentale per rappresentazioni teatrali, l’Arena ancora oggi ospita concerti e spettacoli di ogni genere ed è considerata dagli artisti come una delle location più esclusive in cui esibirsi.

Per maggiori informazioni visitate il sito dell’Arena di Verona

Castelvecchio: chiamato in passato Castello di San Martino in Aquaro, Castelvecchio è un famoso castello scaligero di Verona di epoca medievale. Nato quasi in concomitanza con la cinta muraria della città, inizialmente il castello aveva funzione di protezione; dalle sue mura era possibile avere una visione completa del lungo Adige. Oggi il castello, aperto al pubblico, ha funzione di museo civico.

Ponte di Castelvecchio: è uno dei ponti più antichi della città, costruito in epoca medievale e che fa parte della fortezza di Castelvecchio. Il Ponte di Castelvecchio venne costruito tra il 1354 e il 1356 per opera della signoria di Cangrande II della Scala, come via di fuga dal castello in caso di sommossa.

Verona meteo e info utili

Quello di Verona è un clima assai variabile, piovoso nelle stagioni autunnali e invernali e caldo umido in quelle estive. Di sicuro i mesi migliori per visitare la città sono aprile, maggio e giugno (primavera) e settembre e ottobre (autunno).

Potrete facilmente raggiungere la città con il treno alta velocità che collega i maggiori centri italiani con la stazione di Verona Porta Nuova. Se viaggiare tante ore in treno non fa per voi potrete anche raggiungere la vostra destinazione con l’aereo e atterrare all’Aeroporto Valerio Catullo, che dista poco più di dieci chilometro dalla città.