Home Beauty Colorazione capelli castani chiaro o scuro: scegli quella giusta per te

Colorazione capelli castani chiaro o scuro: scegli quella giusta per te

235
Photo by Alexandru Zdrobău on Unsplash
 

Colorare i capelli è sempre uno stress. Oltre a scegliere il colore e la tonalità giusta, bisogna stare attenti a non rovinare i capelli, soprattutto se si opta per colorazioni fai da te. Andare dal parrucchiere ogni mese, soprattutto quando si cerca di camuffare i capelli bianchi, può essere davvero dispendioso. Ovviamente, se si scelgono colori come biondo platino, che richiedono decolorazione, è sempre meglio affidarsi ad un professionista. Ma se il vostro scopo è solo quello di nascondere i vostri fili d’argento e non siete interessati a colorazioni eccentriche, ci sono tanti prodotti che potete utilizzare. Oggi nello specifico parliamo della colorazione capelli castani.

I colori per capelli castani a prima vista possono sembrare tutti uguali ma in realtà è l’esatto opposto. Esistono centinaia di sfumature di castano che differiscono per riflesso o intensità e che vanno scelte con cura. Vediamo quindi insieme come scegliere la colorazione capelli castani migliore e che sia perfetta per voi.

Colorazione capelli castano: come scegliere quella giusta?

Photo by Nyana Stoica on Unsplash

Per poter scegliere la tinta giusta, dobbiamo prima fare un passo indietro e parlare di colori e di sottotoni della pelle. La prima distinzione che bisogna fare è quella tra colori freddi e colori caldi. Nello spettro dei colori, infatti, possiamo distinguere queste due categorie che hanno caratteristiche differenti. Da una parte abbiamo i colori freddi come blu, viola, verde, indaco, mentre dall’altra abbiamo i colori caldi come giallo, rosso, arancione.

Questa distinzione non è una semplice divisione convenzionale per categorie ma si basa su teorie scientifiche. I colori freddi e caldi sono così suddivisi in base a quella che viene definita la temperatura del colore. Banalmente, per capire questo concetto, pensate al fuoco e al mare; il primo emana un forte calore ed è di colore rosso e giallo mentre il secondo può essere freddissimo e dei colori dal verde al blu.

Ma adesso vi starete sicuramente chiedendo: cosa c’entra tutto questo con le tinte per capelli? Ebbene, capire la distinzione tra tonalità fredde o calde è fondamentale se si vuole scegliere la colorazione giusta per capelli. Vi siete mai chiesti perché alcuni colori vi stanno bene e altri invece no? Beh, molto ha a che fare con i colori e come questi appaiono in combinazione con il sottotono della vostra pelle. Attenzione, non parliamo di colore della pelle, ma bensì di sottotono. Così come esistono colori freddi o caldi, esistono anche pelli da sottotoni freddi o caldi. Che siate bianchi o di colore, europei o asiatici, questo concetto di applica a tutti.

Leggi anche: Acconciature sposa 2020 per capelli corti e lunghi, semplici e raccolti

Generalmente quindi distinguiamo tre tipologie di sottotono della pelle; freddo, caldo e neutro. Le persone con pelle dal sottotono freddo generalmente sono molto più pallide e non si abbronzano facilmente ma tendono ad arrossarsi. Il rossore sulle guance è sempre più tendente al rosa che all’arancione e di solito queste persone sono nate con capelli neri o castani e occhi o molto chiari (verde, azzurro) o molto scuri (marrone, nero).

Le persone con pelle dal sottotono caldo, invece, sono l’esatto opposto. Il bianco e rosa sulla pelle lascia il posto a tinte color miele, pesca, ambra, a occhi color nocciola, capelli color cioccolato con riflessi rossi. Se il colore di riferimento per il sottotono freddo è il rosa, quello per il sottotono caldo è il giallo.

Per scoprire qual è il sottotono della vostra pelle, potete osservare il colore delle vene sui vostri polsi. Se il colore predominante è il verde allora avrete sicuramente un sottotono caldo; viceversa, se i colori predominanti saranno il viola e il blu, avrete un sottotono freddo. Se invece le vostre vene appaiono come un mix di blu, verde e petrolio, quasi sicuramente avrete un sottotono neutro. Con un sottotono neutro – e quindi con una pelle che non ha né troppo giallo né troppo rosa -, potete davvero giocare con i colori sia nell’abbigliamento che per le colorazioni capelli.

Colorazione capelli castano chiaro o scuro

Photo by Brooke Cagle on Unsplash

Adesso che ne sapete di più di colori e sottotoni della pelle, potete scegliere più facilmente la colorazione per capelli che fa al caso vostro. Ovviamente, queste sono solo delle linee guida quindi non sentitevi obbligati a scegliere un colore che non vi piace solo perché più adatto alla vostra carnagione.

Parlando nello specifico della colorazione capelli castani, più che distinguere quindi tra chiaro e scuro, bisogna distinguere tra riflessi e tonalità. Un castano molto scuro può essere infatti sia caldo che freddo e quindi adattarsi a pelli dal sottotono freddo o caldo. Solitamente, quando parliamo di colorazione capelli castano scuro, dovete fare attenzione soltanto alla presenza di riflessi ramati (rossi). Il rosso, infatti, tende a trasformare il castano scuro in un castano caldo. Senza la presenza del rame, il castano scuro risulta più freddo e con riflessi che risultano quasi argento colpiti dalla luce. Generalmente comunque, una semplice colorazione capelli castano cioccolato può adattarsi a entrambi i sottotoni.

Anche per la colorazione capelli castano chiaro bisogna fare delle distinzioni. Per le persone con carnagione scura o al contrario molto chiara ma entrambe dal sottotono freddo, l’ideale è un castano chiaro che tende quasi al biondo cenere. Mentre, per le carnagioni chiari e dal sottotono caldo, ambrato e pesca, bisognerà scegliere un castano chiaro dai riflessi miele, ramati o bronzo.

Se avete quindi in mente un makeover completo e radicale e volete che tutto sia perfetto, vi consigliamo prima di fare qualche ricerca approfondita. Intanto vi lasciamo qui in basso un video divertente e informativo da guardare e da cui prendere ispirazione. Enjoy!