Riproduci la tua opera, la sfida social del Getty Museum

- Pubblicità -
Pubblicità
Pubblicità

Con l’intensificarsi delle misure restrittive in tutto il mondo, musei e istituzioni culturali mettono a dura prova la propria creatività per incuriosire e mantenere viva l’attenzione del pubblico nonostante le chiusure forzate.

Tra video-visite delle mostre in corso, database aperti al pubblico e focus di approfondimento dei capolavori in collezione il Getty Museum di Los Angels ha lanciato una campagna social invitando  gli amanti dell’arte a riprodurre le proprie opere preferite con tre oggetti che si possono trovare in casa.

La risposta degli utenti non si è fatta attendere che, sbizzarrendosi con carta igienica, coperte, attrezzi sportivi e bambole, si sono messi in gioco con grande fantasia e creatività. Dalla Dama con l’Ermellino di Leonardo da Vinci all’Autoritratto di Vincent Van Gogh passando per Mondrian, Pontormo, Picasso, Jan van Eyck e molto altro.

Getty Museum: le immagini del contest lanciato dal museo

Le immagini provengono dai profili social del Getty Museum

Leggi anche: Piani del Palazzo. La nuova campagna del Palazzo delle Esposizioni di Roma

correlati

Apre la prima boutique Tudor in Italia

In un anno particolare e complesso come il 2020, Hausmann & Co. e Tudor annunciano la prossima apertura a Roma della prima Boutique Tudor in Italia. Questo spazio sarà ospitato all’interno di...

Zehra Doğan al PAC nella Giornata contro la Violenza sulle Donne

Il 25 novembre 2020, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano inaugura una...

Esce su Amazon Prime Video e Chilli il docufilm su Artemisia Gentileschi

Artemisia Gentileschi, Pittrice Guerriera il docufilm sulla vicenda umana ed artistica della più famosa pittrice della storia dell'arte sarà distribuito il 25 novembre 2020, giornata internazionale...

Le iniziative del MANN per i 40 anni del terremoto dell’Irpinia

A quarant'anni dal terremoto che il 23 novembre 1980 devastò la regione Campania, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli presenta, lo stesso giorno in anteprima...