Home Arte La bellezza della luce, la personale Valentino Vago a Milano

La bellezza della luce, la personale Valentino Vago a Milano

139
Valentino Vago mostra Milano
Valentino Vago, R. 10 - 169, 2010

Dal 15 maggio al 29 giugno, la sede di Milano della galleria Andrea Ingenito contemporary art ospita la mostra personale dedicata all’artista lombardo Valentino Vago (1931-2018), dal titolo La bellezza della luce

La mostra è la prima tappa di un fitto programma di valorizzazione in collaborazione con l’Archivio Valentino Vago, a questa faranno seguito fiere, attività promozionali ed un ambizioso progetto espositivo in una realtà istituzionale.

Tradizione e innovazione: la luce e la sperimentazione nelle opere di Valentino Vago

La mostra prevede un corpus di circa venti opere che vanno dagli anni sessanta alle ultimissime tele del 2017, riassumendo perfettamente il lungo percorso stilistico condotto dal pittore verso la rappresentazione della Bellezza “che per me è soprattutto gioia illuminata”.

Ciò che rende il linguaggio di Valentino Vago unico e completo è la capacità di armonizzare in un’unica poetica la tradizione e l’innovazione; se da un lato omaggia gli “antichi pittori della luce” soprattutto come Beato Angelico, dall’altro guarda con interesse gli sperimentalismi cromatici di Kandinskij, Klee e andando oltre le ricerche spaziali di Lucio Fontana.

Parte da questi spunti per arricchire la sua personale visione dell’arte, in cui vengono sfidati, e in alcuni casi superati, i limiti imposti dallo spazio circostante. Inizia con l’abolire qualsiasi forma di controllo del colore sull’ambiente, tendendo verso l’invasione della luce sulla superficie su cui lavora senza mai giungere tuttavia ad esiti espressivi eccessivi o violenti. Al contrario, Vago accarezzando il colore con grazia ed eleganza, giunge al pieno compimento del suo percorso creando opere di sola luce.

Leggi anche: Manualità e materia, Renata Boero al Museo del 900