Montpellier: cosa vedere, mare, hotel e meteo della città francese

Photo by Christian V on Unsplash

Pubblicità
- pubblicità -

Nel sud della Francia, vicino ad Avignone e a soli 10 km dalla costa del Mediterraneo, si trova una delle città più suggestive della Francia; stiamo parlando della soleggiata, vivace e medioevale Montpellier. Soleggiata, per la vicinanza alla costa, in una regione dalla Francia dal clima piuttosto mite in inverno e piacevole in estate. Vivace, per la presenza di una delle università più antiche di Europa, Université de Montpellier, fondata nel 1289 e nella quale lo scrittore, poeta, filosofo e filologo italiano Francesco Petrarca iniziò i suoi studi. Medioevale, perché fondata agli inizi dell’anno 1000 (XI secolo) e a testimonianza dell’epoca di fondazione, possiamo ancora oggi ammirare monumenti e chiese, in perfetto equilibrio con l’architettura neo-gotica, sviluppatasi successivamente nelle epoche di maggiore espansione di Montpellier. Per questi motivi è facile innamorarsi della città, in particolare del suo centro storico, un labirinto di antichi vicoli e stradine, intriso di palazzi eleganti, negozi alla moda, ristoranti e musica dal vivo.

Cosa vedere a Montpellier

Se scoprite Montpellier per la prima volta, i posti da visitare sono tantissimi. Ecco la nostra personale selezione dei scorci più affascinanti e di luoghi da vedere a Montpellier, sceglierli non è stato facile perché la città offre ai turisti davvero tante attrazioni.

  1. Écusson, il centro storico di Montpellier

- Pubblicità -
 

Il centro storico della città è raggiungibile solo a piedi o con il tram, l’accesso alle auto è infatti completamente vietato. Questo consente ai visitatori di passeggiare in tranquillità tra i vicoli e raggiungere vie, piazze e luoghi di aggregazione. Una tappa obbligata è la Rue de l’Ancien Courrier, una strada antichissima che deve il nome alla presenza nel passato di un ufficio di smistamento postale. La via pavimentata con pietre bianche è circondata da vecchi edifici ristrutturati, creando un delicato mix di architettura tradizionale e modernismo. Sulla via troverete tanti negozi e sale da tè presenti lungo la via, molti di lusso e super chic. Molto frequentata durante il giorno, questa stradina diventa completamente deserta di notte, orario in cui merita comunque la visita, perché offre uno spettacolo molto bello sotto l’illuminazione colorata e surreale delle finestre e vetrine illuminate. Non poco distante, troverete la Place de Saint-Roch, tra l’altro la città dà i natali proprio a San Rocco, una incantevole piazzetta dove potrete ristorarvi (grazie alla presenza di un bistrot molto conosciuto) e visitare l’omonima chiesa in stile neo-gotico, intitolata al patrono della città, San Rocco appunto, e famosa sosta del cammino di Santiago de Compostela.

  1. Le jardin des Plantes, il giardino botanico più antico di Francia

- Pubblicità -

Oltre le piazze e le vie Montpellier ha tantissimi giardini, il più famoso è il Jardin des Plantes, un giardino botanico creato nel 1635 da Guy de la Brosse, medico francese. Il giardino, nato per favorire gli studi medici dell’università di Montpellier, ha una superficie di 4,5 ettari e all’interno ci sono più di 2.000 specie di piante. La passeggiata al suo interno, vi farà godere dei tanti profumi e colori sprigionati dalle piante presenti.

  1. Museo Fabre

Tra le cose da fare a Montpellier, consigliamo di visitare il Museo Fabre, museo principale della città, che prende il nome dal pittore FX Fabre e ospita altre opere dal periodo barocco al realismo e successivamente: Nicolas Poussin, Rubens, Zurbarn, Delacroix, ecc.

