San Felice Circeo: cosa sapere sul paesino della Maga Circe

In Copertina: Egnoka, Public domain, via Wikimedia Commons

Pubblicità
- pubblicità -

San Felice Circeo, è un comune italiano che si trova in provincia di Latina a circa 100 Km da Roma. Il paesino è una meta turistica soprattutto d’estate, perché anche se inserito all’interno del meraviglioso promontorio del Circeo si trova a soli 100 metri dal livello del mare.

San Felice Circeo, come il promontorio nel quale sorge, ha una storia antichissima, ed è protagonista del mito di Ulisse e della Maga Circe, raccontato da Omero nell’Odissea. La leggenda, narra infatti che, proprio al Circeo Ulisse restò prigioniero dopo essere stato ammaliato dalla maga. Il mito è arricchito dal profilo del promontorio, che si sdraia sul mare come una donna sulla riva e che sembra proprio quello della Maga Circe. Durante i secoli il Circeo è stato poi colonia romana, possedimento dei Templari durante il Medioevo, un feudo dei Caetani e infine roccaforte pontificia. Scegliere di visitare San Felice Circeo può rivelare numerose sorprese, essendo da sempre un luogo magnifico e punto di incontro tra natura, storia e mito.

- Pubblicità -
 

San Felice Circeo è anche vicinissimo al comune di Terracina, dal quale è possibile raggiungere, con charter privati o aliscafi veloci, le dirimpettaie isole pontine come: Ponza, Palmarola, Ventotene e la disabitata isola di Zannone. Spostandosi invece con l’auto e percorrendo la litoranea, strada statale La Flacca, gustando un bellissimo panorama è possibile raggiungere altre due meraviglie, rispettivamente il paese di Sperlonga e la cittadina di Gaeta.

Meteo a San Felice Circeo

- Pubblicità -

Come detto in precedenza, l’estate è il periodo migliore per godere del mare e della natura offerti dal promontorio, ma anche l’inverno grazie al clima mite è possibile visitare San Felice Circeo e il suo circondario. Se si è amanti della pesca e non si vuole rinunciare a una tintarella invernale è però utile consultare preventivamente le condizioni meteo di San Felice Circeo.

San Felice Circeo mare spiagge
Egnoka, Public domain, via Wikimedia Commons

Al mare a San Felice Circeo? ecco tutte le migliori spiagge

- Pubblicità -

Oltre alla natura selvaggia e incontaminata del Parco Nazionale del Circeo, area protetta in cui si sviluppa tutto il promontorio, San Felice Circeo gode di un litorale sabbioso che si estende per 11 km e che da più di dieci anni ottiene la bandiera blu della FEE (Foundation for Enviromental Education).

Per i turisti amanti del mare la scelta è davvero ampia; se si desidera usufruire di vari servizi di balneazione è possibile scegliere tra i numerosi stabilimenti balneari e lidi privati di residence presenti sul lungomare, oppure per chi desidera privacy e calma è possibile optare per le spiagge più isolate, dove la costa frastagliata rende il mare più selvaggio.

Riportiamo di seguito, una nostra personale selezione, delle spiagge più belle di San Felice Circeo; piccola curiosità, su tutta la costa sono molte le torri utilizzate come avamposti di avvistamento nei vari secoli di dominazione della costa, utilizzatele come punto di riferimento per muovervi lungo la costa e raggiungere le varie spiagge e calette.

  1. SPIAGGIA DEL PRIGIONIERO

La spiaggetta del prigioniero a San Felice Circeo è una delle spiagge più belle e segrete del Circeo e prende il nome da un avvenimento accaduto durante la Seconda Guerra Mondiale. Un uomo fu infatti tenuto prigioniero nella caletta, che scolpita nella roccia e sovrastata da pareti a picco, alte e continue non lasciava intravedere terra, redendo “sicuro” il posto per la prigionia.

La spiaggetta è raggiungibile solo via mare e sul fondo della caletta è presente una grotta, dotata di un piccolo balcone che si affaccia su di un mare cristallino e pulitissimo. Negli anni questa grotta è stata allestita con tutto ciò che il mare ha portato a riva ed ora è simpaticamente allestita con un tavolino e delle sedie, tutto prodotto tra i sassi della caletta e rigorosamente con materiale di recupero.

Consiglio: la spiaggia è soggetta a frane e cedimenti della parete rocciosa; quindi, è sempre consigliato informarsi prima di visitarla.

  1. LA RINASCENTE

La Rinascente non è una vera spiaggia ma una scogliera accessibile per il bagno, raggiungibile dirigendosi verso La Grotta delle Capre. La scogliera offre vari punti da cui è possibile tuffarsi in una acqua trasparente come quella di una piscina.

  1. SPIAGGIA DEL PORTO

La spiaggia del Porto è una piccolina lingua di terra proprio vicino al porto di San Felice Circeo ma nonostante la vicinanza a quest’ultimo l’acqua è pulitissima. La spiaggia è inserita in una cornice davvero suggestiva con la montagna e Torre Fico alle spalle.

  1. SPIAGGIA DI TORRE PAOLA

La spiaggia di Torre Paola, in realtà si trova nel vicino comune di Sabaudia, ma essendo un tratto molto vicino al Monte Circeo dista è facilmente raggiungibili. È la spiaggia più selvaggia della zona dove le dune costiere, coperte dalla macchia mediterranea, separano il mare dal lago di Paola, vicinissimo al mare.

Consiglio: dato che siete a Sabaudia, trattenetevi per un aperitivo e recatevi allo stabilimento balneare Saporetti. Godetevi il tramonto accompagnati da dj set e gruppi musicali.

San Felice Circeo, hotel e b&B, dove dormire?

Sono numerosi gli hotel, b&b, case vacanze e appartamenti alcuni con accesso diretto alla spiaggia che si possono scegliere per soggiornare per un week end o trascorrere più giorni di vacanza a San Felice Circeo.

I prezzi sono variabili e sicuramente più alti durante la stagione estiva, la vicinanza dalla capitale rende la meta perfetta soprattutto per fughe durante il week end. Per una notte, in b&b in alta stagione, si possono spendere anche centocinquanta euro a persona, per gli appartamenti del centro storico i prezzi possono essere anche più alti. Tuttavia, prenotando in anticipo è possibile trovare l’offerta che fa per voi e scegliere se dormire vicino al mare o nel centro di San Felice Circeo. Consigliamo quest’ultima soluzione più caratteristica e comoda per vivere il paesino la sera.

San Felice Circeo ristoranti, dove mangiare?

Essendo una località di mare, la scelta non è difficile! Inoltre, la vicinanza con Terracina, in cui sono presenti cooperative di pescatori, garantisce una qualità e freschezza dei prodotti ittici nonché una sostenibilità dei prodotti portando a tavola il pescato del mare.

Sono molti gli stabilimenti con ristoranti aperti a pranzo e a cena, ma se volete una cucina di terra o preferite una pizza, all’interno del paese saprete trovare la trattoria o pizzeria che più risponde alle vostre esigenze di palato.

Leggi anche: Ponza: 10 cose da fare e da vedere sull’isola

- Pubblicità -
Pubblicità