  1. L’ acquedotto di Saint Clément

- Pubblicità -

Anche l’acquedotto di Saint Clément a Montpellier è uno dei luoghi turistici di Montpellier e proprio grazie alla sua presenza la città è ricca di fontane. Si trova nel distretto di Arceaux e anticamente portava l’acqua dalla sorgente di Saint Clément.  Oggi non tutto l’acquedotto è visibile, quindi la cosa migliore è passeggiare su Boulevard des Arceaux e ammirarlo èer circa 800 metri. Di notte il monumento è illuminato di blu, molto bello da vedere! E ancora da vedere, la Place de la Comédie, l’Arco di Trionfo e la Cattedrale di Saint Pierre sono tra i luoghi da visitare a Montpellier. Infine, andate nel nuovo quartiere Antigone, dove la sera si respira una piacevole atmosfera per un drink o per una cena.

L’Università di Montpellier

L’Università di Montpellier, è un’altra delle cose da vedere, antichissima e con più di 800 anni di storia fun fondata nel XIII secolo. L’Università ha contribuito notevolmente allo sviluppo della città e vanta ancora oggi una facoltà di medicina di fama internazionale e il più antico giardino botanico della Francia.  Con le sue 16 facoltà, scuole o istituti e le sue 72 strutture di ricerca, l’università di Montpellier riunisce una vasta comunità di conoscenze: scienza, tecnologia, attività fisiche e sportive, medicina, farmacia, diritto, scienze politiche, economia e persino gestione.

Montpellier mare
Photo by RBNRAW on Unsplash

Il mare di Montpellier

Partendo dal mare di Montpellier, sarà possibile visitare alcune delle spiagge più belle della Francia. La costa dista infatti solo 11 km e il litorale di questa parte della Francia è una distesa di sabbia lambita da acque pulitissime e turchesi. Il tutto si sviluppa per 18 km, in cui sorgono hotel, bar, ristoranti e tante altre attrazioni balneari. Le spiagge sono tantissime ne citiamo alcune: la Carnon Plage, la spiaggia della grande conca, la plagette, ma quella che secondo noi merita più di altre una visita, è la La Spiaggia di Maguelone. Plage Villeneuve-lès Maguelone questo il nome esatto, si trova a sudest di Montpellier, lunga circa nove km è una delle spiagge più selvagge della regione Languedoc-Roussillon. La costa meridionale della Francia che si estende dalla Provenza ai Pirenei, al confine con la Spagna e che ha come capoluogo di provincia proprio Montpellier. La plage si trova nel comune di Villeneuve-lès-Maguelone e può essere raggiunta partendo proprio da questo villaggio che consigliamo altresì di visitare. Partendo dal villaggio per arrivare alla spiaggia, la strada offre paesaggi naturali bellissimi, passando vicino agli stagni di Vic e Arnel, da li una passerella conduce all’isolotto della Cattedrale di Maguelone, dove il resto della strada per la spiaggia può essere fatto a piedi (2 km), o con il trenino gratuito.

meteo Montpellier
Photo by Vlad Hilitanu on Unsplash

Montpellier meteo e clima

Come detto all’inizio, la città gode di un clima mite, soleggiato e caldo in estate. Non a caso è meta di turisti proprio nella stagione estiva che da Montpellier si spostano sulla costa per le bellissime spiagge presenti nella regione.  I periodi migliori per andare in Montpellier in Francia vanno da maggio fino a ottobre, quando c’è una temperatura piacevole e poche precipitazioni. Le temperature medie vanno dai 27°C a luglio agli 11°C di gennaio. Insomma un clima davvero mite.

Montpellier, hotel dove dormire!

La città è viva e ospita ogni anno molti turisti ma grazie alla presenza della famosa università, si tengono a Montpellier incontri accademici, scientifici e istituzionali molto importanti che attirano ricercatori, economisti e studiosi da ogni parte del mondo. Quindi a livello turistico non esistono “basse stagioni” la città è piena tutto l’anno, gli hotel e le strutture ricettive sono molte e offrono soluzioni e prezzi diversi a seconda delle esigenze che portano i visitatori in città. Su internet e nei vari portali dedicati al turismo troverete la soluzione che più rispecchia le vostre necessità, e il soggiorno a Montpellier sarà bellissimo.

Leggi anche: Seychelles: le isole, quando andare, mappa e consigli di

- Pubblicità -
Pubblicità